Enzo Robutti

attore e doppiatore italiano

Enzo Robutti (Bologna, 24 ottobre 1933) è un attore e doppiatore italiano.

Robutti in Uno scandalo perbene (1984)

BiografiaModifica

Tra i grandi pionieri e innovatori del cabaret in Italia, la sua comicità, eccessiva per mimica e padronanza nell'interpretazione dei personaggi, ha rappresentato un modello per tanti. È creatore di una maschera caratteristica che troverà tra le sue collocazioni più azzeccate il cinema di genere italiano ma apprezzato anche all'estero, in particolare nella commedia.

Si diploma al Piccolo Teatro di Milano. Scoperto cinematograficamente dai Fratelli Taviani debutta sul grande schermo nella pellicola I fuorilegge del matrimonio del 1963. Nel 1970 è tra i mattatori al Derby Club di Milano con Enzo Jannacci, Cochi e Renato, Gianfranco Funari, Toni Santagata, Teo Teocoli, interpretando spesso personaggi surreali e iracondi. Federico Fellini lo vuole per la voce di Ciccio Ingrassia in Amarcord del 1973. Tra gli altri lavora anche con Francis Ford Coppola ne Il padrino - Parte III del 1990. Come attività di doppiatore, Robutti ha prestato la voce a Christopher Lloyd in Qualcuno volò sul nido del cuculo di Milos Forman.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Prosa televisivaModifica

DoppiaggioModifica

Fra gli altri, Robutti ha doppiato:

BibliografiaModifica

  • Gli attori, Gremese editore, Roma 2003
  • Il Radiocorriere
  • Le teche Rai

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN233053077 · ISNI (EN0000 0003 6771 3905 · SBN IT\ICCU\SBNV\026652 · GND (DE1076214932 · WorldCat Identities (ENviaf-233053077