Alexander Lundh

pilota motociclistico svedese
Alexander Lundh
Alexander Lundh 2011 SSP Phillip Island-2.jpg
Nazionalità Svezia Svezia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera in Supersport
Esordio 2010
Miglior risultato finale 16º
Gare disputate 24
Punti ottenuti 53
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2012 in Moto2
Gare disputate 7
Carriera in Superbike
Esordio 2012
Miglior risultato finale 27º
Gare disputate 14
Punti ottenuti 18
 

Alexander Lundh (Värnamo, 30 ottobre 1986) è un pilota motociclistico svedese.

CarrieraModifica

Fa le sue prime esperienze nel 2001 nel campionato svedese 125, nel quale corre fino al 2004.[1] Nel 2005 passa alle 600 cm³ ed esordisce nel campionato europeo Superstock 600, correndo tre Gran Premi in qualità di wildcard a bordo di una Honda CBR600RR e ottenendo 4 punti.

Nel 2006 gareggia nello stesso campionato, partecipando all'intera stagione con una Honda CBR600RR del team Stiggy Motorsports. Termina la stagione al 24º posto con 11 punti.

Tra il 2007 e il 2009 partecipa al campionato svedese superbike, piazzandosi in seconda posizione al termine della terza stagione.[1] Nello stesso anno corre due Gran Premi in qualità di wildcard nella Superstock 1000 FIM Cup a bordo di una Honda CBR1000RR, ottenendo 9 punti e la 23ª piazza finale.

Nel 2010 esordisce nel campionato mondiale Supersport con la Honda CBR600RR del team Cresto Guide Racing.[1] Ottiene come miglior risultato un ottavo posto a Valencia e termina la stagione al sedicesimo posto con 24 punti. Prosegue con la stessa squadra e la stessa motocicletta anche nel 2011, concludendo l'anno di nuovo in sedicesima piazza con 29 punti.

Nel 2012 viene ingaggiato dalla tedesca MZ per correre nella classe Moto2 del motomondiale; dopo aver saltato i GP di Germania e Italia per lesioni a due dita della mano destra rimediate nel GP d'Olanda, si separa dalla squadra. Nel prosieguo della stagione corre nel mondiale Supersport a Silverstone, guidando la CBR600RR del team Bogdanka Honda PTR in sostituzione di Paweł Szkopek, mentre dal GP di Mosca partecipa al mondiale Superbike con una Kawasaki ZX-10R del Team Pedercini, finendo al 29º posto in classifica con 8 punti.

Risultati in garaModifica

Campionato mondiale SupersportModifica

2010 Moto                           Punti Pos.
Honda Rit 13 8 11 13 13 15 Rit Rit 15 Rit 24 16º
2011 Moto                         Punti Pos.
Honda 9 10 Rit 19 15 16 12 13 13 Rit 14 13 29 16º
2012 Moto                           Punti Pos.
Honda 16 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

MotomondialeModifica

2012 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 MZ-RE Honda 28 24 25 Rit 23 27 Rit NE 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SuperbikeModifica

2012 Moto                             Punti Pos.
Kawasaki 14 14 16 Rit 14 14 NP NP 8 29º
2013 Moto                             Punti Pos.
Kawasaki 13 15 Rit 13 NP NP Rit 15 Rit 14 NP NP 10 27º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) About Alex Lundh, alexlundh.com (archiviato dall'url originale il 17 giugno 2012).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica