Apri il menu principale

Rally di Svezia 2018

Svezia Rally Svezia 2018
N. 2 su 13 del Campionato del mondo rally 2018
Il podio del 66º Rally di Svezia
Il podio del 66º Rally di Svezia
Data dal 15 al 18 febbraio 2018
Nome ufficiale 66th Rally Sweden
Luogo Torsby
Percorso 314,25 km
Superficie Neve
Prove speciali 19
Equipaggi Partiti: 66
Arrivati: 58
Risultati
WRC
Podio
1. Belgio Thierry Neuville
Hyundai
2. Irlanda Craig Breen
Citroën
3. Norvegia Andreas Mikkelsen
Hyundai

Il Rally di Svezia 2018, ufficialmente denominato 66th Rally Sweden, è stata la seconda prova del campionato del mondo rally 2018 nonché la sessantaseiesima edizione del Rally di Svezia e la quarantaduesima con valenza mondiale. La manifestazione si è svoltz dal 15 al 18 febbraio sugli sterrati innevati che attraversano le foreste della contea di Värmland con base a Karlstad, città sulla sponda nord del lago Vänern.

L'evento è stato vinto dal belga Thierry Neuville, navigato dal connazionale Nicolas Gilsoul, al volante di una Hyundai i20 Coupe WRC della squadra ufficiale Hyundai Shell Mobis WRT, davanti alla coppia formata dall'irlandese Craig Breen e dal britannico Scott Martin su Citroën C3 WRC della squadra Citroën Total Abu Dhabi WRT e ai norvegesi Andreas Mikkelsen e Anders Jæger, sempre su i20 Coupe WRC del team Hyundai.[1]

ItinerarioModifica

 
Hayden Paddon e Sebastian Marshall affrontano le tipiche strade innevate svedesi

La manifestazione si disputò nella Contea di Värmland con sconfinamenti nella vicina Norvegia, articolandosi in 19 prove speciali distribuite in quattro giorni, per un totale di 314,25 km, ed ebbe sede a Torsby, capoluogo dell'omonimo comune, nel cui aeroporto venne allestito il parco assistenza per tutti i concorrenti nonché la cerimonia di premiazione.

Il rally ebbe inizio giovedì 15 febbraio a Karlstad, storica sede dell'appuntamento motoristico svedese sino al 2016, con la cerimonia di apertura e la prova super speciale di 1,90 km.

La seconda frazione (venerdì 16 febbraio) si disputò quasi interamente in territorio norvegese nelle foreste a nord-est di Torsby, e si articolava in due classiche sezioni di tre prove ciascuna da svolgersi uno al mattino e uno al pomeriggio, comprendente le speciali di Hof - Finnskog, all'interno della suggestiva foresta dei Finlandesi (in territorio comunale di Åsnes, Norvegia), Svullrya, località presso Grue (Norvegia), in questa edizione la prova più lunga del rally con 24,88 km, e Röjden, lungo il confine tra i due stati scandinavi; al termine del giro gli equipaggi ritornarono a Torsby per correre l'ultima speciale di giornata con arrivo nei pressi del parco assistenza.

Durante la terza frazione (sabato 17 febbraio) si gareggiò sui classici e velocissimi percorsi situati a est di Torsby, nella sezione comprendente le prove di Torntorp, Hagfors (nelle vicinanze dell'omonima cittadina) e Vargåsen, nel cui percorso ha sede l'iconico salto Colin’s Crest, dedicato dagli organizzatori svedesi alla memoria del compianto Colin McRae; al termine della giornata ci si spostò verso sud per correre nuovamente nel circuito di Karlstad e si risalì verso la sede per concludere con una versione ridotta della speciale di Torsby.

Per la giornata finale di domenica 18 febbraio si disputarono le ultime tre prove del rally di cui la prima, la classica Likenäs, da ripetersi due volte mentre la manifestazione si concluse con la ripetizione dell'ultima speciale del venerdì presso Torsby, valevole anche come power stage[2][3].

ResocontoModifica

 
Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul festeggiano la vittoria con tutta la squadra Hyundai

Thierry Neuville centrò la sua settima vittoria in carriera, diventando il terzo pilota non scandinavo a imporsi nell'appuntamento svedese dopo i francesi Sébastien Loeb e Sébastien Ogier; nonostante un testacoda e alcuni problemi al selettore delle marce accusati nella giornata di sabato, il belga riuscì ad avere la meglio sull'irlandese Craig Breen (Citroën), giunto secondo con circa 20 secondi di distacco dal vincitore e al suo miglior risultato in carriera. Sul terzo gradino del podio è salito invece Andreas Mikkelsen, compagno di squadra di Neuville, il quale perse il secondo posto a causa di un testacoda occorsogli sabato mattina per cederlo proprio a Breen, che lo sopravanzò di 8,5 secondi.
Quarto, a 17,5 secondi dal podio, è giunto il finlandese Esapekka Lappi, che navigava in seconda piazza durante la giornata del venerdì ma perse diverse posizioni a causa di un'uscita di strada tra i cumuli di neve presenti a bordo strada che causò l'ostruzione del radiatore compromettendo quindi l'efficienza del motore della sua Toyota Yaris WRC. Al quinto posto si è piazzata la terza vettura Hyundai, condotta da Hayden Paddon, costretto a cedere il quarto posto a Lappi nell'ultima prova speciale a causa di un momentaneo spegnimento del motore. Sesto il norvegese Mads Østberg, al debutto sulla Citroën C3 WRC ufficiale e non ancora in piena sintonia col set-up dell'auto e settimo Jari-Matti Latvala (Toyota), attardato da problemi al differenziale.

 
Andreas Mikkelsen, terzo classificato

A chiudere la top ten il finlandese Teemu Suninen su Ford Fiesta WRC, giunto all'ottavo posto e primo classificato della scuderia M-Sport, davanti a Ott Tänak (Toyota), nono, e al vincitore del Rally di Monte Carlo Sébastien Ogier, decimo su Fiesta WRC, entrambi in ritardo sin dalle prime prove speciali anche a causa del fatto che furono gli apripista per tutta la prima giornata[4]. Nonostante un week-end tribolato Malcolm Wilson, titolare della M-Sport, riuscì comunque a far guadagnare a Ogier 5 punti totali di cui 4 ottenuti nella power stage grazie a un ritardo programmato nel presentarsi a un controllo orario, che gli permise di avere poi una migliore posizione di partenza nela stessa; a questi si sommò anche il punto del decimo posto, ottenuto invece sacrificando la posizione di Elfyn Evans (decimo prima dell'ultima prova), anche lui presentatosi in ritardo e finendo quindi fuori dai punti[5].

Da segnalare il ritiro di Kris Meeke, prima guida Citroën, coinvolto nella giornata del sabato in un insolito incidente con Tänak, il quale lo urtò nel tentativo di sopravanzarlo mentre la C3 WRC del britannico riguadagnava la carreggiata dopo un'uscita di strada; l'estone perse due minuti e Meeke fu costretto all'abbandono[6].

Neuville e il suo navigatore Nicolas Gilsoul balzarono quindi in vetta alle classifiche piloti e copiloti con 41 punti, sopravanzando di 11 lunghezze Ogier e Ingrassia; terzi Latvala/Anttila e Lappi/Ferm, appaiati a quota 23, e quinti Tänak/Järveoja a 21. Tra i costruttori Hyundai passò a guidare la graduatoria con 54 punti, tallonata dalla squadra Toyota, a quota 53, e seguita da Citroën con 46 mentre M-Sport scivolò al quarto posto con 43[7].

RisultatiModifica

ClassificaModifica

Pos. Pilota Co-pilota Auto Squadra Classe Tempo Distacco Punti
Generale
1. 5   Thierry Neuville   Nicolas Gilsoul Hyundai i20 Coupe WRC Hyundai Shell Mobis WRT WRC 2h52'13"1 27
2. 11   Craig Breen   Scott Martin Citroën C3 WRC Citroën Total Abu Dhabi WRT WRC 2h52'32"9 +19"8 18
3. 4   Andreas Mikkelsen   Anders Jæger Hyundai i20 Coupe WRC Hyundai Shell Mobis WRT WRC 2h52'41"4 +28"3 18
4. 9   Esapekka Lappi   Janne Ferm Toyota Yaris WRC Toyota Gazoo Racing WRT WRC 2h52'58"9 +45"8 17
5. 6   Hayden Paddon   Sebastian Marshall Hyundai i20 Coupe WRC Hyundai Shell Mobis WRT WRC 2h53'07"5 +54"4 10
6. 12   Mads Østberg   Torstein Eriksen Citroën C3 WRC Citroën Total Abu Dhabi WRT WRC 2h53'28"4 +1'15"3 8
7. 7   Jari-Matti Latvala   Miikka Anttila Toyota Yaris WRC Toyota Gazoo Racing WRT WRC 2h54'18"0 +2'04"9 6
8. 3   Teemu Suninen   Mikko Markkula Ford Fiesta WRC M-Sport Ford WRT WRC 2h55'05"3 +2'52"2 4
9. 8   Ott Tänak   Martin Järveoja Toyota Yaris WRC Toyota Gazoo Racing WRT WRC 2h55'57"5 +3'44"4 3
10. 1   Sébastien Ogier   Julien Ingrassia Ford Fiesta WRC M-Sport Ford WRT WRC 3h00'58"5 +8'45"4 5
WRC-2
1. (11.) 35   Takamoto Katsuta   Marko Salminen Ford Fiesta R5 Tommi Mäkinen Racing RC2 / WRC-2 3h01'27"5 25
2. (12.) 31   Pontus Tidemand   Jonas Andersson Škoda Fabia R5 Škoda Motorsport RC2 / WRC-2 3h01'32"0 +4"5 18
3. (13.) 32   Ole Christian Veiby   Stig Rune Skjærmoen Škoda Fabia R5 Škoda Motorsport RC2 / WRC-2 3h01'58"0 +30"5 15
4. (15.) 42   Mattias Adielsson   Andreas Johansson Škoda Fabia R5 - RC2 / WRC-2 3h03'16"8 +1'49"3 12
5. (16.) 43   Janne Tuohino   Reeta Hämäläinen Škoda Fabia R5 Toksport WRT RC2 / WRC-2 3h03'57"4 +2'29"9 10
6. (18.) 34   Jari Huttunen   Antti Linnaketo Hyundai i20 R5 Hyundai Motorsport RC2 / WRC-2 3h06'29"6 +5'02"1 8
7. (20.) 36   Hiroki Arai   Glenn Macneall Ford Fiesta R5 Tommi Mäkinen Racing RC2 / WRC-2 3h09'07"7 +7'40"2 6
8. (28.) 44   Lars Stugemo   Kalle Lexe Škoda Fabia R5 - RC2 / WRC-2 3h21'17"8 +19'50"3 4
9. (38.) 33   Łukasz Pieniążek   Przemysław Mazur Škoda Fabia R5 Printsport RC2 / WRC-2 3h29'33"7 +28'06"2 2
10. (45.) 45   Jarmo Berg   Rami Suorsa Škoda Fabia R5 Toksport WRT RC2 / WRC-2 3h36'39"9 +35'12"4 1
WRC-3
1. (23.) 63   Dennis Rådström   Johan Johansson Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 3h16'26"0 25
2. (24.) 61   Emil Bergkvist   Ola Fløene Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 3h16'33"3 +7"3 18
3. (27.) 66   Julius Tannert   Jürgen Heigl Ford Fiesta R2T ADAC Sachsen RC4 / WRC-3 3h21'09"2 +4'43"2 15
4. (29.) 69   Jean-Baptiste Franceschi   Romain Courbon Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 3h21'18"7 +4'52"7 12
5. (31.) 62   Terry Folb   Christopher Guieu Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 3h21'20"2 +4'54"2 10
6. (32.) 75   Jurij Protasov   Pavlo Čerepin Citroën DS3 R3 Max Go+Cars Atlas Ward RC3 / WRC-3 3h22'49"1 +6'23"1 8
7. (33.) 67   Callum Devine   Keith Moriarty Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 3h22'53"9 +6'27"9 6
8. (36.) 76   Taisko Lario   Tatu Hämäläinen Peugeot 208 R2 - RC4 / WRC-3 3h27'03"3 +10'37"3 4
9. (41.) 73   Emilio Fernàndez   Joaquin Riquelme Ford Fiesta R2T - RC4 / WRC-3 3h31'28"1 +15'02"1 2
10. (42.) 70   Luca Bottarelli   Manuel Fenoli Ford Fiesta R2T ACI Team Italia RC4 / WRC-3 3h32'09"9 +15'43"9 1
Junior WRC
1. (23.) 63   Dennis Rådström   Johan Johansson Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 3h16'26"0 34
2. (24.) 61   Emil Bergkvist   Ola Fløene Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 3h16'33"3 +7"3 23
3. (27.) 66   Julius Tannert   Jürgen Heigl Ford Fiesta R2T ADAC Sachsen RC4 / JWRC 3h21'09"2 +4'43"2 15
4. (29.) 69   Jean-Baptiste Franceschi   Romain Courbon Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 3h21'18"7 +4'52"7 12
5. (31.) 62   Terry Folb   Christopher Guieu Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 3h21'20"2 +4'54"2 10
6. (33.) 67   Callum Devine   Keith Moriarty Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 3h22'53"9 +6'27"9 8
7. (41.) 73   Emilio Fernàndez   Joaquin Riquelme Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 3h31'28"1 +15'02"1 7
8. (42.) 70   Luca Bottarelli   Manuel Fenoli Ford Fiesta R2T ACI Team Italia RC4 / JWRC 3h32'09"9 +15'43"9 4
9. (44.) 68   David Holder   Jason Farmer Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 3h35'42"7 +19'16"7 2
10. (50.) 72   Tom Williams   Phil Hall Ford Fiesta R2T - RC4 / JWRC 4h05'11"2 +48'45"2 1
... ...
12. (54.) 65   Ken Torn   Kuldar Sikk Ford Fiesta R2T OT Racing RC4 / JWRC 4h12'18"4 +55'52"4 4
Principali ritiri
PS Pilota Copilota Auto Squadra Classe Causa Pos.
PS 19 10   Kris Meeke   Paul Nagle Citroën C3 WRC Citroën Total Abu Dhabi WRT WRC Turbocompressore 34º

Legenda

Icona Note
WRC Equipaggio di classe WRC che può conquistare punti per il campionato costruttori
WRC Equipaggio di classe WRC che non può conquistare punti per il campionato costruttori
WRC-2 Equipaggio registrato al campionato WRC-2
WRC-3 Equipaggio registrato al campionato WRC-3
JWRC Equipaggio registrato al campionato Junior WRC
Ulteriori classificazioni


Prove specialiModifica

Frazione Prova Ora Nome Lunghezza Vincitori Tempo Leader del rally
Frazione 1 (15 Feb) PS1 20:08 SSS Karlstad 1 1,90 km   Ott Tänak
  Martin Järveoja
1'32"7   Ott Tänak
  Martin Järveoja
Frazione 2 (16 Feb) PS2 07:55 Hof-Finnskog 1 21,26 km   Ott Tänak
  Martin Järveoja
10'32"7
PS3 09:07 Svullrya 1 24,88 km   Thierry Neuville
  Nicolas Gilsoul
13'16"4   Thierry Neuville
  Nicolas Gilsoul
PS4 09:54 Röjden 1 19,13 km   Andreas Mikkelsen
  Anders Jæger
10'18"5
PS5 13:41 Hof-Finnskog 2 21,26 km   Hayden Paddon
  Sebastian Marshall
10'19"5
PS6 15:03 Svullrya 2 24,88 km   Craig Breen
  Scott Martin
13'17"3
PS7 15:50 Röjden 2 19,13 km   Craig Breen
  Scott Martin
10'06"1
PS8 16:56 Torsby 1 9,56 km   Hayden Paddon
  Sebastian Marshall
6'23"8
Frazione 3 (17 Feb) PS9 07:54 Torntorp 1 19,88 km   Ott Tänak
  Martin Järveoja
10'02"0
PS10 09:12 Hagfors 1 23,40 km   Ott Tänak
  Martin Järveoja
12'58"2
PS11 10:08 Vargåsen 1 14,21 km   Thierry Neuville
  Nicolas Gilsoul
8'35"9
PS12 12:41 Torntorp 1 19,88 km   Craig Breen
  Scott Martin
9'55"3
PS13 14:12 Hagfors 2 23,40 km   Thierry Neuville
  Nicolas Gilsoul
12'44"5
PS14 15:08 Vargåsen 2 14,21 km   Thierry Neuville
  Nicolas Gilsoul
8'28"2
PS15 17:41 SSS Karlstad 2 1,90 km   Ott Tänak
  Martin Järveoja
1'34"7
PS16 19:26 Torsby Sprint 3,43 km   Thierry Neuville
  Nicolas Gilsoul
2'32"7
Frazione 4 (18 Feb) PS17 07:50 Likenäs 1 21,19 km   Ott Tänak
  Martin Järveoja
11'11"8
PS18 09:51 Likenäs 2 21,19 km   Esapekka Lappi
  Janne Ferm
11'15"0
PS19 12:18 Torsby 2 (power stage) 9,56 km   Esapekka Lappi
  Janne Ferm
6'01"2

Power stageModifica

PS19: Torsby 2 di 9,56 km, disputatasi domenica 18 febbraio 2018 alle ore 12:18 (UTC+1).[8]

Pos. No. Pilota Co-pilota Auto Classe Tempo Distacco Punti
1 9   Esapekka Lappi   Janne Ferm Toyota Yaris WRC WRC 6'01"2 5
2 1   Sébastien Ogier   Julien Ingrassia Ford Fiesta WRC WRC 6'02"5 +1"3 4
3 4   Andreas Mikkelsen   Anders Jæger Hyundai i20 Coupe WRC WRC 6'03"1 +1"9 3
4 5   Thierry Neuville   Nicolas Gilsoul Hyundai i20 Coupe WRC WRC 6'04"4 +3"2 2
5 8   Ott Tänak   Martin Järveoja Toyota Yaris WRC WRC 6'06"4 +5"2 1

Classifiche mondialiModifica

Classifica piloti
Pos. Pilota Punti
1   4   Thierry Neuville 41
2   1   Sébastien Ogier 31
3     Jari-Matti Latvala 23
4   3   Esapekka Lappi 23
5   3   Ott Tänak 21
6   3   Andreas Mikkelsen 21
7   3   Craig Breen 20
8   4   Kris Meeke 17
9   N   Hayden Paddon 10
10   4   Elfyn Evans 8
11   N   Mads Østberg 8
12   N   Teemu Suninen 4
  4   Bryan Bouffier 4
14   3   Jan Kopecký 1
Classifica co-piloti
Pos. Pilota Punti
1   4   Nicolas Gilsoul 41
2   1   Julien Ingrassia 31
3     Miikka Anttila 23
4   3   Janne Ferm 23
5   3   Martin Järveoja 21
6   3   Anders Jæger 21
7   3   Scott Martin 20
8   4   Paul Nagle 17
9   N   Sebastian Marshall 10
10   4   Daniel Barritt 8
11   N   Torstein Eriksen 8
12   N   Mikko Markkula 4
  4   Xavier Panseri 4
14   3   Pavel Dresler 1
Classifica costruttori WRC
Pos. Squadra Punti
1   3   Hyundai Shell Mobis WRT 54
2   1   Toyota Gazoo Racing WRT 53
3     Citroën Total Abu Dhabi WRT 46
4   3   M-Sport Ford WRT 43

NoteModifica

  1. ^ (ENESFR) Breaking news: Neuville wins in Sweden, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 18 febbraio 2018 (archiviato il 18 febbraio 2018).
  2. ^ (ENESFR) Rally Sweden countdown: the route, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 13 febbraio 2018 (archiviato il 13 febbraio 2018).
  3. ^ (DEENPL) Rally Sweden 2018, su rally-maps.com. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  4. ^ (ENESFR) Sunday in Sweden: cool Neuville nets victory, WRC Promoter GmbH, 18 febbraio 2018 (archiviato il 19 febbraio 2018).
  5. ^ (ENESFR) Ogier makes his point in Sweden, WRC Promoter GmbH, 19 febbraio 2018 (archiviato il 21 febbraio 2018).
  6. ^ (ENESFR) Saturday in Sweden: leader Neuville distances pack, su wrc.com, WRC Promoter GmbH, 17 febbraio 2018 (archiviato il 18 febbraio 2018).
  7. ^ (ENESFR) Breaking news: Neuville wins in Sweden, su wrc.com, 18 febbraio 2018 (archiviato il 19 febbraio 2018).
  8. ^ (DEENPL) SS 8+19 - Torsby, su rally-maps.com. URL consultato il 19 febbraio 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Campionato del mondo rally - Stagione 2018
                         
   

Edizione precedente:
2017
Rally di Svezia
Altre edizioni
Edizione successiva:
2019
  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo