Penitenzieria Apostolica

tribunale della Curia romana
(Reindirizzamento da Penitenziere Maggiore)
Penitenzieria Apostolica
Pænitentiaria Apostolica
Emblem of the Holy See usual.svg
Parione - palazzo Riario o Cancelleria nuova 1628.JPG
ErettoXII secolo
Penitenziere maggiorecardinale Mauro Piacenza
Reggentepresbitero Krzysztof Józef Nykiel
Emeriticardinale James Francis Stafford
cardinale Manuel Monteiro de Castro
(penitenzieri emeriti)
cardinale Luigi De Magistris
(pro-penitenziere emerito)
vescovo Gianfranco Girotti
(reggente emerito)
SedePalazzo della Cancelleria, Piazza della Cancelleria, 1 - 00186 Roma
Sito ufficialewww.penitenzieria.va
dati catholic-hierarchy.org
Santa Sede · Chiesa cattolica
I dicasteri della Curia romana

La Penitenzieria Apostolica (in latino Paenitentiaria Apostolica) è il supremo tribunale della Chiesa cattolica ed è anche il più antico dicastero e della Curia romana.

FunzioniModifica

Le sue competenze sono stabilite dagli articoli 117-120 della Costituzione apostolica Pastor Bonus di San Giovanni Paolo II (1988):

  • Spettano a questo tribunale le assoluzioni dalle censure nonché la concessione di indulgenze e le dispense riservate al pontefice (art. 117). Da qui appunto il nome di «Penitenzieria», ovvero tribunale dedicato ai casi dei penitenti;
  • Per il foro interno (cioè i casi di coscienza), sia sacramentale sia non sacramentale, essa concede le assoluzioni, le dispense, le commutazioni, le sanzioni, i condoni e altre grazie (art. 118).
  • La stessa provvede a che nelle Basiliche papali dell'Urbe ci sia un numero sufficiente di penitenzieri, dotati delle opportune facoltà (art. 119).
  • Al medesimo dicastero è demandato quanto concerne la concessione e l'uso delle indulgenze, salvo il diritto della Congregazione per la dottrina della fede di esaminare tutto ciò che riguarda la dottrina dogmatica intorno ad esse (art. 120).

OrganizzazioneModifica

Fino al 1988 la Penitenzieria apostolica era composta, come le altre congregazioni romane, da un collegio di cardinali, in questo caso chiamati “penitenzieri”, presieduti dal cardinale prefetto, che per questo dicastero assume il titolo di “Penitenziere maggiore”.

La Costituzione apostolica Pastor Bonus ha sciolto il collegio cardinalizio. Il penitenziere maggiore è coadiuvato dal reggente e da cinque prelati: un teologo, un canonista e tre consiglieri, che costituiscono la Segnatura, cioè i membri del tribunale. Nella penitenzieria prestano la loro opera inoltre un certo numero di funzionari e il personale ausiliario. Sono membri del Tribunale della Penitenzieria Apostolica pure i penitenzieri minori, direttamente dipendenti dal penitenziere maggiore nell'esercizio delle loro funzioni. A seconda dell'importanza del caso, esso viene deciso o da una risposta orale (oraculum vivae vocis) del Papa o dal penitenziere maggiore o dal reggente con i suoi funzionari.

Dal 21 settembre 2013 il penitenziere maggiore è il cardinale Mauro Piacenza, mentre il reggente è, dal 26 giugno 2012, monsignor Krzysztof Józef Nykiel.

Cronotassi dei penitenzieri maggioriModifica

Cronotassi dei reggentiModifica

BibliografiaModifica

  • Gerhard Jaritz, Gerhard Jaritz, Torstein Jorgensen, Hirsi Salonen, The Apostolic Penitentiary, 9637326839, 9789637326837, 9781429478267, Central European University Press, 2007

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN137296389 · ISNI (EN0000 0001 2314 7353 · GND (DE4335804-4 · WorldCat Identities (ENlccn-n87107501