Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XXI Olimpiade - 800 metri piani maschili

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
800 metri piani maschili
Montréal 1976
Informazioni generali
Luogo Stadio olimpico di Montréal
Periodo 23-25 luglio 1976
Partecipanti 42
Podio
Medaglia d'oro Alberto Juantorena Cuba Cuba
Medaglia d'argento Ivo Van Damme Belgio Belgio
Medaglia di bronzo Rick Wohlhuter Stati Uniti Stati Uniti
Edizione precedente e successiva
Monaco di Baviera 1972 Mosca 1980
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Montréal 1976
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Pentathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

Gli 800 metri piani hanno fatto parte del programma maschile di atletica leggera ai Giochi della XXI Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 23-25 luglio 1976 allo Stadio olimpico di Montréal.

L'eccellenza mondialeModifica

Campione olimpico 1972 1'45"86   Dave Wottle Ritir. 1973
Primatista mondiale 1'43"7 1973   Marcello Fiasconaro Ritir. 1974
Campione europeo 1974 1'44"1   Luciano Sušanj Presente
Vincitore dei Trials USA 1'44"78 Rick Wohlhuter Presente

La garaModifica

Il favorito è il keniota Michael Boit, bronzo a Monaco 1972. Ma per il boicottaggio dei paesi africani non può partecipare.
Batterie. La prima serie è nettamente la più veloce. I quattro ripescati che passano il turno provengono tutti da questa batteria: un record. La serie è vinta dall'americano Wohlhuter, che vanta un personale di 1'44"1 sulle 880 yarde, che ne fanno il più veloce dei concorrenti in lizza.
Vince anche la sua semifinale, la seconda, mentre nella prima ha primeggiato il cubano Juantorena. Ma Juantorena è un quattrocentista, quindi non è il favorito per il titolo.
Alberto Juantorena imposta la finale su un ritmo infernale, con passaggio ai 400 in 50"85; subito dopo la campana è scavalcato dal sorprendente indiano Sriram Singh, ma ai 600 è di nuovo in testa. Lo tallonano Wohlhuter ed il belga Van Damme. Il rettilineo vede un testa a testa tra il cubano e lo statunitense. Sembra che Wohlhuter stia per scatenare un allungo, invece s'arrende e cede a Van Damme anche il secondo posto. Juantorena è medaglia d'oro con il nuovo record mondiale.
Giunge sesto il campione europeo, Luciano Susanj, in 1'45"75. È preceduto da un giovane britannico, Steve Ovett. Di lui risentiremo parlare a Mosca 1980.

RisultatiModifica

Turni eliminatoriModifica

6 Batterie 23 luglio 42 partenti Si qualificano i primi 2
+ i 4 migliori tempi.
2 Semifinali 24 luglio 8 + 8 Si qualificano i primi 4.
Finale 25 luglio 8 concorrenti

FinaleModifica

Pos Paese Atleta Tempo
    Cuba Alberto Juantorena 1'43”50 min  
    Belgio Ivo Van Damme 1'43”86 min
    Stati Uniti Rick Wohlhuter 1'44"12 min