Apri il menu principale

María Herrera

pilota motociclistica spagnola
María Herrera Muñoz
María Herrera 2014 (cropped).jpg
Nazionalità Spagna Spagna
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2013 in Moto3
Miglior risultato finale 14ª
Gare disputate 58
Punti ottenuti 44
Carriera in Supersport 300
Esordio 2018
Miglior risultato finale 13º
GP disputati 8
Punti ottenuti 45
Giri veloci 1
Carriera in Supersport
Esordio 2019
Miglior risultato finale 29ª
Gare disputate 8
Punti ottenuti 5
 

María Herrera Muñoz (Toledo, 26 agosto 1996) è una pilota motociclistica spagnola.

CarrieraModifica

Inizia a correre nel 2002 con le minimoto, dal 2004 prende parte ai vari campionati minori spagnoli, fino ad arrivare al campionato velocità del Mediterraneo (CMV), vincendolo nel 2011 a 15 anni. Nel 2012 debutta nel campionato velocità spagnolo, che conclude al 30º posto.

Nel 2013, sempre nel CEV, in sella a una KTM RC 250 GP, conclude al 4º posto, lo stesso anno ottiene una wild card nel motomondiale per il Gran Premio d'Aragona, concludendo in 29ª posizione.

 
María Herrera a Jerez nel 2014.

Nel 2014 partecipa nuovamente al CEV, stavolta in sella alla Honda NSF250R dello Junior Team Estrella Galicia 0,0.[1] ottenendo tre wild card nel motomondiale, concludendo in 17ª posizione a Jerez, ritirandosi in Catalunya e finendo in 27ª posizione a Valencia.

Nel 2015 viene ingaggiata dal team Husqvarna Factory Laglisse che le affida una Husqvarna FR 250 GP, il compagno di squadra è Isaac Viñales. Nel Gran Premio di Catalogna si piazza al 15º posto ed ottiene il primo punto iridato della sua carriera nel motomondiale.[2] Riesce ad arrivare a punti anche ad Aragon dove arriva 13ª e in Australia dove giunge 11ª. Chiude la stagione al ventinovesimo posto con 9 punti.

Nel 2016 inizia la stagione nello stesso team, nel frattempo rinominato MH6 Laglisse, questa volta alla guida di una KTM RC 250 GP, anche se dopo i primi quattro GP stagionali il contratto con la squadra viene rescisso. Herrera continua ugualmente a correre nello stesso campionato, con una squadra finanziata dalla sua famiglia, nominata MH6 Team (riprendendo le iniziali ed il numero di gara della pilota).[3] Ottiene i primi punti nella seconda gara dell'anno con un 14º posto in Argentina. In questa stagione è costretta a saltare il Gran Premio di Germania a causa di una frattura al polso sinistro rimediata durante le qualifiche e il Gran Premio della Comunità Valenciana a causa di una frattura a una clavicola rimediata nel precedente GP della Malesia.[4] Chiude la stagione al trentunesimo posto in classifica con sette punti all'attivo, con tre quattordicesimi posti (Argentina, Olanda e Austria). Nel 2017 si trasferisce nel AGR Team dove guida ancora la KTM RC 250 GP. Il team chiude la stagione dopo il Gran Premio d'Aragona. Herrera corre però in Australia e Malesia in sostituzione dell'infortunato Albert Arenas sulla Mahindra MGP3O. Ha totalizzato un punto che le consente di chiudere al trentacinquesimo posto in classifica piloti.

Nel 2018 ha partecipato al campionato mondiale Supersport 300 con una Yamaha YZF-R3 del team BCD Yamaha MS Racing, con compagno di squadra Daniel Valle. Terminò la stagione in 13ª posizione finale con 45 punti, ottenendo un giro veloce a Imola e un 4º posto, come miglior piazzamento di gara, a Magny-Cours. Nel 2019 si trasferisce nel Campionato mondiale Supersport alla guida di una Yamaha YZF-R6 del team MS Racing.[5] In occasione del Gran Premio di Gran Bretagna viene sostituita dal connazionale Alex Toledo.[6] In occasione del Gran Premio di Portogallo, sostituisce Thomas Gradinger presso il Team Kallio Racing. I punti ottenuti le consentono di chiudere al ventinovesimo posto in classifica. Partecipa inoltre all'edizione inaugurale della coppa del mondo di MotoE con il team Openbank Ángel Nieto Team. Ottiene come miglior risultato un quinto posto nella seconda gara di Misano e chiude la stagione al 14° posto con ventisette punti iridati.[7]

Risultati in garaModifica

MotomondialeModifica

2013 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 KTM NE 29 0
2014 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 Honda 17 Rit 27 0
2015 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 Husqvarna 22 17 Rit Rit 19 21 15 Rit Rit 24 23 Rit 24 13 26 11 18 21 9 29º
2016 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 KTM 16 14 23 19 21 21 Rit 14 NP 14 19 26 Rit 28 23 15 Rit Inf 7 31º
2017 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 KTM e Mahindra 21 15 22 24 20 26 26 20 26 Rit 22 27 NP NP 19 24 26 1 35º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SupersportModifica

2019 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 16 15 15 19 15 14 SQ Rit 5 29º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Redazione FIM CEV, CEV 2014 Moto3 - Championship Standings, su fimcevrepsol.com, 16 novembre 2014.
  2. ^ Giovanni Zamagni, Moto3 Montmelò, Bastianini 2°: Kent lo brucia in volata, su gazzetta.it, 14 giugno 2015.
  3. ^ Alessio Piana, Moto3: divorzio tra Maria Herrera e LaGlisse, ma continuerà a correre, su corsedimoto.com, 28 aprile 2016.
  4. ^ Diana Tamantini, Moto3: frattura del polso sinistro per Maria Herrera, su corsedimoto.com, 16 luglio 2016.
  5. ^ Davide di Salvatore, Maria Herrera passa in Supersport dal 2019, su tuttomotorsport.com, 6 gennaio 2019.
  6. ^ (ES) Francesc Joan, El calafellense Alex Toledo se estrena en el Mundial de Supersport en Donington Park, su diaridetarragona.com, 4 luglio 2019.
  7. ^ (EN) Redazione Motogp, MotoE 2019 - World Cup Classification (PDF), su motogp.com, 17 novembre 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica