Apri il menu principale

BiografiaModifica

Era figlia del duca Amedeo VIII di Savoia e di Maria di Borgogna.

Venne data in moglie al cinico duca di Milano Filippo Maria Visconti che sposò il 2 dicembre 1427[1].

Suo marito era già vedovo di Beatrice di Lascaris, fatta giustiziare dal duca in quanto rea confessa di adulterio.

Il matrimonio fu fortemente voluto da Filippo Maria, desideroso di avere alleati per far fronte alle sue sconfitte politiche e militari. La gravità della situazione in cui si trovava e la conseguente necessità di avere subito un alleato al suo fianco rese veloce la conclusione delle trattative matrimoniali, tanto che la questione della dote passò in secondo piano.

Più tardi però, quando la situazione politica di Filippo Maria migliorò, egli tornò sulla questione della dote senza però ottenere nulla dai Savoia.

Lasciata al suo destino e senza una degna dote dalla famiglia, vessata e tenuta da parte dal marito (che aveva una relazione stabile con Agnese del Maino da cui aveva avuto la futura duchessa di Milano Bianca Maria), Maria non ebbe figli e visse in solitudine fino alla morte.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN168004846