Apri il menu principale
Zsolt Laczkó
Zsolt Laczkó (2).jpg
Zsolt Laczkó alla Sampdoria nel 2011.
Nazionalità Ungheria Ungheria
Altezza 184 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra III. Kerületi
Carriera
Giovanili
1999-2004 Ferencváros
Squadre di club1
2004-2007 Ferencváros 44 (12)
2007-2008 Olympiakos 0 (0)
2007 Levadeiakos 7 (0)
2008 Leicester City 9 (0)
2008-2009 Vasas 23 (0)
2009-2011 Debrecen 35 (3)
2011-2012 Sampdoria 35 (0)[1]
2012-2013 Vicenza 13 (0)
2013-2014 Padova 15 (0)
2014 Ferencváros 4 (0)
2014-2015 Kecskemét 15 (0)
2015-2016 Békéscsaba 29 (5)
2016-2017 Paks 11 (0)
2017-2018 Honvéd16 (0)
2018 Vasas 4 (0)
2018- III. Kerületi 3 (0)
Nazionale
2007-2008 Ungheria Ungheria U-21 5 (0)
2010-2013 Ungheria Ungheria 22 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 settembre 2017

Zsolt Laczkó (Seghedino, 18 dicembre 1986) è un calciatore ungherese, difensore del III. Kerületi.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Gioca come laterale sinistro.

CarrieraModifica

ClubModifica

Cresciuto nelle giovanili del Ferencvaros, dal 2004 al 2007 gioca nella prima squadra magiara, da ala sinistra, collezionando 44 partite con 12 gol.

OlympiacosModifica

 
Laczkó in una foto del 2009.

Nell'estate 2007, svincolatosi, si trasferisce all'Olympiakos, che milita nella Superleague greca, che lo acquista e gli fa firmare un contratto quadriennale. Dopo il ritiro estivo viene ceduto in prestito all'Levadiakos, dove gioca 7 partite, e poi nel gennaio 2008 agli inglesi del Leicester City che disputano la Football League Championship (9 presenze).

Nel 2008, dopo due provini estivi tra Watford e Charleroi non andati a buon fine, Laczkó decide di tornare in patria, venendo acquistato dal Vasas dove gioca 23 partite e viene utilizzato nel ruolo di terzino sinistro.

DebrecenModifica

Dopo una stagione viene acquistato nel 2009 dal Debreceni VSC,[2] che gli affida il ruolo di titolare, riuscendo ad esordire in Champions League (6 gettoni totali) e vincendo a fine stagione Nemzeti Bajnokság I (campionato), Magyar Kupa (coppa nazionale), Magyar Szuper Kupa (supercoppa) e Magyar labdarúgó-ligakupa (coppa di lega). Nel 2010 gioca nell'Europa League 2010-2011 contro la Sampdoria battendo la squadra italiana 2-0 a Puskás Ferenc Stadion.

SampdoriaModifica

Dopo un anno, viene notato dalla squadra italiana Sampdoria nelle due gare di Europa League contro gli ungheresi e acquistato il 20 gennaio 2011 per 830.000 euro.[3][4] Trova l'esordio con la maglia blucerchiata il 20 febbraio 2011 nella partita di campionato Fiorentina-Sampdoria (0-0). Esordisce in campionato da titolare il 13 marzo 2011 in Catania-Sampdoria (1-0), valevole per la 29ª giornata, venendo sostituito nella ripresa. Con l'arrivo di Alberto Cavasin sulla panchina blucerchiata riesce a trovare più continuità, giocando anche contro Chievo, Milan e Brescia. Rimane anche con la squadra retrocessa in B. Nella notte tra il 29 e il 30 ottobre la squadra, di ritorno dalla trasferta persa per 4-2 contro la Nocerina, viene aggredita dai tifosi arrabbiati fuori dall'Aeroporto di Genova-Cristoforo Colombo. A Rispoli viene spaccato un dente mentre Laczkó viene malmenato.[5]

Vicenza e PadovaModifica

Il 7 settembre 2012 viene ceduto a titolo temporaneo al Vicenza in Serie B;[6] lo stesso giorno, durante la partita Andorra-Ungheria 0-5, si infortunia gravemente al ginocchio destro ed è per questo costretto a farsi operare.[7] Il 23 dicembre fa il suo ritorno in campo durante la partita Vicenza-Modena 3-3 subentrando al 76º minuto ad Alex Pinardi. Il 4 marzo 2013 disputa, per la prima volta da quando è arrivato a Vicenza, una partita dal primo minuto, giocando gli interi 90 minuti di Vicenza-Bari 0-1.

Rientrato a Genova, la stagione successiva viene nuovamente ceduto in prestito negli ultimi giorni del mercato estivo, questa volta al Padova, sempre in Serie B.[8] Il 6 febbraio 2014, dopo 15 presenze in Campionato, il Padova non lo inserisce nella nuova lista dei 18 over-23 convocabili per le gare del Torneo cadetto[9].

Ferencvaros e KecskemetModifica

Il 21 febbraio 2014 il Padova comunica che il giocatore fa ritorno in Ungheria a titolo definitivo per giocare nel Ferencvaros.[10]

Dopo soli 6 mesi e 4 partite disputate, in estate rimanendo sempre in Ungheria viene ceduto al Kecskemét club militante nella massima serie. Fa il suo esordio il 4 ottobre nella partita vinta per 3-2 contro il Paks, a fine stagione terminata con la retrocessione in NBII dopo 15 presenze e nessun gol viene ceduto.

BékéscsabaModifica

Si accasa così al Békéscsaba, club neopromosso nella massima serie, per la cifra di duecentocinquantamila euro firmando un contratto annuale con opzione in caso di salvezza. Debutta alla prima giornata di campionato timbrando il primo gol nella sfida persa poi 3-2 contro il Debrecen; al termine della stagione, dopo aver segnato 5 reti in 29 incontri, non riesce comunque a raggiungere la salvezza vedendo la propria squadra retrocedere all'ultima giornata di campionato lasciando al termine della stagione il club.

Paks e HonvédModifica

Dopo essere rimasto svincolato il 15 luglio 2016 il giocatore rimane sempre in patria firmando un contratto biennale col Paks dove esordisce il 17 agosto in occasione della sesta giornata nella vittoria per 2-1 contro il Diósgyőr, ma il 15 gennaio 2017 dopo 11 presenze e zero reti si trasferisce in prestito fino al termine della stagione all'Honvéd Budapest. Con il club di Kispest esordisce ufficialmente l'11 febbraio nel match di andata Coppa d'Ungheria contro il Ferencváros sua ex squadra, Il 27 maggio 2017 dopo aver vinto lo scontro al vertice per 1-0 contro il Videoton si laurea insieme al resto della squadra campione d'Ungheria. Nella stagione successiva resta ancora con il club campione in carica d'Ungheria ma a gennaio 2018 scaduto il periodo del prestito dopo 16 presenze e nessun gol ritorna al Paks che lo svincola subito dopo.

NazionaleModifica

Ha giocato 5 partite nella Nazionale ungherese Under-21.

Il 29 maggio 2010 ha fatto il suo esordio in Nazionale maggiore subentrando all'85' in un'amichevole contro la Germania persa 3-0.[11] gioca in totale 22 partite restando per molto tempo un punto fermo della difesa, lasciando la nazionale nel 2013.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 18 marzo 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005   Ferencváros NBI 1 0 MK - - UCL+CU - - - - - 1 0
2005-2006 NBI 27 3 - - - CU 2 0 - - - 29 3
2006-2007 NBII 16 9 MK 6 0 - - - - - - 22 9
ago.-dic. 2007   Levadeiakos SL 7 0 CG 0 0 - - - - - - 7 0
dic. 2007-gen. 2008   Olympiakos SL 0 0 CG - - UCL - - - - 0 0
gen.-giu. 2008   Leicester City FLC 9 0 FACup - - - - - - - - 9 0
2008-2009   Vasas NBI 17 0 MK+MLK 0+8 0+3 - - - - - - 25 3
2009-2010   Debrecen NBI 29 1 MK+MLK 4+0 1+0 UCL 6 0 SU 0 0 39 2
2010-gen. 2011 NBI 12 1 MK+MLK 1+0 0+0 UCL+UEL 1+7 0+1 SU 0 0 21 2
Totale Debrecen 41 2 5 1 14 1 0 0 60 4
gen.-giu. 2011   Sampdoria A 9 0 CI 0 0 UCL+UEL - - - - - 9 0
2011-2012 B 26+1 0+0 CI 1 0 - - - - - - 28 0
lug.-set. 2012 A 0 0 CI - - - - - - - - 0 0
Totale Sampdoria 36 0 1 0 - - - - 37 0
set. 2012-2013   Vicenza B 13 0 CI - - - - - - - - 13 0
2013-feb. 2014   Padova B 15 0 CI 0 0 - - - - 15 0
feb.-giu. 2014   Ferencváros NBI 4 0 MK+MKL 0+2 0+0 - - - 6 0
Totale Ferencváros 48 12 8 0 2 0 50 12
set. 2014-2015   Kecskemét NB I 15 0 MK+MLK -+2 -+0 - - - - - - 17 0
2015-2016   Békéscsaba NB1 29 5 MK 4 1 - - - - - - 34 6
2016-gen. 2017   Paks NBI 11 0 MK 1 0 - - - - - - 12 0
gen.-giu. 2017   Honvéd NBI 3 0 MK 1 0 - - - - - - 4 0
2017-feb. 2018 NBI 13 0 MK 3 0 UCL 2[12] 0 - - - 18 0
Totale Honvéd 16 0 4 0 2 0 - - 22 0
feb.-giu. 2018   Vasas NBI 4 0 MK - - - - - - - - 4 0
Totale Vasas 21 0 8 3 - - - - 29 3
2018-2019   III. Kerületi NBIII 3 0 MK 1 1 - - - - - - 4 1
Totale carriera 264 19 34 6 18 1 0 0 315 26

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Ungheria
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
29-5-2010 Budapest Ungheria   0 – 3   Germania Amichevole -   85’
5-6-2010 Amsterdam Paesi Bassi   6 – 1   Ungheria Amichevole -   80’
11-8-2010 Londra Inghilterra   2 – 1   Ungheria Amichevole -   46’   65’
3-9-2010 Solna Svezia   2 – 0   Ungheria Qual. Euro 2012 -   90+1’
7-9-2010 Budapest Ungheria   2 – 1   Moldavia Qual. Euro 2012 -
8-10-2010 Budapest Ungheria   8 – 0   San Marino Qual. Euro 2012 -
12-10-2010 Helsinki Finlandia   1 – 2   Ungheria Qual. Euro 2012 -   86’
17-11-2010 Székesfehérvár Ungheria   2 – 0   Lituania Amichevole -   46’
9-2-2011 Dubai Ungheria   2 – 0   Azerbaigian Amichevole -   70’
25-3-2011 Budapest Ungheria   0 – 4   Paesi Bassi Qual. Euro 2012 -
29-3-2011 Amsterdam Paesi Bassi   5 – 3   Ungheria Qual. Euro 2012 -
3-6-2011 Lussemburgo Lussemburgo   0 – 1   Ungheria Amichevole -   23’
7-6-2011 Serravalle San Marino   0 – 3   Ungheria Qual. Euro 2012 -
10-8-2011 Budapest Ungheria   4 – 0   Islanda Amichevole -   84’
2-9-2011 Budapest Ungheria   2 – 1   Svezia Qual. Euro 2012 -
6-9-2011 Chișinău Moldavia   0 – 2   Ungheria Qual. Euro 2012 -   69’   75’
15-11-2011 Poznań Polonia   2 – 1   Ungheria Amichevole -
29-2-2012 Győr Ungheria   1 – 1   Bulgaria Amichevole -   81’
1-6-2012 Praga Rep. Ceca   1 – 2   Ungheria Amichevole -
15-8-2012 Budapest Ungheria   1 – 1   Israele Amichevole -
7-9-2012 Andorra la Vella Andorra   0 – 5   Ungheria Qual. Mondiali 2014 -
10-9-2013 Budapest Ungheria   5 – 1   Estonia Qual. Mondiali 2014 -   54’   62’
Totale Presenze 22 Reti 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Debreceni VSC: 2009-2010
Honvéd: 2016-2017
Debreceni VSC: 2009-2010
Debreceni VSC: 2009
Debreceni VSC: 2009-2010

NoteModifica

  1. ^ 36 (0) se si comprendono i play-off della Serie B.
  2. ^ Laczkó Zsolt is aláírt (Hungarian), DVSC hivatalos honlap, 31 agosto 2009.
  3. ^ Ufficiale: Zsolt Laczkó alla Sampdoria a titolo definitivo, in Sampdoria.it, 20 gennaio 2011.
  4. ^ I retroscena dell'operazione Laczko, in Sampdorianews.net, 21 gennaio 2011.
  5. ^ Filippo Grimaldi, Samp: Atzori resta ma l'aria è pesante: botte a Laczko e Rispoli nella contestazione di sabato, in La Gazzetta dello Sport, 31 ottobre 2011, p. 29.
  6. ^ Laczko, Padalino e Semioli passano al Vicenza Archiviato il 14 marzo 2014 in Internet Archive.
  7. ^ Laczko si ferma Dovrà essere operato
  8. ^ Ufficiale: Zsolt Laczkó è un giocatore del Padova Archiviato il 4 settembre 2013 in Internet Archive. Calcio Padova - Sito ufficiale 30/8/2013
  9. ^ Laczkó finisce fuori lista nel Padova
  10. ^ Zsolt Laczkó al Ferencvárosi TC Archiviato il 27 febbraio 2014 in Internet Archive.
  11. ^ (EN) Germany cruise past Hungary, ESPN Soccernet, 29 maggio 2010. URL consultato il 31 dicembre 2010.
  12. ^ Nei turni preliminari

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica