Apri il menu principale

Corellia è un pianeta immaginario dell'universo fantascientifico di Guerre stellari. È il mondo natale di diversi personaggi, come Ian Solo e Wedge Antilles. È la capitale del settore Corelliano. Durante il governo della Repubblica Corellia era governato da un Diktat. Il nome Corellia è indicativamente simile ad una invenzione di Isaac Asimov: il pianeta Korell nel romanzo Fondazione.

DescrizioneModifica

Il Settore Corelliano si trova nella regione dei Mondi del Nucleo della galassia e comprende molti pianeti densamente abitati che fanno capo al Sistema Corelliano, composto da cinque pianeti che ruotano attorno alla stella Corell: Drall, Selonia, i "doppi mondi" Talus e Tralus e Corellia considerato il "Fratello Anziano". Situato al crocevia di importanti rotte commerciali, questo sistema solare è considerato una curiosità astrofisica in tutta la galassia essendo abitabili tutti e cinque i pianeti che lo compongono.

Il pianeta Corellia è dominato da colline, foreste spesse, campi di colore giallo grano, spiagge dorate e grandi mari. Il pianeta rimane rurale, nonostante sia famoso per i suoi centri manufatturieri, con gli abitanti che vivono in centri piccoli e fattorie. Le città maggiori sono la capitale Coronet, il centro turistico Kor Vella, e le città di montagna Doaba Guerfel e Bela Vistal. Ian Solo, uno degli eroi della Guerra Civile Galattica, è nato su Corellia.

Coronet viene spesso chiamata "Il gioiello di Corellia", in quanto è una grande metropoli tecnologicamente avanzata, ma il suo sviluppo urbano è inferiore decisamente rispetto a quello di Coruscant. Coronet non è mai apparsa nei film di Guerre stellari.

Star Wars LegendsModifica

Nell'Universo espanso è il mondo natale di Corran Horn ed è un luogo visitabile nel videogioco MMORPG Star Wars: Galaxies.

Corellia ospitava una fortezza della Repubblica durante le Guerre Mandaloriane. Il Jedi Revan aveva piazzato la base in modo strategico nella guerra per attirare i Mandaloriani nel Nucleo e decimarli poi con una parte della flotta nascosta. Dopo la Guerra degli Yuuzhan Vong il sistema di Corellia provò a evitare di nascondersi da altri sistemi di commercio, rimanendo con la Alleanza Galattica. Thrackan Sal-Solo, un cugino di Ian, aveva cominciato a logorare le relazioni diplomatiche in quanto aveva tentato di riattivare una super arma, Centerpoint station, probabilmente la più potente della Galassia, che si era spenta e che poteva essere ripristinata solo da Anakin Solo, morto dieci anni prima.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari