Alexander Lundh

pilota motociclistico svedese
Alexander Lundh
Alexander Lundh 2011 SSP Phillip Island-2.jpg
Nazionalità Svezia Svezia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera in Supersport
Esordio 2010
Miglior risultato finale 16º
Gare disputate 24
Punti ottenuti 53
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2012 in Moto2
Gare disputate 7
Carriera in Superbike
Esordio 2012
Miglior risultato finale 27º
Gare disputate 14
Punti ottenuti 18
 

Alexander Lundh (Värnamo, 30 ottobre 1986) è un pilota motociclistico svedese.

CarrieraModifica

Fa le sue prime esperienze nel 2001 nel campionato svedese 125, nel quale corre fino al 2004.[1] Nel 2005 passa alle 600 cm³ ed esordisce nel campionato Europeo della classe Superstock 600, correndo tre Gran Premi in qualità di wildcard a bordo di una Honda CBR600RR e ottenendo 4 punti.

Nel 2006 gareggia nello stesso campionato, partecipando all'intera stagione con una Honda CBR600RR del team Stiggy Motorsports. Termina la stagione al 24º posto con 11 punti.

Tra il 2007 e il 2009 partecipa al campionato svedese superbike, piazzandosi in seconda posizione al termine della terza stagione.[1] Nello stesso anno corre due Gran Premi in qualità di wildcard nella Superstock 1000 FIM Cup a bordo di una Honda CBR1000RR, ottenendo 9 punti e la 23ª piazza finale.

Nel 2010 esordisce nel campionato mondiale Supersport con la Honda CBR600RR del team Cresto Guide Racing.[1] Ottiene come miglior risultato un ottavo posto a Valencia e termina la stagione al sedicesimo posto con 24 punti. Prosegue con la stessa squadra e la stessa motocicletta anche nel 2011, concludendo l'anno di nuovo in sedicesima piazza con 29 punti.

Nel 2012 viene ingaggiato dal team Cresto Guide MZ Racing per correre nella classe Moto2 del motomondiale; dopo aver saltato i GP di Germania e Italia per lesioni a due dita della mano destra rimediate nel GP d'Olanda, si separa dalla squadra. Nel prosieguo della stagione corre nel mondiale Supersport a Silverstone, guidando la CBR600RR del team Bogdanka Honda PTR in sostituzione di Paweł Szkopek, mentre dal GP di Mosca partecipa al mondiale Superbike con una Kawasaki ZX-10R del Team Pedercini, finendo al 29º posto in classifica con 8 punti.

Risultati in garaModifica

Campionato mondiale SupersportModifica

2010 Moto                           Punti Pos.
Honda Rit 13 8 11 13 13 15 Rit Rit 15 Rit 24 16º
2011 Moto                         Punti Pos.
Honda 9 10 Rit 19 15 16 12 13 13 Rit 14 13 29 16º
2012 Moto                           Punti Pos.
Honda 16 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

MotomondialeModifica

2012 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 MZ-RE Honda 28 24 25 Rit 23 27 Rit NE 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Campionato mondiale SuperbikeModifica

2012 Moto                             Punti Pos.
Kawasaki 14 14 16 Rit 14 14 NP NP 8 29º
2013 Moto                             Punti Pos.
Kawasaki 13 15 Rit 13 NP NP Rit 15 Rit 14 NP NP 10 27º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) About Alex Lundh, su alexlundh.com (archiviato dall'url originale il 17 giugno 2012).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica