XVII secolo

anni che vanno dal 1601 al 1700
(Reindirizzamento da XVII)
Disambiguazione – "XVII" rimanda qui. Se stai cercando l'album in studio di Alessandro Casillo, vedi XVII (album).
Disambiguazione – "Seicento" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Seicento (disambigua).

Il XVII secolo (diciassettesimo secolo) è il secolo che inizia nell'anno 1601 e termina nell'anno 1700 incluso.

Avvenimenti modifica

È usualmente ricordato in Europa come il secolo dell'assolutismo monarchico in politica, della rivoluzione scientifica nelle scienze e del barocco nell'arte e nella letteratura.

Personaggi significativi modifica

Cultura modifica

Letteratura modifica

Filosofia modifica

Diritto modifica

Università e istituzioni culturali modifica

Pedagogia modifica

Musica modifica

Arte modifica

Enciclopedia modifica

La enciclopedia nel rinascimento: Encyclopaedia septem tomis distincta (1630), del teologo tedesco Johann Heinrich Alsted

Scienza modifica

Fisica modifica

Geologia e sismologia modifica

  • 1669: "De solido intra solidum naturaliter contento dissertationis prodromus" del geologo danese Niels Stensen, uno dei padri della geologia
  • 1626: importante contributo alla spiegazione scientifica dei fenomeni sismici: con il Trattato sui terremoti del gesuita italiano Niccolò Longobardi

Geografia modifica

  • 1655: viene pubblicato il Novus Atlas Sinensis, il primo atlante moderno della Cina, dal gesuita italiano Martino Martini

Matematica modifica

Astronomia modifica

Medicina modifica

Botanica modifica

Economia modifica

Invenzioni, scoperte, innovazioni modifica

  • 1664: Viene fondata la Gazzetta di Mantova, il più antico giornale italiano, tuttora esistente
  • 1691: viene deciso dal papa Innocenzo XII che il primo Giorno dell'anno coincida con il 1º gennaio
  • 4 agosto 1693: data della probabile invenzione, seppur leggendaria, dello Champagne da parte del monaco francese Dom Pierre Pérignon
  • 1698: viene inventato il pianoforte a opera del costruttore di strumenti musicali italiano Bartolomeo Cristofori; il pianoforte sostituirà il clavicembalo durante la seconda metà del XVIII secolo

Note modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85120427 · BNF (FRcb120419182 (data) · J9U (ENHE987007534068705171