Apri il menu principale
Yukio Kagayama
34 Yukio Kagayama 2008Aug.jpg
Kagayama sulla GSX-R 1000 del team Suzuki Alstare nel 2008
Nazionalità Giappone Giappone
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1997 in classe 250
Stagioni dal 1997 al 2004
Miglior risultato finale 21°
Gare disputate 15
Punti ottenuti 65
Carriera in Superbike
Esordio 2001
Stagioni 7 (dal 2001 al 2009)
Scuderie 2001 - Team Suzuki
2003 - Rizla Suzuki
2005 al 2009 - Alstare
Miglior risultato finale 5° nel 2005
Gare disputate 120
Gare vinte 4
Podi 16
Punti ottenuti 902
Pole position 3
Giri veloci 4
 

Yukio Kagayama (Yokohama, 7 maggio 1974) è un pilota motociclistico giapponese.

Il suo numero di gara abituale è il 71.

Indice

CarrieraModifica

Pilota e collaudatore della Suzuki sia per il motomondiale che per il mondiale Superbike, partecipa, fra il 1997 ed il 2004, ad alcune gare in 250, 500, mondiale Superbike e MotoGp come wildcard.

Come quasi tutti i piloti professionistici giapponesi partecipa annualmente alla 8 ore di Suzuka, iniziando nel 1995 in coppia con Herve Moineau nel team Lucky Strike Suzuki con la GSXR750 concludendo quarantaquattresimi con 37 giri di ritardo dai vincitori.[1] Partecipa nuovamente alla 8 ore di Suzuka nel 2000, in coppia con Atsushi Watanabe sempre con la GSX-R750 del Team Suzuki, qualificandosi in settima posizione ed arrivando ventiduesimi a 17 giri di ritardo.[2] Nel 2001, alternandosi alla guida con Akira Ryō e Atsushi Watanabe, portano al terzo gradino del podio il Team Suzuki.[3] Ritiratosi nel 2002 e nel 2003 in coppia il primo anno con Akira Ryō ed il secondo con Atsushi Watanabe[4][5] nel 2004 porta al secondo posto la GSX-R1000 del team Yoshimura Suzuki Jomo with Srixon sempre insieme a Atsushi Watanabe.[6]

Nel 2005 partecipa per la prima volta ad una competizione mondiale a tempo pieno firmando, sotto indicazione della Suzuki stessa, un contratto con il team Alstare Suzuki Corona Extra per guidare una Suzuki GSXR1000 K5 ufficiale. Ottiene subito ottimi risultati vincendo anche la seconda gara della prova inaugurale sul circuito di Losail, realizza in totale 8 podi, posizionandosi quinto nel mondiale piloti con 252 punti, contribuendo al titolo costruttori della Suzuki.

Confermato nel 2006 con la stessa squadra, ottiene tre vittorie e 5 podi complessivi ma peggiora i riscontri della stagione precedente fermandosi al settimo posto della classifica mondiale con 211 punti. Il 3 novembre dello stesso anno, terminati gli impegni mondiali, partecipa all'ultima prova del campionato giapponese di Superbike sul circuito di Suzuka con una GSX-R1000 K6 del team YK Suzuki with Bright Logic, posizionandosi quinto nella griglia di partenza e vincendo la gara davanti al connazionale Kousuke Akiyoshi.

Ancora in sella alla GSX-R1000 K7 del team Alstare Suzuki Corona Extra nella stagione 2007, racimola solo due terzi posti in gara come risultati di rilievo e, a causa di molti infortuni, salta alcune gare concludendo tredicesimo in campionato con 116 punti. Nello stesso anno vince la 8 ore di Suzuka in coppia con Kousuke Akiyoshi nel team Yoshimura Suzuki with Jomo 34.[7]

Nel 2008 è per il quarto anno nel mondiale superbike sempre con il team Suzuki Alstare, ma non è protagonista di una stagione positiva, infatti non ottiene piazzamenti a podio risultando solo undicesimo nella graduatoria piloti con 154 punti.

Continua nel mondiale per derivate dalla serie anche nel 2009 sempre con la GSX-R1000 K9 del team Suzuki Alstare BRUX. Inizia bene il campionato, chiudendo terzo la gara inaugurale a Phillip Island ma resta questo il suo unico piazzamento di rilievo, termina dodicesimo il mondiale con 128 punti, non riuscendo ad uscire dalla mediocrità di prestazioni della stagione precedente.

Nel 2010, stante le difficoltà nel trovare risultati nel mondiale, si sposta nel campionato britannico Superbike, categoria dove aveva già corso nel 2003 e nel 2004 raccogliendo buoni risultati. Questa annata però ricalca le ultime stagioni nel mondiale, infatti ottiene solo un podio in stagione ma è vittima di molti problemi fisici che non gli consentono di correre molte gare.[8]

Risultati in garaModifica

MotomondialeModifica

1997 Classe Moto                               Punti Pos.
250 Suzuki 6 10 26º
1997 Classe Moto                               Punti Pos.
500 Suzuki 7 9 24º
1998 Classe Moto                             Punti Pos.
250 Suzuki 6 10 26º
1998 Classe Moto                             Punti Pos.
500 Suzuki 6 19 17 NP 10 22º
1999 Classe Moto                                 Punti Pos.
500 Suzuki 11 12 Rit 9 22º
2001 Classe Moto                                 Punti Pos.
500 Suzuki 10 6 21º
2002 Classe Moto                                 Punti Pos.
MotoGP Suzuki Rit 0
2003 Classe Moto                                 Punti Pos.
MotoGP Suzuki Rit 12 4 25º
2004 Classe Moto                                 Punti Pos.
MotoGP Suzuki 11 14 7 23º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SuperbikeModifica

2001 Moto                           Punti Pos.
Suzuki Rit 10 6 37º
2003 Moto                         Punti Pos.
Suzuki 5 5 10 9 35 20º
2005 Moto                         Punti Pos.
Suzuki 2 1 2 2 3 7 2 Rit 11 7 Rit 12 11 11 9 9 6 11 5 4 15 AN 2 2 252
2006 Moto                         Punti Pos.
Suzuki Rit Rit 12 6 6 Rit Rit Rit 14 13 3 5 1 1 5 7 Rit 4 1 4 Rit 3 5 9 211
2007 Moto                           Punti Pos.
Suzuki 4 6 Inf Inf Inf Inf 15 13 7 11 6 7 Rit AN 3 4 3 Rit Rit 5 NP NP 116 13º
2008 Moto                             Punti Pos.
Suzuki 8 Rit Inf Inf Rit 6 4 6 4 Rit 8 5 NP Inf 11 12 9 9 4 25 5 19 9 7 8 7 15 23 154 11º
2009 Moto                             Punti Pos.
Suzuki 3 8 22 15 6 Rit Rit 12 4 17 8 8 12 12 6 11 17 13 14 Rit 15 10 15 Rit 7 6 Rit 11 128 12º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica