Apri il menu principale

Maria Anna d'Asburgo (1683-1754)

(Reindirizzamento da Maria Anna d'Austria (1683-1754))
Maria Anna d'Asburgo
D. Maria Ana de Áustria, Rainha de Portugal - Pompeo Batoni (Palácio Nacional da Ajuda).png
Ritratto di Maria Anna d'Asburgo, di Pompeo Batoni, Palácio Nacional da Ajuda.
Regina consorte di Portogallo e dell'Algarve
In carica 27 ottobre 1708
31 luglio 1750
Predecessore Maria Sofia del Palatinato-Neuburg
Successore Marianna Vittoria di Spagna
Nome completo Maria Anna Josefa von Österreich
Altri titoli Arciduchessa d'Austria
Nascita Linz, 7 settembre 1683
Morte Palácio Nacional de Belém, Lisbona[1], 14 agosto 1754
Luogo di sepoltura Monastero di São Vicente de Fora
Casa reale Asburgo
Padre Leopoldo I, Imperatore del Sacro Romano Impero
Madre Eleonora del Palatinato-Neuburg
Consorte Giovanni V del Portogallo
Figli Barbara
Pietro
Giuseppe
Carlo
Pietro
Alessandro Francesco
Religione Cattolica
Firma Assinatura Rainha D. Maria Ana de Áustria 1743.svg

Maria Anna d'Asburgo, arciduchessa d'Austria (Linz, 7 settembre 1683Lisbona, 14 agosto 1754), era figlia dell'imperatore Leopoldo I e di Eleonora del Palatinato-Neuburg.

BiografiaModifica

Nato Maria Anna Josepha, era una figlia di imperatore Leopoldo I e Eleonora Maddalena di Neuburg. Maria Anna era la sorella degli imperatori Giuseppe I e Carlo VI, quindi, zia dell'imperatrice Maria Teresa.

MatrimonioModifica

Il 27 ottobre 1708 sposò Giovanni V del Portogallo per suggellare l'alleanza tra i due paesi contro i Borbone in Francia e Spagna durante la Guerra di Successione Spagnola.

ReggenzaModifica

Nel 1742 Giovanni V venne colpito da un ictus, che lo lasciò parzialmente paralizzato e non più capace di occuparsi degli affari di Stato: la regina Maria Anna assunse quindi la reggenza per il figlio maggiore Giuseppe, che assunse i pieni poteri alla morte del padre, il 31 luglio 1750. Una volta che fu a capo della sua famiglia, Maria Anna riformò la sua corte e le sue usanze per seguire le tradizioni e le usanze delle tradizionali regine del Portogallo[2]. La sua più grande influenza sulla corte, e la nobiltà portoghese nel suo complesso, fu l'aumento della segregazione tra uomini e donne, così come tra servi e padroni. Come Giovanni, Maria Anna aveva un gusto esuberante, e questo si mostrò molto bene nelle sue famose feste. Spesso duravano diversi giorni, invitando la nobiltà di tutto il paese e spesso in concomitanza con una festa santa, anche se la religione giocava una piccola parte nelle sue feste[3].

MorteModifica

Alla sua morte, avvenuta quattro anni più tardi, Maria Anna venne sepolta nella chiesa dei carmelitani scalzi tedeschi di Lisbona, ma il suo cuore venne portato dal suo confessore a Vienna e posto in un'urna disegnata dallo scultore Balthasar Ferdinand Moll nella Cappella di Leopoldo della Cripta Imperiale.

DiscendenzaModifica

Giovanni e Maria Anna ebbero sei figli:

  • Barbara (4 dicembre 1711–27 agosto 1758), sposò Ferdinando VI di Spagna;
  • Pietro (19 ottobre 1712–29 ottobre 1714);
  • Giuseppe (6 giugno 1714–24 febbraio 1777);
  • Carlo (2 maggio 1716–29 marzo 1736);
  • Pietro (5 luglio 1717–25 maggio 1786), sposò Maria I del Portogallo;
  • Alessandro Francesco (24 settembre 1718–12 agosto 1728).

AscendenzaModifica

Sacro Romano Impero (1519-1740)
Casa d'Asburgo

Carlo V (1519-1556)
Figli
Ferdinando I (1556-1564)
Massimiliano II (1564-1576)
Figli
Rodolfo II (1576-1612)
Mattia (1612-1619)
Ferdinando II (1619-1637)
Figli
Ferdinando III (1637-1657)
Figli
Ferdinando IV (1653-1654)
Leopoldo I (1658-1705)
Figli
Giuseppe I (1705-1711)
Carlo VI (1711-1740)
Maria Teresa (1745-1780)
come consorte di Francesco I (1745-1765)
Modifica
Albero genealogico di quattro generazioni di Maria Anna d'Austria
Maria Anna d'Austria Padre:
Leopoldo I d'Asburgo
Nonno paterno:
Ferdinando III d'Asburgo
Bisnonno paterno:
Ferdinando II d'Asburgo
Trisnonno paterno:
Carlo II d'Austria
Trisnonna paterna:
Maria Anna di Baviera
Bisnonna paterna:
Maria Anna di Baviera
Trisnonno paterno:
Guglielmo V di Baviera
Trisnonna paterna:
Renata di Lorena
Nonna paterna:
Maria Anna di Spagna
Bisnonno paterno:
Filippo III di Spagna
Trisnonno paterno:
Filippo II di Spagna
Trisnonna paterna:
Anna d'Austria
Bisnonna paterna:
Margherita d'Austria-Stiria
Trisnonno paterno:
Carlo II d'Austria
Trisnonna paterna:
Maria Anna di Baviera
Madre:
Eleonora del Palatinato-Neuburg
Nonno materno:
Filippo Guglielmo del Palatinato
Bisnonno materno:
Volfango Guglielmo del Palatinato-Neuburg
Trisnonno materno:
Filippo Luigi del Palatinato-Neuburg
Trisnonna materna:
Anna di Jülich-Kleve-Berg
Bisnonna materna:
Maddalena di Baviera
Trisnonno materno:
Guglielmo V di Baviera
Trisnonna materna:
Renata di Lorena
Nonna materna:
Elisabetta Amalia d'Assia-Darmstadt
Bisnonno materno:
Giorgio II d'Assia-Darmstadt
Trisnonno materno:
Luigi V d'Assia-Darmstadt
Trisnonna materna:
Maddalena di Brandeburgo
Bisnonna materna:
Sofia Eleonora di Sassonia
Trisnonno materno:
Giovanni Giorgio di Brandeburgo
Trisnonna materna:
Maddalena Sibilla di Hohenzollern

NoteModifica

  1. ^ (PT) Teresa Vale e Carlos Gomes, Palácio Nacional de Belém, a cura di SIPA, Lisbon, Portugal, SIPA – Sistema de Informação para o Património Arquitectónico, 1994. URL consultato il 18 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 28 settembre 2011).
  2. ^ Nizza da Silva,  p. 33
  3. ^ Nizza da Silva,  p. 34

BibliografiaModifica

  • (DE) Constantin Wurzbach, Biographisches Lexikon des Kaisertums Österreich, Vienna, 1861, Vol. VII, p. 26 (versione online)
  • Giuseppina Raggi, The Queen of Portugal Maria Anna of Austria and the Royal Opera Theaters by Giovanni Carlo Sicinio Galli Bibiena, in Music in Art: International Journal for Music Iconography, vol. 42, 1–2, 2017, pp. 121–140, ISSN 1522-7464 (WC · ACNP).

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN22949505 · ISNI (EN0000 0001 2124 1020 · LCCN (ENn86114174 · GND (DE119360691 · CERL cnp00895944 · WorldCat Identities (ENn86-114174