Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XXI Olimpiade - Lancio del giavellotto maschile

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Lancio del giavellotto maschile
Montréal 1976
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Montréal
Periodo 25 e 26 luglio 1976
Partecipanti 23
Podio
Medaglia d'oro Miklós Németh Ungheria Ungheria
Medaglia d'argento Hannu Siitonen Finlandia Finlandia
Medaglia di bronzo Gheorghe Megelea Romania Romania
Edizione precedente e successiva
Monaco di Baviera 1972 Mosca 1980
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Montréal 1976
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Pentathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

Il lancio del giavellotto ha fatto parte del programma maschile di atletica leggera ai Giochi della XXI Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 25 e 26 luglio 1976 allo Stadio olimpico di Montréal.

L'eccellenza mondialeModifica

Campione olimpico 1972 90,48   Klaus Wolfermann Rit. 1975
Primatista mondiale 94,08 1973   Klaus Wolfermann Rit. 1975
Campione europeo 1974 89,58   Hannu Siitonen Presente
Primatista stagionale 93,54   Seppo Hovinen Presente

Turno eliminatorioModifica

Qualificazione
79,00 m

Ben 16 atleti ottengono la misura richiesta.
La miglior prestazione appartiene a Seppo Hovinen (Fin), il primatista mondiale stagionale, con 89,76 m.

FinaleModifica

In gara le cose vanno diversamente per il finlandese.
Al primo turno l'ungherese Nemeth piazza una spallata che uccide la gara: 94,58 metri: è il nuovo record del mondo. Dopo di lui i migliori sono Hannu Siitonen (il secondo dei finlandesi) ed il rumeno Megelea, entrambi staccatissimi, con misure che non vanno oltre gli 87 metri. Le prime tre posizioni rimangono immutate fino alla fine.

Pos Paese Atleta Misura
    Ungheria Miklós Németh 94,58 m  
    Finlandia Hannu Siitonen 87,92 m
    Romania Gheorghe Megelea 87,16 m