Apri il menu principale

Iveta Benešová

ex tennista ceca
Iveta Benešová
Nürnberger Versicherungscup 2014-Iveta Melzer by 2eight DSC2265.jpg
Iveta Benešová nel 2014
Nazionalità Rep. Ceca Rep. Ceca
Altezza 170 cm
Peso 56 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Ritirata 2014
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 378 - 332
Titoli vinti 2 WTA, 4 ITF
Miglior ranking 25 (6 aprile 2009)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4T (2011, 2012)
Francia Roland Garros 3T (2008, 2009)
Regno Unito Wimbledon 2T (2007, 2009, 2011)
Stati Uniti US Open 2T (2004, 2008, 2010)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 269 - 224
Titoli vinti 14 WTA, 4 ITF
Miglior ranking 17 (31 gennaio 2011)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2008, 2011)
Francia Roland Garros 3T (2005, 2006, 2010)
Regno Unito Wimbledon 3T (2009, 2010, 2011)
Stati Uniti US Open QF (2011)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti 1
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open SF (2009)
Francia Roland Garros QF (2011)
Regno Unito Wimbledon V (2011)
Stati Uniti US Open 2T (2009)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
 

Iveta Benešová (Most, 1º febbraio 1983) è un'ex tennista ceca.

Nel 2011 ha vinto il doppio misto al Torneo di Wimbledon in coppia con Jürgen Melzer battendo in finale Mahesh Bhupathi ed Elena Vesnina per 6-3 6-2.

BiografiaModifica

Nata a Most, in Repubblica Ceca, ha una sorella di nome Irina. Nel settembre 2012 si sposa con il collega e compagno di doppio misto Jürgen Melzer, dopo un anno di relazione.[1]

Nel 2015 divorzia e torna a al cognome da nubile Benešová dopo aver assunto dal settembre 2012 quello da sposata Iveta Melzer.

CarrieraModifica

2012Modifica

Inizia ottimamente la stagione per la ceca raggiungendo i quarti a Brisbane, battendo al secondo turno la nº6 del mondo Samantha Stosur, per poi soccombere da Kim Clijsters per 6-3 6-2. Raggiunge per il secondo anno consecutivo gli ottavi a Melbourne eliminando al secondo turno la 16° testa di serie Peng Shuai e al terzo la qualificata russa Nina Bratčikova, prima di essere sconfitta dalla futura vincitrice e nº 1 del mondo Viktoryja Azaranka per 6-2 6-2. A Dubai supera le qualificazioni ma viene battuta al secondo turno dalla Lisicki, dopo aver eliminato la slovacca Dominika Cibulková al turno precedente. Giunge al terzo turno a Miami eliminando le russe Vesnina e Kuznecova, ma viene battuta dalla Li per 7-5 6-2. Nei tornei di Charleston e Stoccarda su terra, supera le qualificazioni in entrambi i casi ma esce sempre sconfitta al primo turno. Perde al primo turno del Roland Garros contro la 27° testa di serie Nadia Petrova per 6-3 6-3. Deludente è la stagione su erba, dove subisce tre sconfitte su tre, rispettivamente contro Tara Moore a Birmingham, Irina-Camelia Begu a s'Hertogenbosh e a Wimbledon contro Heather Watson.

2014Modifica

Il 13 agosto 2014, con un annuncio sulla sua pagina Facebook, Iveta Benešová si ritira dall'attività professionistica.

StatisticheModifica

SingolareModifica

Vittorie (2)Modifica

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Tier I (0) Premier Mandatory (0)
Tier II (0) Premier 5 (0)
Tier III (1) Premier (0)
Tier IV (0) International (1)
No. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 7 marzo 2004   Abierto Mexicano TELCEL, Acapulco Terra rossa   Flavia Pennetta 7–6, 6–4
2. 1º maggio 2010   Grand Prix SAR La Princesse Lalla Meryem, Fès Terra rossa   Simona Halep 6–4, 6-2

Sconfitte (6)Modifica

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Tier I (0) Premier Mandatory (0)
Tier II (0) Premier 5 (0)
Tier III (0) Premier (0)
Tier IV (5) International (1)
No. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 18 ottobre 2002   WTA Bratislava, Bratislava Cemento (i)   Maja Matevžič 0-6, 1-6
2. 20 aprile 2004   Estoril Open, Estoril Terra rossa   Émilie Loit 5-7, 6-7
3. 28 agosto 2004   Forest Hills Tennis Classic, Forest Hills Cemento   Elena Lichovceva 3-6, 2-6
4. 16 gennaio 2006   Moorilla Hobart International, Hobart Cemento   Michaëlla Krajicek 1-6, 2-6
5. 20 maggio 2008   Estoril Open, Estoril (2) Terra rossa   Marija Kirilenko 4-6, 2-6
6. 16 gennaio 2009   Moorilla Hobart International, Hobart (2) Cemento   Petra Kvitová 5-7, 1-6

DoppioModifica

Vittorie (14)Modifica

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Tier I (0) Premier Mandatory (0)
Tier II (2) Premier 5 (1)
Tier III (1) Premier (3)
Tier IV (1) International (6)
No. Data Torneo Superficie Partner Avversarie Punteggio
1. 13 febbraio 2005   Open GDF Suez, Parigi Sintetico (i)   Květa Peschke   Anabel Medina Garrigues
  Dinara Safina
6–2, 2–6, 6–2
2. 30 settembre 2007   BGL Luxembourg Open, Lussemburgo Cemento (i)   Janette Husárová   Viktoryja Azaranka
  Shahar Peer
6–4, 6–2
3. 23 febbraio 2008   Copa Colsanitas, Bogotà Terra rossa   Bethanie Mattek   Jelena Kostanić Tošić
  Martina Müller
6–3, 6–3
4. 3 agosto 2008   Nordea Nordic Light Open, Stoccolma Cemento   Barbora Záhlavová-Strýcová   Petra Cetkovská
  Lucie Šafářová
7–5, 6–4
5. 25 ottobre 2009   BGL Luxembourg Open, Lussemburgo (2) Cemento (i)   Barbora Záhlavová-Strýcová   Vladimíra Uhlířová
  Renata Voráčová
6–1, 0–6, [10–7]
6. 14 febbraio 2010   Open GDF Suez, Parigi (2) Cemento (i)   Barbora Záhlavová-Strýcová   Cara Black
  Liezel Huber
w/o
7. 7 marzo 2010   Monterrey Open, Monterrey Cemento   Barbora Záhlavová-Strýcová   Anna-Lena Grönefeld
  Vania King
3–6, 6–4, [10–8]
8. 1º maggio 2010   Grand Prix SAR La Princesse Lalla Meryem, Fès Terra rossa   Anabel Medina Garrigues   Lucie Hradecká
  Renata Voráčová
6–3, 6–1
9. 2 ottobre 2010   Toray Pan Pacific Open, Tokyo Cemento   Barbora Záhlavová-Strýcová   Shahar Peer
  Peng Shuai
6–4, 4–6, [10–8]
10. 14 gennaio 2011   Medibank International, Sydney Cemento   Barbora Záhlavová-Strýcová   Květa Peschke
  Katarina Srebotnik
4–6, 6–4, [10–7]
11. 6 marzo 2011   Monterrey Open, Monterrey (2) Cemento   Barbora Záhlavová-Strýcová   Anna-Lena Grönefeld
  Vania King
6(8)–7, 6–2, [10–6]
12. 30 aprile 2011   Barcelona Ladies Open, Barcellona Terra rossa   Barbora Záhlavová-Strýcová   Natalie Grandin
  Vladimíra Uhlířová
5–7, 6–4, [11–9]
13. 23 ottobre 2011   BGL Luxembourg Open, Lussemburgo (3) Cemento (i)   Barbora Záhlavová-Strýcová   Lucie Hradecká
  Ekaterina Makarova
7-5, 6-3
14. 29 aprile 2012   Porsche Tennis Grand Prix, Stoccarda Terra rossa (i)   Barbora Záhlavová-Strýcová   Julia Görges
  Anna-Lena Grönefeld
6-4, 7-5

Sconfitte (12)Modifica

Legenda: Prima del 2009 Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Tier I (3) Premier Mandatory (0)
Tier II (1) Premier 5 (0)
Tier III (3) Premier (1)
Tier IV (0) International (4)
No. Data Torneo Superficie Partner Avversarie Punteggio
1. 18 luglio 2004   Bank of the West Classic, Stanford Cemento   Claudine Schaul   Eléni Daniilídou
  Nicole Pratt
2-6, 4-6
2. 24 aprile 2005   Family Circle Cup, Charleston Terra verde   Květa Peschke   Conchita Martínez
  Virginia Ruano Pascual
1-6, 4-6
3. 18 giugno 2005   Ordina Open, 's-Hertogenbosch Erba   Nuria Llagostera Vives   Anabel Medina Garrigues
  Dinara Safina
4-6, 6-2, 6(9)-7
4. 15 ottobre 2006   Kremlin Cup, Mosca Sintetico (i)   Galina Voskoboeva   Francesca Schiavone
  Květa Peschke
4-6, 7-6(4), 1-6
5. 6 gennaio 2007   Australian Women's Hardcourt, Gold Coast Cemento   Galina Voskoboeva   Dinara Safina
  Katarina Srebotnik
3-6, 4-6
6. 1º marzo 2008   Abierto Mexicano Telcel, Acapulco Terra rossa   Petra Cetkovská   Nuria Llagostera Vives
  María José Martínez Sánchez
2-6, 4-6
7. 18 maggio 2008   Internazionali BNL d'Italia, Roma Terra rossa   Janette Husárová   Chuang Chia-jung
  Chan Yung-jan
6(5)-7, 3-6
8. 2 marzo 2009   Monterrey Open, Monterrey Cemento   Barbora Záhlavová-Strýcová   Mara Santangelo
  Nathalie Dechy
3-6, 4-6
9. 13 luglio 2009   ECM Prague Open, Praga Terra rossa   Barbora Záhlavová-Strýcová   Kateryna Bondarenko
  Al'ona Bondarenko
1-6, 2-6
10. 29 agosto 2009   Pilot Pen Tennis, New Haven Cemento   Lucie Hradecká   Nuria Llagostera Vives
  María José Martínez Sánchez
2-6, 6-7
11. 24 ottobre 2010   BGL Luxembourg Open, Lussemburgo Cemento (i)   Barbora Záhlavová-Strýcová   Timea Bacsinszky
  Tathiana Garbin
4-6, 4-6
12. 1º marzo 2014   Abierto Mexicano Telcel, Acapulco (2) Cemento   Petra Cetkovská   Kristina Mladenovic
  Galina Voskoboeva
3-6, 6-2, [5-10]

Doppio mistoModifica

Vittorie (1)Modifica

Australian Open (0)
Open di Francia (0)
Torneo di Wimbledon (1)
US Open (0)
Ori Olimpici (0)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 3 luglio 2011   Torneo di Wimbledon, Londra Erba   Jürgen Melzer   Mahesh Bhupathi
  Elena Vesnina
6-3, 6-2

Risultati in progressioneModifica

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare nei tornei del Grande SlamModifica

Torneo 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014
  Australian Open A 1T A 1T 3T 2T A 2T 2T 4T 4T A A
  Open di Francia 2T 1T 1T 2T 2T 1T 3T 3T 1T 1T 1T A 1T
  Wimbledon 1T 1T 1T 1T 1T 2T 1T 2T 1T 2T 1T A A
  US Open 1T 1T 2T 1T 1T 1T 2T 1T 2T 1T 1T A A

Doppio nei tornei del Grande SlamModifica

Torneo 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014
  Australian Open A A 1T 1T 1T 1T 3T 2T 2T 3T 2T A A
  Open di Francia A A 1T 3T 4T 1T 1T 2T 4T 1T 1T A 1T
  Wimbledon A A 1T 1T 2T 1T 2T 3T 3T 3T 2T A A
  US Open A A 2T 1T 1T 2T 2T 2T 3T QF 2T A A

Doppio misto nei tornei del Grande SlamModifica

Torneo 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014
  Australian Open A A A A A 1T 1T SF 2T A 2T A A
  Open di Francia A A A A A A 1T 1T 1T QF A A 1T
  Wimbledon A A A A A A 2T QF SF V 2T A A
  US Open A A A A A A A 2T A 1T 1T A A

NoteModifica

  1. ^ tennisworlditalia.com, Melzer e Benesova sposi!, su tennisworlditalia.com, 13 settembre 2012. URL consultato il 15 settembre 2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN84276623 · ISNI (EN0000 0000 5607 6152 · WorldCat Identities (EN84276623