Apri il menu principale
Massimiliano Benassi
Massimiliano Benassi - Lecce-Roma 4-2 - 7 aprile 2012.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Preparatore dei portieri (ex portiere)
Squadra Arezzo (Berretti)
Ritirato 2018 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1988-1998 Anagni 0 (-0)
1998-1999 Siena 0 (-0)
1999-2000 Sangimignano 12 (-5)
2000-2003 Poggibonsi 64 (-48)
2003-2006 Sansovino 101 (-87)[1]
2006-2007 Juve Stabia 32 (-26)
2007-2008 Sassuolo 23 (-22)
2008-2010 Perugia 66 (-64)
2010-2013 Lecce 61 (-74)[2]
2013-2014 Reggina 17 (-25)
2014 Juve Stabia 13 (-24)
2014-2015 Arezzo 36 (-32)
2015-2016 Lecce 1 (-3)
2016-2017 Arezzo 20 (-24)
2017-2018 Casertana 3 (-5)
Carriera da allenatore
2019- Arezzo (Prep. portieri Berretti)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º agosto 2019

Massimiliano Benassi (Trivigliano, 11 novembre 1981) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

IniziModifica

Dopo aver giocato in Serie C1, Serie C2 e in Serie D con le maglie di Siena, Sangimignano, Poggibonsi, Sansovino e Juve Stabia, mantenendo in diverse stagioni una media inferiore a una rete subita a partita, nell'annata 2007-2008 ottiene la promozione in Serie B con la maglia del Sassuolo. Con il Sassuolo disputa 23 incontri di campionato subendo 22 reti. Si trasferisce quindi al Perugia in Prima Divisione,[3] con la quale gioca fino al 2010. A Perugia gioca 66 partite in due stagioni subendo 64 gol.

LecceModifica

Si svincola quindi dalla squadra umbra che non si iscrive al campionato successivo ed è costretta a ripartire dalla Serie D, e viene ingaggiato dal Lecce, neopromosso in Serie A, con il quale firma un contratto annuale.[4]

Nel campionato 2010-2011 svolge il ruolo di secondo portiere, sostituto del titolare Antonio Rosati. Esordisce con la maglia giallorossa il 27 ottobre 2010 nella partita di Coppa Italia contro il Siena, sua ex squadra: la sfida finisce sul 3-2 per i pugliesi.[5] Debutta in Serie A all'ultima giornata, il 22 maggio 2011 in Lecce-Lazio (2-4), partita nella quale viene espulso.[6]

Il 29 giugno 2011 rinnova con il Lecce per un altro anno.[7] Con l'infortunio del portiere titolare Júlio Sérgio, Benassi esordisce il 16 ottobre 2011 nel campionato 2011-12 alla settima giornata, nella partita contro il Genoa (0-0).[8] Con il passare delle giornate, complice anche l'infortunio al collega di reparto, conquista il posto da titolare. Il 10 febbraio 2012 rinnova il contratto con il Lecce fino al 2015.

Nella prima gara dei salentini nella stagione 2012-2013 contro la Cremonese, terminata 3-2 per il Lecce, Benassi para un rigore a Le Noci. Il 23 settembre 2012 indossa per la prima volta la fascia di capitano del Lecce. La stagione dei salentini si conclude con la sconfitta in finale play-off contro il Carpi.

I prestiti: Reggina, Juve Stabia e ArezzoModifica

Il 13 agosto 2013 firma con la Reggina in Serie B.[9] Dopo una parentesi non-entusiasmante con gli amaranto, l'8 gennaio 2014 Benassi si trasferisce in prestito alla Juve Stabia. La stagione 2013-2014 è stata molto negativa per il portiere, poiché ha vestito le maglie di due squadre entrambe retrocesse. Il 5 settembre si trasferisce in prestito all'Arezzo, che usufruiva del prolungamento del calciomercato in seguito al ripescaggio in Lega Pro.

Il ritorno a Lecce e di nuovo ArezzoModifica

A fine stagione, al termine del prestito con la società toscana, fa ritorno al Lecce.

Torna tra i pali dei giallorossi il 2 agosto nel primo turno di Coppa Italia contro il Catanzaro, gara vinta dal Lecce 3-2 ai calci di rigore.[10] Esordisce in Lega Pro nella stagione 2015-2016, nella prima gara del 6 settembre persa in casa 3-1 contro la Fidelis Andria.[11] A partire dalla seconda giornata, perde la maglia da titolare in favore del collega Filippo Perucchini.[12]

L'8 luglio 2016 viene ceduto, nuovamente a titolo temporaneo, all'Arezzo.[13]

CasertanaModifica

Il 7 luglio 2017 passa, a titolo definitivo, alla Casertana.[14] L'8 gennaio 2018, dopo cinque presenze totali, rescinde con i Falchetti.[15]

AllenatoreModifica

Il 1º agosto 2019, dopo aver conseguito il patentino da preparatore dei portieri[16], viene assunto con questo incarico dall'Arezzo, venendo inserito nei ranghi della formazione Berretti.[17]

CalcioscommesseModifica

Il 10 luglio 2013 viene deferito dal procuratore federale Stefano Palazzi per illecito sportivo in riguardo al quarto filone dell'inchiesta di Cremona in relazione alla partita Lecce-Lazio del 22 maggio 2011.[18] Il 24 luglio Palazzi chiede per Benassi una squalifica di 3 anni e 6 mesi. Amareggiato e commosso, davanti ai giudici ha dichiarato: "Quel giorno doveva essere il più bello della mia vita, l'esordio in Serie A e mio figlio a festeggiare in campo con me alla fine, ma è diventato un incubo. Confido in voi e spero capirete la mia situazione. Voglio tornare a fare il calciatore".[19]

Il 2 agosto viene assolto in primo grado e, successivamente, anche in secondo grado il 17 agosto.[20]

Il 9 febbraio 2015 la procura di Cremona termina le indagini e formula per lui e altri indagati le accuse di associazione a delinquere e frode sportiva.[21]

Il 13 agosto seguente il procuratore federale Stefano Palazzi firma una sorta di deferimento bis per alcuni degli incolpati per le due partite Lazio-Genoa del 14 maggio 2011 e Lecce-Lazio del 22 maggio dello stesso anno secondo un "ricorso per revocazione" in base all'articolo 39 del Codice di Giustizia Sportiva che consente di tornare su situazioni già giudicate in presenza di elementi nuovi e cioè in questo caso l'interrogatorio di Ilievsky del 27 aprile 2015; per Benassi chiede 3 anni e 6 mesi di squalifica.[22] Il 30 settembre seguente la Corte Federale d'Appello della FIGC giudica però inammissibile il ricorso di Palazzi e conferma le sanzioni irrogate dalla Corte di Giustizia Federale il 17 agosto 2013.[23]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate all'8 gennaio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1999-2000   Sangimignano CND 12 -5 CI-D 0 -0 - - - - - - 12 -5
2000-2001   Poggibonsi D 28 -11 CI-D 0 -0 - - - - - - 28 -11
2001-2002 C2 7 -8 CI-C 2 -2 - - - - - - 9 -10
2002-2003 C2 29 -29 CI-C 3 -4 - - - - - - 32 -33
Totale Poggibonsi 64 -48 5 -6 - - - - 69 -54
2003-2004   Sansovino C2 33 -30 CI-C 2 -4 - - - - - - 35 -34
2004-2005 C2 34 -32 CI-C 3 -3 - - - - - - 37 -35
2005-2006 C2 34+2[24] -25 + -0[24] CI-C 3 -3 - - - - - - 39 -28
Totale Sansovino 101+2 -87 8 -10 - - - - 111 -97
2006-2007   Juve Stabia C1 32 -26 CI-C 0 -0 - - - - - - 32 -26
2007-2008   Sassuolo C1 23 -22 CI-C 2 -1 - - - - - - 25 -23
2008-2009   Perugia 1D 34 -30 CI+CI-LP 2+1 -3 + -0 - - - - - - 37 -33
2009-2010 1D 32 -34 CI+CI-LP 2+0 -1 - - - - - - 34 -35
Totale Perugia 66 -64 5 -4 - - - - 71 -68
2010-2011   Lecce A 1 -2 CI 2 -4 - - - - - - 3 -6
2011-2012 A 29 -38 CI 0 -0 - - - - - - 29 -38
2012-2013 1D 31+4[24] -34 + -4[24] CI+CI-LP 2+1 -5 + -2 - - - - - - 38 -45
2013-gen. 2014   Reggina B 17 -25 CI 1 -4 - - - - - - 18 -29
gen.-giu. 2014   Juve Stabia B 13 -24 CI - - - - - - - - 13 -24
Totale Juve Stabia 45 -50 0 -0 - - - - 45 -50
2014-2015   Arezzo LP 36 -32 CI-D - - - - - - - - 36 -32
2015-2016   Lecce LP 1 -3 CI+CI-LP 2+3 -4 + -3 - - - - - - 6 -10
Totale Lecce 62+4 -77 + -4 10 -18 - - - - 76 -99
2016-2017   Arezzo LP 20 -24 CI+CI-LP 2+0 -3 + -0 - - - - - - 22 -27
Totale Arezzo 56 -56 2 -3 - - - - 58 -59
2017-gen. 2018   Casertana C 3 -5 CI+CI-C 1+1 -2 + -1 - - - - - - 5 -8
Totale carriera 449+6 -439 + -4 35 -49 - - - - 490 -492

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Poggibonsi: 2000-2001
Sassuolo: 2007-2008
Sassuolo: 2008

NoteModifica

  1. ^ 103 (-87) se si comprendono i play-off.
  2. ^ 65 (-78) se si comprendono i play-off.
  3. ^ Benassi è del Perugia Tuttomercatoweb.com
  4. ^ Il Lecce ingaggia Benassi Tuttomercatoweb.com
  5. ^ Lecce-Siena 3-2 Transfermarkt.it
  6. ^ Lecce-Lazio 2-4 Transfermarkt.it
  7. ^ Rinnovato il contratto di Benassi Archiviato il 4 luglio 2011 in Internet Archive. Uslecce.it
  8. ^ Genoa-Lecce 0-0 Legaseriea.it
  9. ^ Benassi alla Reggina Archiviato il 17 agosto 2013 in Internet Archive. Regginacalcio.com
  10. ^ Lecce 3 - Catanzaro 2 uslecce.it
  11. ^ LIVE! LECCE-FIDELIS ANDRIA, il tabellino salentosport.net
  12. ^ Perucchini torna tra i pali: Lecce non è un passo indietro Archiviato il 21 ottobre 2015 in Internet Archive. pianetalecce.it
  13. ^ UFFICIALE: Lecce, due novità tra i pali Archiviato il 6 agosto 2016 in Internet Archive. tuttolegapro.com
  14. ^ La Casertana ingaggia il portiere Massimiliano Benassi casertanafc.it
  15. ^ UFFICIALE Casertana, rescinde Benassi tuttoc.com
  16. ^ Preparatori dei portieri: Benassi e Bressan promossi a pieni voti arezzonotizie.it
  17. ^ Settore giovanile: ecco il nuovo organigramma ssarezzo.it
  18. ^ Calcioscommesse, deferiti Mauri, Milanetto, Lazio, Genoa e Lecce
  19. ^ Francesco Ceniti, Richieste dure, in La Gazzetta dello Sport, 25 luglio 2013, p. 6.
  20. ^ Calcioscommesse, Mauri 6 mesi, alla Lazio 40000 euro di ammenda Archiviato il 6 settembre 2013 in Internet Archive.
  21. ^ Calcioscommesse, tra i 130 indagati il portiere dell'Arezzo Benassi
  22. ^ Processo bis per Genoa e Lecce: chiesto il -3. Salvi Lazio e Mauri
  23. ^ Corte d'Appello Figc: tutte le motivazioni dell'inammissibilità dei ricorsi di Palazzi contro Genoa e Lecce, su pianetagenoa1893.net. URL consultato il 31 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2016).
  24. ^ a b c d Play-off.

Collegamenti esterniModifica