Leopoldo Giovanni d'Asburgo

Leopoldo Giovanni d'Asburgo
Principe imperiale del S.R.I.
Nome completo Leopoldo Giovanni d'Asburgo
Trattamento Sua altezza imperiale e reale
Altri titoli Arciduca d'Austria
Principe reale di Ungheria
Principe reale di Boemia
Principe reale di Croazia e Slavonia
Principe reale di Germania
Nascita Vienna, 13 aprile 1716
Morte Vienna, 4 novembre 1716
Luogo di sepoltura Cripta Imperiale, Vienna
Dinastia Asburgo
Padre Carlo VI, Sacro Romano Imperatore
Madre Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel
Religione Cattolicesimo

Leopoldo Giovanni d'Asburgo, arciduca d'Austria (Vienna, 13 aprile 1716Vienna, 4 novembre 1716), era il primogenito dell'imperatore Carlo VI d'Austria e di Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel, fratello maggiore dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria.

BiografiaModifica

Leopoldo Giovanni d'Asburgo era il primo figlio maschio della coppia imperiale Carlo VI d'Austria ed Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel e nacque il 13 aprile 1716.

Fu battezzato il 14 aprile 1716 nella Sala dei Cavalieri dell'Hofburg di Vienna con l'acqua del Giordano proveniente dalla Terra Santa per mano del nunzio pontificio insieme al prevosto della cattedrale di Santo Stefano e all'abate scozzese. Erano presenti anche l'arcivescovo di Praga, Franz Ferdinand von Kuenburg, e l'arcivescovo di Valencia, oltre ad altri otto vescovi e nove abati. Il padrino era il re Giovanni V del Portogallo, che era sposato con Maria Anna d'Austria, zia di Leopoldo Giovanni.

In occasione della nascita, Carlo VI commissionò una preziosa medaglia, battuta in circa 4000 esemplari, di cui solo 30 furono inviati a Vienna e le restanti furono distribuite al popolo.[1] L'importante compositore barocco austriaco Johann Joseph Fux, per celebrare la nascita, scrisse l'opera Angelica vincitrice di Alcina, che fu rappresentata per la prima volta il 14 settembre 1716. La scenografia fu progettata da Giuseppe Galli da Bibbiena. Alla prima erano presenti la coppia imperiale, la casa reale e numerosi ambasciatori.

Leopoldo Giovanni d'Asburgo morì a Vienna il 4 novembre 1716, a soli sette mesi. È sepolto nella Cripta Imperiale di Vienna.

Con Carlo VI e la morte dell'unico figlio Leopoldo Giovanni, la linea maschile degli Asburgo d'Austria si estinse.

AscendenzaModifica

Sacro Romano Impero (1519-1740)
Casa d'Asburgo

Carlo V (1519-1556)
Figli
Ferdinando I (1556-1564)
Massimiliano II (1564-1576)
Figli
Rodolfo II (1576-1612)
Mattia (1612-1619)
Ferdinando II (1619-1637)
Figli
Ferdinando III (1637-1657)
Figli
Ferdinando IV (1653-1654)
Leopoldo I (1658-1705)
Figli
Giuseppe I (1705-1711)
Figli
Carlo VI (1711-1740)
Maria Teresa (1745-1780)
come consorte di Francesco I (1745-1765)
Modifica
Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Ferdinando III d'Asburgo Ferdinando II d'Asburgo  
 
Maria Anna di Baviera  
Leopoldo I d'Asburgo  
Maria Anna di Spagna Filippo III di Spagna  
 
Margherita d'Austria-Stiria  
Carlo VI d'Asburgo  
Filippo Guglielmo del Palatinato Volfango Guglielmo del Palatinato-Neuburg  
 
Maddalena di Baviera  
Eleonora del Palatinato-Neuburg  
Elisabetta Amalia d'Assia-Darmstadt Giorgio II d'Assia-Darmstadt  
 
Sofia Eleonora di Sassonia  
Leopoldo Giovanni  
Antonio Ulrico di Brunswick-Lüneburg Augusto di Brunswick-Lüneburg  
 
Dorotea di Anhalt-Zerbst  
Luigi Rodolfo di Brunswick-Lüneburg  
Elisabetta Giuliana di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Norburg Federico di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Norburg  
 
Eleonora di Anhalt-Zerbst  
Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel  
Alberto Ernesto I di Oettingen-Oettingen Gioacchino Ernesto di Oettingen-Oettingen  
 
Anna Dorotea di Hohenlohe-Neuenstein  
Cristina Luisa di Oettingen-Oettingen  
Cristina Federica di Württemberg Eberardo III di Württemberg  
 
Anna Caterina Dorotea di Salm-Kyrburg  
 

NoteModifica

  1. ^ CARLO VI D’ASBURGO E LE MONETE “PROPAGO IMPERII” DEL 1716, su GdN online, 20 luglio 2016. URL consultato il 21 febbraio 2022.

BibliografiaModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN69765221 · CERL cnp00561369 · GND (DE12065685X · WorldCat Identities (ENviaf-69765221