Raccordo autostradale

collegamento tra una o più autostrade e una località di interesse

Per raccordo autostradale, in Italia, si intende generalmente un collegamento tra una autostrada e una località nelle vicinanze ma non sul percorso dell’autostrada stessa.

Cenni storiciModifica

Lo sviluppo dei raccordi autostradali italiani è stato reso possibile dalla legge 21 luglio 1961, n. 729, modificata dalla legge 1197 del 19 ottobre 1965:

«Per il collegamento alla rete autostradale dei maggiori centri abitati i quali, pur restando distanziati dai percorsi previsti nella rete stessa, ne risultino tuttavia direttamente interessati, l'azienda nazionale autonoma delle strade provvederà alla realizzazione dei raccordi con la costruzione di nuovi tronchi aventi le caratteristiche di strade statali, utilizzando, ove possibile, strade esistenti.

I raccordi aventi caratteristiche di autostrade saranno riconosciuti come tali con decreto del ministro per i lavori pubblici.»

(Legge 21 luglio 1961, n. 729. Art. 13 così come modificato dalla legge 19 ottobre 1965, n. 1197)

Classificazione tecnica e nomenclaturaModifica

I raccordi autostradali previsti dalla legge sopracitata (al 2017 sono 16) possono essere classificati tecnicamente come autostrada o come viabilità ordinaria (strade extraurbane principali o strade extraurbane secondarie, in ogni caso sono a due carreggiate e a due corsie per senso di marcia).

La maggioranza di essi, all'apertura, sono stati classificati burocraticamente come autostrada con decreto ministeriale pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Sono le uniche strade italiane a non essere identificate né da sigle amministrative (ad esempio SS per strada statale) né da sigle tecniche (solo nel caso delle autostrade identificate dalla A) ma dalla sigla RA (raccordo autostradale).

Costituiscono quindi una classificazione funzionale non prevista dal Codice della Strada seppur usata.

I raccordi autostradali italiani e i gestoriModifica

Nel 1984, tramite decreto ministeriale del 20 luglio 1983, vennero definiti e classificati come tali alcuni raccordi autostradali, già aperti, facenti parte delle strade di grande comunicazione italiane[1].

Il decreto legislativo del 29 ottobre 1999, n. 461, ha riordinato i tratti stradali classificati come raccordi autostradali, identificandone 17.

Negli anni successivi il RA7 è stato classificato in A53 e il RA17 in A34.

Al 2020 sono classificati con la sigla RA 15 tratti stradali italiani, più la A53 che mantiene anche la denominazione RA7 secondo l'ANAS. L'RA1 inoltre ha una diramazione, denominata ramo verde, che ha la stessa numerazione.

 
Le autostrade (in verde pallido), i raccordi con i segnali di inizio/fine autostrada (in verde) e quelli a viabilità ordinaria (in blu). Alcuni raccordi non sono immediatamente visibili per la esigua estensione
Simbolo Numerazione e denominazione Classificazione tecnica originaria Percorso Gestore
  RA 1 - Tangenziale di Bologna Autostrada[2] A1 - A13 - A14 Autostrade per l'Italia
  RA 1 - Tangenziale di Bologna / Ramo Verde Autostrada[2] A1 - A14 ANAS
  RA 2 - Raccordo di Avellino Autostrada[3] A2 - Avellino ANAS
  RA 3 - Autopalio Autostrada[4] A1 - Siena ANAS
  RA 4 - Raccordo autostradale di Reggio Calabria Strada extraurbana[5]Autostrada[6] A2 - Reggio Calabria - SS 106 ANAS
  RA 5 - Sicignano-Potenza Autostrada[7] A2 - Potenza ANAS
  RA 6 - Bettolle-Perugia Autostrada[8] A1 - Perugia ANAS
  (ex  ) Autostrada A53 Bereguardo-Pavia (ex RA 7/A53 Bereguardo-Pavia) Autostrada[9] A7 - Tangenziale di Pavia Milano Serravalle
  RA 8 - Raccordo autostradale Ferrara-Porto Garibaldi Autostrada[10] A13 - Ferrara - Porto Garibaldi ANAS
  RA 9 - Raccordo autostradale di Benevento Autostrada[11] A16 - Benevento ANAS
  RA 10 - Raccordo autostradale Torino-Aeroporto di Caselle Autostrada[12] Torino - A55 - Aeroporto di Caselle ANAS
  RA 11 - Raccordo autostradale Ascoli-Porto d'Ascoli Autostrada[13] Ascoli - A14 - Porto d'Ascoli ANAS
  RA 12 - Asse attrezzato - Chieti-Pescara Autostrada A25 - Chieti - A14 - Pescara ANAS
  RA 13 - Sistiana-Cattinara Autostrada A4 - SS 202 ANAS
  RA 14 - Opicina-Fernetti Autostrada RA 13 - Confine di stato ANAS
  RA 15 - Tangenziale di Catania Autostrada A18 - A19 - Aut. CT-SR ANAS
  RA 16 - Cimpello-Pian di Pan Strada extraurbana A28 - SS 13 ANAS
  (ex  ) Autostrada A34 Villesse-Gorizia (ex RA 17 Villesse-Gorizia) Strada extraurbana; Autostrada A4 - Confine di Stato Autovie Venete

Diramazioni, bretelle e raccordi autostradaliModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Autostrade in Italia § Diramazioni, bretelle e raccordi autostradali.

Esistono inoltre raccordi autostradali classificati come autostrade o senza pedaggio o con pedaggio ma ai quali è stata assegnata, sin dall'apertura (ad eccezione dell'A53), l'usuale nomenclatura della autostrade italiane (Axx) o con leggere modifiche (Axxdir, Axx/Ayy) diventando de facto e de jure delle autostrade in tutto e per tutto, seppur di modesta lunghezza. Tuttavia sono denominati o come raccordi o come diramazioni o come bretelle in base agli organi di stampa o alle società di gestione delle autostrade[14].

NoteModifica

Voci correlateModifica