Apri il menu principale

Serie B 1957-1958

edizione del torneo calcistico
Serie B 1957-1958
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 49ª (26ª di Serie B)
Organizzatore Lega Nazionale
Date dal 15 settembre 1957
al 25 maggio 1958
Luogo Italia Italia
Partecipanti 18
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Triestina
(1º titolo)
Altre promozioni Bari
Statistiche
Miglior marcatore Italia Pietro Biagioli (19)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1956-1957 1958-1959 Right arrow.svg

La Serie B 1957-1958 fu la 56ª edizione del secondo livello del campionato italiano di calcio, la 49ª dall'istituzione del livello (il 26º a girone unico).

StagioneModifica

AvvenimentiModifica

Nonostante qualche difficoltà nella fase iniziale del torneo, la Triestina, alla prima stagione in Serie B della sua storia, riuscì a guadagnare la vetta. I giuliani ottennero la promozione con due giornate d'anticipo. Più vivace fu la lotta per il secondo posto, che dava diritto allo spareggio in doppio turno contro la penultima della serie A (spareggio previsto dalla nuova riforma del presidente di Lega Giuseppe Pasquale). Il Bari staccò il Venezia, uno dei protagonisti dei primi diciassette turni, a poche giornate dal termine, chiudendo al secondo posto e sconfiggendo il Verona (dopo il declassamento dell'Atalanta) nel doppio confronto a Bologna e Roma; poté quindi festeggiare il ritorno in A dopo 8 anni. Da segnalare il campionato del neopromosso Prato, terzo al termine del girone d'andata. Per l'allargamento del torneo a 20 squadre, non fu decretata invece nessuna retrocessione.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Bari dettagli Bari Stadio della Vittoria 10º posto in Serie B
Brescia dettagli Brescia Stadium di Viale Piave 3º posto in Serie B
Cagliari dettagli Cagliari Stadio Amsicora 10º posto in Serie B
Catania dettagli Catania Stadio Cibali 4º posto in Serie B
Como dettagli Como Stadio Giuseppe Sinigaglia 6º posto in Serie B
Lecco dettagli Lecco Stadio Rigamonti 2º posto in Serie C, promosso
Marzotto Valdagno dettagli Valdagno Stadio dei Fiori 9º posto in Serie B
Messina dettagli Messina Stadio Giovanni Celeste 14º posto in Serie B
Modena dettagli Modena Stadio Alberto Braglia 12º posto in Serie B
Novara dettagli Novara Stadio Comunale 6º posto in Serie B
Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita 18º posto in Serie A, retrocesso
Parma dettagli Parma Stadio Ennio Tardini 12º posto in Serie B
Prato dettagli Prato Stadio Comunale 1º posto in Serie C, promosso
Sambenedettese dettagli San Benedetto del Tronto Stadio Fratelli Ballarin 14º posto in Serie B
Simmenthal-Monza dettagli Monza Stadio "Città di Monza" 8º posto in Serie B
Taranto dettagli Taranto Stadio Valentino Mazzola 16º posto in Serie B
Triestina dettagli Trieste Stadio Comunale 17º posto in Serie A, retrocessa
Venezia dettagli Venezia Stadio Pierluigi Penzo 5º posto in Serie B

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Bari   Federico Allasio   Ermanno Tarabbia (33)   Paolo Erba (7)
Brescia   Osvaldo Fattori   Fermo Favini,
  Ulderico Sacchella (33)
  Ulderico Sacchella (9)
Cagliari[1]   Silvio Piola (1ª-8ª)
  Mariolino Congiu (9ª)
  Piero Andreoli (10ª-34ª)
  Luigi Bertoli (32)   Gianni Meanti (8)
Catania[2]   Gipo Poggi (1ª-11ª)
  Riccardo Carapellese (12ª-14ª)
  Nicolò Nicolosi (15ª-16ª)
  Francesco Capocasale (17ª-34ª)
  Sebastiano Buzzin (33)   Sebastiano Buzzin,
  Riccardo Carapellese (6)
Como     Hugo Lamanna   Giorgio Michelotti (34)   Giuseppe Baldini (7)
Lecco   Camillo Achilli   Francesco Duzioni (34)   Franco Fontanot (9)
Marzotto Valdagno   Imre Senkey   Pietro Biagioli,
  Vincenzo Occhetta,
  Angelo Ruffinoni (34)
  Pietro Biagioli (19)
Messina   Ivo Fiorentini   Giorgio Bettini (31)   Giovanni Cappi (7)
Novara[3]   Evaristo Barrera (1ª-12ª)
  Evaristo Barrera e   Gino Cappello (13ª)
  Evaristo Barrera e   Frank Pedersen (14ª-34ª)
  Benito Albini (33)   Adriano Manzino (11)
Palermo[4][5]   Pietro Rava (1ª-8ª)
  Attilio Kossovel (9ª-15ª)
  Carlo Rigotti (16ª-34ª)
  Antonio De Bellis (31)   Santiago Vernazza (12)
Parma   Čestmír Vycpálek   Ivo Cocconi,
  Claudio Darni (32)
  Carlo Dell'Omodarme (6)
Prato   Ferruccio Valcareggi   Vito Bernardis (33)   Enrico Loranzi (8)
Sambenedettese   Ugo Amoretti   Giuseppe Barbieri (34)   Giuseppe Barbieri,
  Virginio Guidazzi (6)
Simmenthal Monza   Bruno Arcari   Pietro Dalio (34)   Achille Fraschini (13)
Taranto[6]   Leonardo Costagliola (1ª-19ª)
  Leonardo Costagliola e     Michele Andreolo (D.T.) (20ª-22ª)
    Michele Andreolo (23ª-34ª)
  Giorgio Odling (34)   Antonio Giammarinaro (8)
Triestina   Aldo Olivieri   Giampiero Bandini (34)   Gianfranco Petris (18)
Venezia   Carlo Alberto Quario   Dino Fragni (34)   Giovanni Calegari (9)
Zenit Modena[7]   Manlio Bacigalupo (1ª-11ª)
  Manlio Bacigalupo e   Aldo Campatelli (D.T.) (12ª-26ª)
  Cesare Campagnoli e   Aldo Campatelli (D.T.) (27ª-34ª)
  Giorgio Barbolini,
  Osvaldo Biancardi (33)
  Luigi Scarascia (12)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Triestina 47 34 20 7 7 64 29 +35
  2. Bari 45 34 17 11 6 47 28 +19
3. Venezia 41 34 16 9 9 42 30 +12
4. Marzotto Valdagno 39 34 16 7 11 50 40 +10
4. Simmenthal-Monza 39 34 15 9 10 47 39 +8
6. Palermo 37 34 12 13 9 36 35 +1
7. Modena 36 34 11 14 9 50 46 +4
8. Como 35 34 11 13 10 30 23 +7
8. Brescia 35 34 14 7 13 46 36 +10
10. Prato 34 34 12 10 12 34 40 -6
11. Novara 30 34 9 12 13 42 39 +3
11. Taranto 30 34 10 10 14 25 31 -6
11. Catania 30 34 8 14 12 29 36 -7
14. Lecco 29 34 8 13 13 28 44 -16
15. Sambenedettese 28 34 8 12 14 25 44 -19
16. Messina 27 34 8 11 15 23 41 -18
17. Cagliari 26 34 8 10 16 31 44 -13
18. Parma 24 34 5 14 15 25 49 -24

Legenda:

      Promosso in Serie A 1958-1959.
  Ammesso allo spareggio interdivisionale.
  Promozione diretta.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A seguito di una riforma federale, questa stagione di Serie B non ha previsto retrocessioni nella categoria inferiore.
Bari promosso in Serie A dopo il doppio spareggio interdivisionale con il Verona, giunto penultimo in Serie A.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Unione Sportiva Triestina 1957-1958.
Formazione tipo Giocatori (presenze)
  Giampiero Bandini (34)
  Carlo Belloni (21)
  Ernesto Castano (31)
  Claudio Rimbaldo (31)
  Fulvio Varglien (31)
  Lionello Tulissi (19)
  Rinaldo Olivieri (25)
  Italo Mazzero (28)
  Aurelio Milani (30)
  Gianfranco Petris (32)
  László Szőke (32)
Allenatore:   Aldo Olivieri
Altri giocatori: Francesco Petagna (18), Mario Renosto (14), Adelchi Brach (11), Stelvio Attili (10), Mario Claut (2), Giulio Costelli (2), Silvano Merkuza (2), Italo Del Negro (1).

RisultatiModifica

TabelloneModifica

Bar Bre Cag Cat Com Lec Mar Mes Mod Mon Nov Pal Par Pra Sam Tar Tri Ven
Bari –––– 1-1 1-1 0-0 1-0 1-0 2-0 0-0 0-0 1-0 3-0 2-1 1-0 3-0 1-0 2-1 1-2 0-2
Brescia 1-3 –––– 5-0 1-0 1-1 0-1 1-0 3-1 4-1 2-3 1-0 3-0 3-1 0-1 4-0 0-1 2-0 1-1
Cagliari 1-2 4-0 –––– 2-2 1-0 2-1 2-0 5-0 0-0 0-2 1-1 1-0 2-0 1-1 2-2 0-0 1-3 0-1
Catania 2-0 0-2 2-0 –––– 0-0 3-1 2-1 1-0 2-2 0-1 0-0 0-0 2-2 1-0 0-0 2-0 0-0 1-1
Como 2-1 1-0 0-1 3-1 –––– 1-1 3-0 2-0 0-0 0-1 3-0 0-0 2-0 3-1 1-1 1-0 2-0 0-2
Lecco 0-3 0-4 1-0 1-1 0-0 –––– 1-1 1-0 5-2 1-0 0-0 2-1 1-1 1-0 0-0 2-0 1-1 0-0
Marzotto Valdagno 1-1 4-1 3-0 2-1 1-0 3-1 –––– 4-0 1-0 3-2 2-1 1-0 1-0 1-1 6-0 2-1 2-0 3-4
Messina 0-3 0-1 3-0 0-2 2-1 2-1 0-1 –––– 0-2 1-1 2-1 0-0 0-0 1-0 1-0 0-0 0-2 2-0
Modena 3-2 1-0 0-0 2-2 2-0 0-0 1-1 2-1 –––– 1-1 1-3 1-2 2-2 2-2 2-0 1-0 3-1 2-0
Monza 2-2 1-1 1-0 2-0 2-1 3-0 1-1 0-0 3-7 –––– 1-0 3-1 2-1 1-0 4-0 1-1 0-1 2-0
Novara 1-1 1-1 1-0 3-0 0-0 4-2 3-0 1-1 2-2 0-1 –––– 5-2 5-0 2-0 1-1 0-1 0-1 0-1
Palermo 3-0 2-0 3-1 1-1 0-0 0-0 2-2 1-1 1-0 1-0 3-1 –––– 1-1 1-0 0-0 2-0 3-2 0-0
Parma 1-1 2-1 1-1 0-0 1-1 1-1 3-0 0-0 2-2 1-1 0-2 0-2 –––– 0-3 0-0 1-0 2-1 1-0
Prato 0-3 2-0 1-0 1-0 0-0 3-0 2-1 0-0 2-2 3-2 3-3 1-0 1-0 –––– 1-0 0-0 3-0 0-0
Sambenedettese 2-3 0-0 1-0 2-0 0-2 2-1 2-0 2-1 2-1 1-1 0-0 0-0 3-0 0-0 –––– 1-0 1-5 0-1
Taranto 1-1 2-0 0-0 1-0 0-0 1-1 0-1 1-2 3-2 3-1 2-0 1-1 2-0 2-1 1-0 –––– 0-1 0-0
Triestina 0-0 0-0 3-1 4-1 3-0 2-0 1-0 0-0 2-0 4-1 0-0 5-0 4-1 6-1 2-0 3-0 –––– 3-1
Venezia 0-1 1-2 3-1 1-0 0-0 2-0 1-1 3-2 0-1 1-0 3-1 1-2 1-0 4-0 3-2 2-0 2-2 ––––

CalendarioModifica

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (18ª)
15 set. 3-0 Bari-Prato 3-0 26 gen.
1-1 Cagliari-Novara 0-1
1-0 Como-Brescia 1-1
0-0 Lecco-Sambenedettese 1-2
4-0 Marzotto Valdagno-Messina 1-0
2-1 Simmenthal Monza-Parma 1-1
3-2 Palermo-Triestina 0-5
1-0 Taranto-Catania 0-2
0-1 Venezia-Modena 0-2
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (19ª)
22 set. 0-2 Bari-Venezia 1-0 2 feb.
3-1 Brescia-Parma 1-2
2-1 Cagliari-Lecco 0-1
0-0 Catania-Triestina 1-4
1-0 Marzotto Valdagno-Palermo 2-2
2-0 Modena-Como 0-0
0-1 Novara-Taranto 0-2
0-0 Prato-Messina 0-1
1-1 Sambenedettese-Simmenthal Monza 0-4


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (20ª)
29 set. 2-2 Catania-Modena 2-2 9 feb.
0-0 Lecco-Como 1-1
3-0 Messina-Cagliari 0-5
1-1 Simmenthal Monza-Brescia 3-2
1-1 Novara-Bari 0-3
3-0 Parma-Marzotto Valdagno 0-1
1-0 Prato-Palermo 0-1
1-5 Sambenedettese-Triestina 0-2
0-0 Taranto-Venezia 0-2
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (21ª)
6 ott. 2-1 Bari-Taranto 1-1 16 feb.
4-1 Brescia-Modena 0-1
3-0 Como-Novara 0-0
3-2 Marzotto Valdagno-Simmenthal Monza 1-1
2-1 Messina-Lecco 0-1
3-1 Palermo-Cagliari 0-1
0-0 Parma-Sambenedettese 0-3
6-1 Triestina-Prato 0-3
1-0 Venezia-Catania 1-1


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (22ª)
13 ott. 1-2 Cagliari-Bari 1-1 23 feb.
2-0 Como-Parma 1-1
1-1 Modena-Simmenthal Monza 7-3
1-1 Novara-Sambenedettese 0-0
0-0 Palermo-Lecco 1-2
1-0 Prato-Catania 0-1
2-0 Taranto-Brescia 1-0
1-0 Triestina-Marzotto Valdagno 0-2
3-2 Venezia-Messina 0-2
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (23ª)
20 ott. 1-1 Bari-Brescia 3-1 2 mar.
0-0 Cagliari-Taranto 0-0
1-0 Catania-Messina 2-0
0-0 Lecco-Novara 2-4
1-0 Marzotto Valdagno-Como 0-3
3-1 Modena-Triestina 0-2
2-0 Simmenthal Monza-Venezia 0-1
0-3 Parma-Prato 0-1
0-0 Sambenedettese-Palermo 0-0


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (24ª)
27 ott. 5-0 Brescia-Cagliari 0-4 9 mar.
2-1 Como-Bari 0-1
0-0 Messina-Palermo 1-1
2-2 Novara-Modena 3-1
2-1 Prato-Marzotto Valdagno 1-1
2-0 Sambenedettese-Catania 0-0
3-1 Taranto-Simmenthal Monza 1-1
2-0 Triestina-Lecco 1-1
1-0 Venezia-Parma 0-1
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (25ª)
3 nov. 0-1 Brescia-Prato 0-2 16 mar.
1-0 Como-Taranto 0-0
0-3 Lecco-Bari 0-1
4 nov. 3-4 Marzotto Valdagno-Venezia 1-1
3 nov. 1-0 Messina-Sambenedettese 1-2
0-0 Modena-Cagliari 0-0
0-1 Simmenthal Monza-Triestina 1-4
1-1 Palermo-Catania 0-0
0-2 Parma-Novara 0-5


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (26ª)
10 nov. 2-1 Bari-Palermo 0-3 30 mar.
2-0 Cagliari-Parma 1-1
0-0 Catania-Como 1-3
1° dic.[8] 2-0 Lecco-Taranto 1-1
0-1 Novara-Simmenthal Monza 0-1
10 nov. 2-2 Prato-Modena 2-2
2-0 Sambenedettese-Marzotto Valdagno 0-6
0-0 Triestina-Messina 2-0
1-2 Venezia-Brescia 1-1
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (27ª)
17 nov. 2-0 Brescia-Triestina 0-0 6 apr.
0-1 Cagliari-Venezia 1-3
2-0 Catania-Bari 0-0
3-1 Como-Prato 0-0
3-1 Marzotto Valdagno-Lecco 1-1
2-2 Modena-Parma 2-2 7 apr.
0-0 Simmenthal Monza-Messina 1-1 6 apr.
3-1 Palermo-Novara 2-5
1-0 Taranto-Sambenedettese 0-1


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (28ª)
24 nov. 2-0 Bari-Marzotto Valdagno 1-1 23 apr.[9]
2-1 Messina-Novara 1-1 13 apr.
2-0 Simmenthal Monza-Catania 1-0
1-0 Palermo-Modena 2-1 1° mag.[9]
1-1 Parma-Lecco 1-1 13 apr.
1° dic. 1-0 Prato-Cagliari 1-1
24 nov. 0-0 Sambenedettese-Brescia 0-4
3-0 Triestina-Taranto 1-0
0-0 Venezia-Como 2-0
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (29ª)
8 dic. 1-0 Brescia-Catania 2-0 a tav.[10]
2-2 Cagliari-Sambenedettese 0-1 20 apr.
0-1 Como-Simmenthal Monza 1-2
1-0 Lecco-Prato 0-3
a tav.[11] 0-2 Messina-Modena 1-2
8 dic. 0-1 Novara-Venezia 1-3
0-2 Parma-Palermo 1-1
0-1 Taranto-Marzotto Valdagno 1-2
0-0 Triestina-Bari 2-1


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (30ª)
15 dic. 0-0 Bari-Messina 3-0 27 apr.
3-0 Brescia-Palermo 0-2[12]
2-2 Catania-Parma 0-0
0-1 Como-Cagliari 0-1
1-0 Lecco-Simmenthal Monza 0-3 25 apr.
2-1 Marzotto Valdagno-Novara 0-3 27 apr.
1-0 Modena-Taranto 2-3
14 dic. 1-0 Prato-Sambenedettese 0-0
15 dic. 2-2 Venezia-Triestina 1-3
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (31ª)
29 dic. 2-0 Catania-Cagliari 2-2 4 mag.
4-1 Marzotto Valdagno-Brescia 0-1
22 dic. 0-0[13] Messina-Parma 0-0
29 dic. 0-0 Modena-Lecco 2-5
29 gen.[14] 2-2 Simmenthal Monza-Bari 0-1
29 dic. 0-0 Palermo-Venezia 2-1
0-2 Sambenedettese-Como 1-1
2-1 Taranto-Prato 0-0
0-0 Triestina-Novara 1-0


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (32ª)
5 gen. 2-0 Cagliari-Marzotto Valdagno 0-3 11 mag.
1-1 Lecco-Catania 1-3
0-0[13] Messina-Taranto 2-1
1-1 Novara-Brescia 0-1
1-0 Palermo-Simmenthal Monza 1-3
1-1 Parma-Bari 0-1
0-0 Prato-Venezia 0-4
2-1 Sambenedettese-Modena 0-2
3-0 Triestina-Como 0-2
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (33ª)
12 gen. 1-0 Bari-Sambenedettese 3-2 18 mag.
3-1 Brescia-Messina 1-0
1-3 Cagliari-Triestina 1-3
0-0 Como-Palermo 0-0
1-0 Marzotto Valdagno-Modena 1-1
1-0 Simmenthal Monza-Prato 2-3
3-0 Novara-Catania 0-0
1-0 Parma-Taranto 0-2
2-0 Venezia-Lecco 0-0


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (34ª)
19 gen. 2-1 Catania-Marzotto Valdagno 1-2 25 mag.
2-0 Como-Messina 1-2
0-4 Lecco-Brescia 1-0
3-2 Modena-Bari 0-0
1-0 Simmenthal Monza-Cagliari 2-0
3-3 Prato-Novara 0-2
0-1 Sambenedettese-Venezia 2-3
1-1 Taranto-Palermo 0-2
4-1 Triestina-Parma 1-2

StatisticheModifica

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Gol Giocatore Squadra
19   Pietro Biagioli Marzotto Valdagno
18   Gianfranco Petris Triestina
17   Aurelio Milani Triestina

NoteModifica

  1. ^ È Piero Andreoli il nuovo allenatore del Cagliari, Il Corriere dello Sport, n. 270, 12 novembre 1957, p. 7.
  2. ^ Provvisoriamente Carapellese allenatore del Catania, Il Corriere dello Sport, n. 283, 27 novembre 1957, p. 6.
  3. ^ Al Novara Petersen consigliere tecnico, Il Corriere dello Sport, n. 301, 18 dicembre 1957, p. 5.
  4. ^ Esonerato Rava, Kossovel allenatore provvisorio del Palermo, Il Corriere dello Sport, n. 265, 6 novembre 1957, p. 9.
  5. ^ Totocalcio con la B e la C, La Stampa, n. 8, 9 gennaio 1958, p. 5.
  6. ^ Taranto - Stagione 1957-1958, su xoomer.virgilio.it.
  7. ^ Forse Aldo Campatelli direttore tecnico del Modena, Il Corriere dello Sport, n. 284, 28 novembre 1957, p. 5.
  8. ^ Recupero dell partita prevista per il 10 novembre e rinviata per impraticabilità del campo.
  9. ^ a b Recupero della partita prevista per il 13 aprile e rinviata per impraticabilità del campo.
  10. ^ Partita disputata il 20 aprile e sospesa al 37' per invasione di campo sul punteggio di 0-0; risultato a tavolino.
  11. ^ Partita disputata il 1° dicembre e sospesa all'84° per invasione di campo sul punteggio di 1-1; risultato a tavolino
  12. ^ Giocata a Napoli.
  13. ^ a b Giocata a Catania.
  14. ^ Recupero della partita prevista per il 1° gennaio e rinviata per nebbia.

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio, Milano, Rizzoli Editore, 1957 e 1958.
  • Carlo Fontanelli, Annogol 1957-58, Empoli (FI), Geo Edizioni S.r.l., maggio 2003.