Apri il menu principale
Società Polisportiva Ars et Labor
Società Polisportiva Ars et Labor 1954-1955.jpg
Stagione 1954-1955
AllenatoreItalia Bruno Biagini
PresidenteItalia Paolo Mazza
Serie A17º posto.
Maggiori presenzeCampionato: Ferraro, Olivieri (34)
Miglior marcatoreCampionato: Olivieri (7)
StadioComunale (25 000)
Maggior numero di spettatori20 000 vs. Milan
(23 gennaio 1955)
Media spettatori10 040[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Polisportiva Ars et Labor nelle competizioni ufficiali della stagione 1954-1955.

Indice

StagioneModifica

Dopo cinque anni ricchi di soddisfazioni si chiude l'esperienza di Antonio Janni sulla panchina biancoazzurra. Al suo posto viene chiamato Bruno Biagini, che non riuscirà però a infondere nella squadra quella grinta e determinazione necessarie per centrare il quarto miracolo, quello di una nuova salvezza della massima categoria. Paolo Mazza perfeziona il suo ennesimo capolavoro di mercato, cedendo Giorgio Bernardin all'Inter per 40 milioni. Il mercato vede anche le cessioni di Ekner e Bülent, gli arrivi di Piero Persico in porta e di Ero Rossi e Pietro Broccini in attacco.

La squadra non ingrana e veleggia tutta la stagione in fondo alla classifica: nemmeno i rinforzi di Edoardo Dal Pos e dell'argentino José Montagnoli cambiano la situazione. In stagione arrivano solo cinque vittorie, la più brillante delle quali il 13 febbraio, quando la SPAL batte 2-0 l'Inter campione d'Italia. A stagione conclusa con la retrocessione spallina, l'ufficio indagini della FIGC processa e condanna per illecito sportivo Udinese e Catania, mandandole d'ufficio in Serie B e ripescando nella massima serie SPAL e Pro Patria da poco retrocesse sul campo.

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1954-1955.

Girone di andataModifica

Ferrara
19 settembre 1954
1ª giornata
SPAL0 – 0AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Maurelli (Roma)

Milano
26 settembre 1954
2ª giornata
Inter1 – 0SPALStadio San Siro
Arbitro:  Scaramella (Roma)

Genova
3 ottobre 1954
3ª giornata
Genoa1 – 1SPALStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Ferrara
10 ottobre 1954
4ª giornata
SPAL2 – 1NovaraStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Torino
17 ottobre 1954
5ª giornata
Torino1 – 0SPALStadio Filadelfia
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Ferrara
24 ottobre 1954
6ª giornata
SPAL1 – 3FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Liverani (Torino)

Ferrara
31 ottobre 1954
7ª giornata[2]
SPAL1 – 1Pro PatriaStadio Comunale
Arbitro:  Arpaia (Roma)

Udine
7 novembre 1954
8ª giornata
Udinese3 – 0SPALStadio Moretti
Arbitro:  Valsecchi (Milano)

Ferrara
14 novembre 1954
9ª giornata
SPAL1 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Ferrara
21 novembre 1954
10ª giornata
SPAL1 – 3CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Corallo (Lecce)

Bologna
12 dicembre 1954
11ª giornata
Bologna2 – 0SPALStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Genova
19 dicembre 1954
12ª giornata
Sampdoria1 – 0SPALStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Liverani (Torino)

Ferrara
26 dicembre 1954
13ª giornata
SPAL0 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Ferrara
2 gennaio 1955
14ª giornata
SPAL2 – 2LazioStadio Comunale
Arbitro:  Liverani (Torino)

Trieste
6 gennaio 1955
15ª giornata
Triestina1 – 1SPALStadio Giuseppe Grezar
Arbitro:  Coppa (Mariano Comense)

Ferrara
23 gennaio 1955
16ª giornata
SPAL0 – 0MilanStadio Comunale
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Roma
30 gennaio 1955
17ª giornata
Roma1 – 0SPALStadio Olimpico
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Girone di ritornoModifica

Bergamo
6 febbraio 1955
18ª giornata
Atalanta0 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Liverani (Torino)

Ferrara
13 febbraio 1955
19ª giornata
SPAL2 – 0InterStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Ferrara
20 febbraio 1955
20ª giornata
SPAL1 – 0GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Novara
27 febbraio 1955
21ª giornata
Novara2 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Ferrara
6 marzo 1955
22ª giornata
SPAL1 – 1TorinoStadio Comunale
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Firenze
13 marzo 1955
23ª giornata
Fiorentina1 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  Liverani (Torino)

Busto Arsizio
20 marzo 1955
24ª giornata
Pro Patria1 – 1SPALStadio Comunale
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

Ferrara
3 aprile 1955
25ª giornata
SPAL1 – 4UdineseStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Napoli
10 aprile 1955
26ª giornata
Napoli2 – 1SPALStadio della Liberazione
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Catania
17 aprile 1955
27ª giornata
Catania1 – 0SPALStadio Cibali
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Ferrara
24 aprile 1955
28ª giornata
SPAL1 – 1BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Ferrara
1º maggio 1955
29ª giornata
SPAL2 – 0SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Torino
8 maggio 1955
30ª giornata
Juventus3 – 1SPALStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Roma
15 maggio 1955
31ª giornata
Lazio0 – 0SPALStadio della Liberazione
Arbitro:  Coppa (Mariano Comense)

Ferrara
5 giugno 1955
32ª giornata
SPAL1 – 0TriestinaStadio Comunale
Arbitro:  Liverani (Torino)

Milano
12 giugno 1955
33ª giornata
Milan6 – 0SPALStadio San Siro
Arbitro:  Bonetto (Torino)

Ferrara
19 giugno 1955
34ª giornata
SPAL2 – 5RomaStadio Comunale
Arbitro:  Piemonte (Monfalcone)

NoteModifica

  1. ^ Media spettatori Serie A (PDF), su Stadiapostcards.com.
  2. ^ Partita posticipata il 1º novembre 1954.

BibliografiaModifica

  • Carlo Fontanelli e Paolo Negri, Il calcio a Ferrara: dal 1896 partite, protagonisti e immagini, Empoli (FI), Geo Edizioni, 2009, pp. 155-158.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio