Apri il menu principale
Dxun
TipoSatellite
Creazione
SagaGuerre stellari
Appare in
Caratteristiche immaginarie
PianetaOnderon
Terrenogiungla
Periodo rotazione298 giorni
Periodo rivoluzione26 ore

Dxun è un satellite immaginario orbitante intorno a Onderon, un pianeta fittizio dell'universo espanso di Guerre stellari visto nei fumetti della serie Le cronache dei Jedi e nel videogioco Star Wars: Knights of the Old Republic II: The Sith Lords.

DescrizioneModifica

Le Guerre Mandaloriane iniziarono dalla luna chiamata Dxun, dove l'ultimo Mandalore, Mandalore l'Indomabile, era stato ucciso al termine della Grande Guerra Sith. Prima della guerra, lo spirito di Freedon Nadd aveva guidato il giovane Exar Kun alla sua tomba dove la sua mummia, la Regina Amanoa e il Re Ommin erano stati sepolti. Exar prese i papiri che lo guidarono su Korriban. Dopo il termine della Guerra Civile Jedi (Star Wars: Knights of the Old Republic II: The Sith Lords) un nuovo leader prese il titolo di Mandalore, riunendo gli ultimi Mandaloriani rimasti, che erano diventati nel tempo dei mercenari. I Mandaloriani costruirono un campo militare nella giungla, aiutando in seguito un Jedi in esilio mettendo a disposizione le loro forze per distruggere l'astronave Ravager, riportata in funzione da Darth Nihilus.

Millenni dopo, il Signore Oscuro Darth Bane, fuggendo dal campo della Battaglia di Ruusan, si schiantò su Dxun. Qui Bane decise di ricreare un nuovo ordine dei Sith. Dxun ospitava la tomba di Freedon Nadd, l'unico Signore dei Sith dell'antichità a non essere sepolto su Korriban, un tempo Re di Onderon. Nel videogioco Star Wars: Knights of the Old Republic II: The Sith Lords, Dxun è uno dei pianeti visitabili dal giocatore.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari