Lauren Hemp

calciatrice inglese
Lauren Hemp
Arsenal WFC v Manchester City WFC, 11 May 2019 (06).jpg
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 164 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Manchester City
Carriera
Giovanili
non conosciuta North Walsham
2008-2015Norwich City
Squadre di club1
2016-2018Bristol City24 (9)
2018-Manchester City61 (23)
Nazionale
2016-2017Inghilterra Inghilterra U-1713 (6)
2017-2019Inghilterra Inghilterra U-1910 (5)
2018Inghilterra Inghilterra U-209 (5)
2019Inghilterra Inghilterra U-213 (0)
2019-Inghilterra Inghilterra28 (8)
2021Gran Bretagna Gran Bretagna3 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio femminile
Oro Inghilterra 2022
Transparent.png Mondiali di calcio femminile Under-20
Bronzo Francia 2018
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 luglio 2022

Lauren Hemp (North Walsham, 7 agosto 2000) è una calciatrice inglese, attaccante del Manchester City e della nazionale inglese.

Con la maglia della nazionale della Gran Bretagna ha preso parte al torneo femminile dei Giochi della XXXII Olimpiade.

CarrieraModifica

ClubModifica

Lauren Hemp è cresciuta a North Walsham, nella contea di Norfolk, iniziando a giocare a calcio nella locale squadra giovanile[1]. Nel 2008 Hemp passò a giocare per il Norwich City, dove giocava anche la sorella Amy[1].

Nel 2016, all'età di 16 anni lasciò il Norfolk per trasferirsi al Bristol City[2]. Hemp fece il suo esordio in Super League 2, seconda serie del campionato inglese, il 10 settembre 2016[3]. Nel 2017, con la promozione del Bristol City in Super League 1, Hemp fece il suo esordio anche nella massima serie nazionale, andando a segno per la prima volta il 22 aprile contro il Reading[3]. Nel settembre 2017 è stata eletta migliore giocatrice dell'anno dalla federazione inglese[4]. Disputò col Bristol City anche la stagione 2017-2018, conclusa dalla squadra nella parte bassa della classifica, ma Hemp si mise in mostra con le sue giocate[3] e realizzando 7 delle 13 reti segnate dal Bristol City in campionato. Nell'aprile 2018 Hemp venne premiata come migliore giovane calciatrice dell'anno dall'associazione dei calciatori professionistici (PFA)[5].

A fine maggio 2018 il Manchester City annunciò l'ingaggio di Lauren Hemp[6]. Con la maglia del Manchester City Hemp fece anche il suo esordio in UEFA Champions League nell'edizione 2018-2019, col City che venne però eliminato già ai sedicesimi di finale. Al City Hemp ha vinto la FA Women's Cup per due volte e concluso il campionato di Super League al secondo posto per tre stagioni di fila. Nel settembre 2020 è stata nuovamente premiata come migliore giovane calciatrice dell'anno dalla PFA[7], ottenendo un terzo premio anche nel giugno 2021[8].

NazionaleModifica

All'età di 14 anni Lauren Hemp venne convocata per uno stage da Kay Cossington, selezionatrice della nazionale Under-15 inglese[9]. Successivamente, entrò a far parte della nazionale Under-17 inglese, prendendo parte alla fase finale del campionato europeo 2017 di categoria, col ruolo di capitano della nazionale[10]. Il campionato europeo vide l'Inghilterra eliminata già alla fase a gironi, Hemp realizzò una rete nella partita d'esordio e venne inserita nella squadra delle migliori calciatrici del torneo, unica inglese in lista[11]. Nell'agosto 2018 Hemp fece parte della rosa della nazionale Under-20 inglese che conquistò il terzo posto finale al campionato mondiale 2018, superando nella finale per la medaglia di bronzo proprio le padrone di casa della Francia dopo i tiri di rigore, uno dei quali calciato da Hemp[12].

Hemp fece il suo esordio nella nazionale maggiore l'8 ottobre 2019, scendendo in campo al posto di Bethany Mead nei minuti finali dell'amichevole vinta sul Portogallo[13]. Hemp venne impiegata dall'allenatore Phil Neville anche nelle due amichevoli successive e venne poi convocata per la SheBelieves Cup 2020[14]. A fine maggio 2021 Hemp venne inserita nella rosa della nazionale della Gran Bretagna in vista del torneo femminile dei Giochi della XXXII Olimpiade[15].

Il 30 novembre 2021 ha messo a segno quattro reti, le sue prime in nazionale, nella vittoria record dell'Inghilterra per 20-0 sulla Lettonia nella partita valida per le qualificazioni al campionato mondiale 2023[16].

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Aggiornata all'8 maggio 2022.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe internazionali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2016   Bristol City SL 2 2 1 CI 0 0 - - - CL 0 0 2 1
2017 SL 1 4 1 CI 1 2 - - - - - - 5 3
2017-2018 SL 1 18 7 CI 1 0 - - - CL 5 2 24 9
Totale Bristol City 24 9 2 2 - - 5 2 31 13
2018-2019   Manchester City SL 10 2 CI 4 2 WCL 1 0 CL 5 3 20 7
2019-2020 SL 14 5 CI 2 0 WCL 2 0 CL 5 1 23 6
2020-2021 SL 15 6 CI 2 1 WCL 4 2 CL 1 1 22 10
2021-2022 SL 22 10 CI 5 7 WCL 2 0 CL 6 4 35 21
Totale Manchester City 61 23 13 10 9 2 17 9 104 47
Totale carriera 85 32 15 12 9 2 22 11 135 60

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Inghilterra
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-10-2019 Setúbal Portogallo   0 – 1   Inghilterra Amichevole -   86’
9-11-2019 Londra Inghilterra   1 – 2   Germania Amichevole -   73’
12-11-2019 České Budějovice Rep. Ceca   2 – 3   Inghilterra Amichevole -   64’
6-3-2020 Orlando Stati Uniti   2 – 0   Inghilterra SheBelieves Cup 2020 -
8-3-2020 Harrison Giappone   0 – 1   Inghilterra SheBelieves Cup 2020 -   60’
23-2-2021 Burton upon Trent Inghilterra   6 – 0   Irlanda del Nord Amichevole -   61’
9-4-2021 Caen Francia   3 – 1   Inghilterra Amichevole -   64’
13-4-2021 Stoke-on-Trent Inghilterra   0 – 2   Canada Amichevole -
17-9-2021 Southampton Inghilterra   8 – 0   Macedonia del Nord Qual. Mondiali 2023 -   63’
21-9-2021 Lussemburgo Lussemburgo   0 – 10   Inghilterra Qual. Mondiali 2023 -   58’
23-10-2021 Londra Inghilterra   4 – 0   Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2023 -
26-10-2021 Liepāja Lettonia   0 – 10   Inghilterra Qual. Mondiali 2023 -   46’
23-11-2021 Sunderland Inghilterra   1 – 0   Austria Qual. Mondiali 2023 -
30-11-2021 Doncaster Inghilterra   20 – 0   Lettonia Qual. Mondiali 2023 4
17-2-2022 Middlesbrough Inghilterra   1 – 1   Canada Arnold Clark Cup 2022 -   65’
20-2-2022 Norwich Inghilterra   0 – 0   Spagna Arnold Clark Cup 2022 -   45’
23-2-2022 Wolverhampton Inghilterra   3 – 1   Germania Arnold Clark Cup 2022 -
8-4-2022 Skopje Macedonia del Nord   0 – 10   Inghilterra Qual. Mondiali 2023 -   60’
12-4-2022 Belfast Irlanda del Nord   0 – 5   Inghilterra Qual. Mondiali 2023 2
16-6-2022 Wolverhampton Inghilterra   3 – 0   Belgio Amichevole -   81’
24-6-2022 Leeds Inghilterra   5 – 1   Paesi Bassi Amichevole 1   81’
30-6-2022 Zurigo Svizzera   0 – 4   Inghilterra Amichevole -   75’
6-7-2022 Manchester Inghilterra   1 – 0   Austria Euro 2022 - Fase a gironi -
11-7-2022 Brighton & Hove Inghilterra   8 – 0   Norvegia Euro 2022 - Fase a gironi 1   70’
15-7-2022 Southampton Irlanda del Nord   0 – 5   Inghilterra Euro 2022 - Fase a gironi -   60’
20-7-2022 Brighton & Hove Inghilterra   2 – 1 dts   Spagna Euro 2022 - Quarti di finale -   117’
26-7-2022 Sheffield Inghilterra   4 – 0   Svezia Euro 2022 - Semifinali -
31-7-2022 Londra Inghilterra   2 – 1 dts   Germania Euro 2022 - Finale -   119’
Totale Presenze 28 Reti 8
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Gran Bretagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
21-7-2021 Sapporo Gran Bretagna   2 – 0   Cile Olimpiadi 2020 - Fase a gironi -   69’
24-7-2021 Sapporo Giappone   0 – 1   Gran Bretagna Olimpiadi 2020 - Fase a gironi -   88’
30-7-2021 Kashima Gran Bretagna   3 – 4 dts   Australia Olimpiadi 2020 - Quarti di finale -   96’
Totale Presenze 3 Reti 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

Manchester City: 2018-2019, 2019-2020
Manchester City: 2018-2019

NazionaleModifica

  • Arnold Clark Cup: 1
2022
2022

IndividualeModifica

2017[11]
  • Giovane calciatrice dell'anno (FA): 1
2017[4]
  • PFA giovane calciatrice dell'anno: 4
2018[5], 2020[7], 2021[8], 2022

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Chris Lakey, Norfolk star Lauren Hemp scoops major PFA award, su edp24.co.uk, 8 settembre 2020. URL consultato il 19 giugno 2021.
  2. ^ (EN) Profilo di Lauren Hemp, su mancity.com. URL consultato il 19 giugno 2021.
  3. ^ a b c Laura Brambilla, Wonderkid: Lauren Hemp, a suon di reti alla conquista di un grande club, su lfootball.it, 3 aprile 2018. URL consultato il 19 giugno 2021.
  4. ^ a b (EN) FA Women's Awards 2017, su thefa.com, 8 settembre 2017. URL consultato il 19 giugno 2021.
  5. ^ a b (EN) Jack Pitt, Hemp crowned PFA Young Player of the Year, su bcfc.co.uk, 22 aprile 2018. URL consultato il 19 giugno 2021.
  6. ^ Giuseppe Berardi, Il talento inglese Lauren Hemp firma per il Manchester City, su lfootball.it, 31 maggio 2018. URL consultato il 19 giugno 2021.
  7. ^ a b (EN) Caroline Oatway, Hemp scoops second PFA Women's Young Player award, su mancity.com, 8 settembre 2020. URL consultato il 19 giugno 2021.
  8. ^ a b (EN) De Bruyne is PFA player of the year again as Fran Kirby wins women's award, su theguardian.com, 6 giugno 2021. URL consultato il 19 giugno 2021.
  9. ^ (EN) North Walsham schoolgirl picked for England training camp, su justregional.co.uk, 9 febbraio 2015. URL consultato il 19 giugno 2021.
  10. ^ (EN) Young Lioness Lauren Hemp's international exploits lead to One-to-Watch Award shortlist, su sportsaid.org.uk, 14 novembre 2017. URL consultato il 19 giugno 2021.
  11. ^ a b (EN) Team of the Tournament, su uefa.com. URL consultato il 19 giugno 2021.
  12. ^ (EN) England win bronze medal at FIFA U20 Women's World Cup, su thefa.com, 24 agosto 2018. URL consultato il 19 giugno 2021.
  13. ^ (EN) Emma Sanders, Portugal 0-1 England: Beth Mead capitalises on error to give Lionesses win, su bbc.com, 8 ottobre 2019. URL consultato il 19 giugno 2021.
  14. ^ (EN) Nicholas Veevers, Phil Neville names youthful squad as England prepare to defend SheBelieves Cup title, su thefa.com, 18 febbraio 2020. URL consultato il 19 giugno 2021.
  15. ^ (EN) Women's Football Squad named for Tokyo 2020, su teamgb.com, 27 maggio 2021. URL consultato il 19 giugno 2021.
  16. ^ (EN) Records tumble as England put 20 past Latvia and White sets new individual mark, su bbc.com, 30 novembre 2021. URL consultato il 1º dicembre 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica