Aeroporto di Bologna-Borgo Panigale

aeroporto internazionale italiano
Aeroporto di Bologna-Borgo Panigale
Bologna Guglielmo Marconi Airport aerial.jpg
Veduta aerea dell'aeroporto di Bologna
Codice IATABLQ
Codice ICAOLIPE
Codice WMO16140
Descrizione
TipoCivile-Pubblico-Cargo
GestoreAeroporto Guglielmo Marconi di Bologna
Gestore torre di controlloENAV
StatoItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna Emilia-Romagna
CittàBologna-Stemma.png Bologna
PosizioneBorgo Panigale
Costruzione1931
Classe ICAO4F
Cat. antincendio10ª ICAO
Altitudine AMSL40 m
Coordinate44°32′N 11°18′E / 44.533333°N 11.3°E44.533333; 11.3Coordinate: 44°32′N 11°18′E / 44.533333°N 11.3°E44.533333; 11.3
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
LIPE
LIPE
Sito web
Piste
Orientamento (QFU)LunghezzaSuperficie
[12/30]2800x45 m(Asfalto/Bitume)
PAPI-ILS
Statistiche (2017)
Passeggeri in transito8 198 156 Green Arrow Up.svg6,7%
Movimenti aeromobili71 878 Green Arrow Up.svg3,1%
Cargo (tonnellate)56 132 Green Arrow Up.svg17,7%
Assaeroporti

L'Aeroporto di Bologna-Borgo Panigale (IATA: BLQICAO: LIPE) intitolato al fisico e inventore Guglielmo Marconi, dista circa 6 km dal centro cittadino. È il principale scalo dell'Emilia-Romagna e uno dei principali aeroporti in Italia, in costante crescita grazie alla sua posizione geografica strategica rafforzata dalle linee di alta velocità ferroviaria.

Nel 2016 con 7.680.992 passeggeri complessivi, di cui 25% nazionali e 75% internazionali, è risultato essere il settimo aeroporto italiano più frequentato; con 65.461 movimenti, di cui 21,5% nazionali e 78,5% internazionali, è risultato sesto nella movimentazione degli aerei commerciali; con 37.471 tonnellate di cargo, di cui 10,2% nazionali e 89,8% internazionali, è risultato quinto per cargo movimentato sui servizi aerei commerciali; complessivamente, con 8.036.719 WLU di traffico commerciale complessivo internazionale e nazionale, è stato il sesto aeroporto nazionale dopo Roma-Fiumicino, Milano-Malpensa, Bergamo-Orio al Serio, Venezia-Tessera e Milano-Linate[1], il quarto se si considera il cosiddetto sistema aeroportuale milanese (Malpensa, Linate, Orio al serio) come un soggetto statistico unico.

Indice

StoriaModifica

Dal primo aerodromo, intitolato a Fausto Pesci dove dalla fine del 1917 al 21 dicembre 1918 volava la Sezione Difesa Bologna e dal 1º aprile 1921 operava la 115ª Squadriglia sugli Ansaldo A.300, IMAM Ro.1, Ansaldo A.120 e RO 37 fino alla Seconda guerra mondiale, fu operato il primo servizio di linea da Bologna, il 2 settembre 1933.[2]

L'8º Stormo,[3] nel gennaio del 1936 fu riequipaggiato sull'aeroporto di Bologna-Borgo Panigale con i trimotori Savoia-Marchetti S.M.81 Pipistrello.

Nel luglio del 1937 lo stormo fu riequipaggiato sull'Aeroporto di Bologna-Borgo Panigale,[4] con i bombardieri trimotori Savoia-Marchetti S.79 Sparviero. A partire dal 30 novembre[4] successivo fu l'unico reparto organico appartenente alla Regia Aeronautica inviato a combattere in Spagna, in forza all'Aviazione Legionaria delle Baleari. Dal 1º febbraio 1938 vi nasce il 36º Stormo.

Negli anni 70 il piccolo terminal era alla fine di via dell'Aeroporto, 500 metri più a ovest dell'attuale. Oggi sul luogo sono rimasti un tennis club e un ristorante.

Il 18 aprile 1987 alle ore 11:28 locali atterrò il volo AF4656 Parigi CDG – Bologna BLQ: un Concorde F-BVFB ovvero la punta di diamante della flotta Air France.[5] L'aeromobile fu noleggiato per l'occasione da un'azienda di Modena (la Stilgres Spa di Giacobazzi) per i suoi dipendenti.[6] Tra il 1987 e il 1988 il Concorde ritornerà a Bologna altre 2 volte, una Air France e una British Airways.[5]

A luglio 2008 la compagnia aerea low cost Ryanair decide di trasferire tutti i voli internazionali dall'aeroporto "Luigi Ridolfi" di Forlì a quello di Bologna. Nel 2009, dopo l'abbandono definitivo di Forlì da parte di Ryanair, viene aperta una base a Bologna, inizialmente con due aeromobili, divenuti poi tre nel 2010. Tutto ciò inverte il calo di passeggeri avvenuto a Bologna tra il 2007 e il 2008, portando anzi una notevole crescita dal 2009 in avanti.

L'aeroporto di Bologna è stato insignito dell'ACI Europe Best Airport Awards per l'anno 2009 nella categoria aeroporti da 1 a 5 milioni di passeggeri, sottraendo il premio a Torino-Caselle.[7]

L'11 settembre 2013 viene siglato presso l'aeroporto di Bologna un nuovo accordo quinquennale per la crescita, che vedrà il traffico Ryanair a Bologna crescere del 20%, passando da 2,1 milioni di passeggeri a 2,5 milioni entro il 2018. Complessivamente presso lo scalo emiliano saranno basati 5 aeromobili, per un totale di 33 rotte e 314 voli settimanali.[8][9]

Per il periodo 2011-2013, alla luce dell'aumento di passeggeri registrato negli ultimi anni, l'Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna ha programmato un importante intervento di riqualifica e ampliamento del terminal. L'aeroporto è cresciuto in dimensioni, passando dai precedenti 31 100 m² a una superficie complessiva del terminal di 36 100 m². Ciò comporterà un incremento del numero di gate (da 20 a 24) e dei varchi dedicati ai controlli di sicurezza (da 7 a 10). È stata creata un'unica area check-in con 64 banchi raccolti in 3 isole. Sono stati inoltre realizzati 5 pontili, di cui 2 finger. Grande rilievo ha assunto l'area dedicata alle attività commerciali (i negozi erano 29 a fronte degli attuali 35), e in particolare, le aree commerciali dal lato "aria" (ovvero nella zona imbarchi, dopo il passaggio dei controlli di sicurezza) sono raddoppiate (+136%), mentre quelle all'ingresso dell'aerostazione (lato "terra") sono aumentate del 38%. È stato infine realizzato un nuovo impianto di smistamento bagagli BHS. I lavori si sono conclusi nell'autunno del 2013.

I numeri del progetto:
Ieri Oggi
Superficie totale (m²) 31 100 36 100
Superficie dedicata attività commerciali (m²) 3 700 5 500
N° Gate 20 24
N° Varchi Sicurezza 7 10
N° Servizi igienici 120 145

Dal punto di vista infrastrutturale l'aeroporto del capoluogo emiliano potrà contare su un nuovo mezzo di trasporto, il "Marconi Express", i cui lavori sono cominciati a fine ottobre 2015. Il people mover collegherà l'aeroporto alla stazione di Bologna Centrale e della realizzazione di quest'infrastruttura si sta occupando la società Marconi Express S.p.A.[10][11][12]

Compagnie Aeree e DestinazioniModifica

Compagnie Aeree Destinazioni
Aegean Airlines Seasonal: Athens (begins 5 June 2018)

Seasonal charter: Heraklion, Rhodes

Aer Lingus Seasonal: Dublin
Aeroflot Moscow-Sheremetyevo
Air Arabia Maroc Casablanca
Air Dolomiti Munich
Air France Paris–Charles de Gaulle
Air Italy Olbia, Chișinău
Air Moldova Chișinău
AlbaStar Seasonal charter: Karpathos, Ibiza, Rhodes
Alitalia Catania, Roma–Fiumicino

Seasonal: Ibiza, Lamezia Terme, Olbia, Palermo (begins 1 June 2018) Seasonal charter: Heraklion, Palma de Mallorca, Rhodes

Arkia Seasonal: Tel Aviv–Ben Gurion
Austrian Airlines Vienna
Blu-express Tirana

Seasonal: Corfu (begins 24 June 2018), Kefallonia, Kos, Lampedusa, Mykonos, Preveza, Rhodes, Samos(begins 27 June 2018), Santorini, Skiathos, Zakynthos

Blue Air Bacău, Bucharest
British Airways London–Heathrow
Brussels Airlines Brussels
Czech Airlines Prague
easyJet London–Gatwick
Emirates Dubai–International
Ernest Airlines Kiev-Zhuliany (begins 23 June 2018), Tirana
Eurowings Cologne/Bonn
Georgian Airways Tbilisi
HOP! Lyon
Iberia Regional Madrid
KLM Amsterdam
Lufthansa Frankfurt
Mistral Air Charter: Mostar, Lampedusa, Fuerteventura, Mersa Matruh
Neos Boa Vista, Fuerteventura, Gran Canaria, Sal, Tenerife–South

Seasonal: Ibiza, Kos, Marsa Alam, Mersa Matruh (resumes 31 July 2018), Menorca, Mykonos, Zanzibar, Djerba, Heraklion Seasonal charter: Cancùn, Lampedusa, Mombasa

Nouvelair Seasonal charter: Djerba, Monastir, Tabarka
Pegasus Airlines Istanbul–Sabiha Gökçen
Primera Air Seasonal charter: Aalborg, Reykjavík-Keflavík
Royal Air Maroc Casablanca
Ryanair Alghero, Alicante, Amman–Queen Alia (begins 29 October 2018), Athens, Barcelona, Bari, Beauvais, Berlin–Schönefeld, Bratislava, Brindisi, Bucharest, Cagliari, Catania, Charleroi, Cologne/Bonn, Copenhagen, Edinburgh, Eindhoven, Gran Canaria, Kaunas (begins 28 October 2018), Kraków, Lamezia Terme, Lanzarote, Lisbon, London-Stansted, Madrid, Malta, Manchester, Naples, Palermo, Porto, Prague, Seville, Tenerife–South, Thessaloniki, Valencia, Vigo, Warsaw-Modlin, Wrocław

Seasonal: Bordeaux, Bristol, Chania, Dublin, Ibiza, Málaga, Mykonos, Palma de Mallorca, Rhodes

Scandinavian Airlines Copenhagen

Seasonal: Stockholm-Arlanda

TAP Air Portugal Lisbon
Transavia Eindhoven
TUI fly Belgium Marrakech

Seasonal: Casablanca

Tunisair Tunis

Seasonal charter: Djerba

Turkish Airlines Istanbul–Atatürk
Ukraine International Airlines Lviv
Ural Airlines Seasonal: Rostov-on-Don (begins 21 April 2018), Samara (begins 21 April 2018), Yekaterinbug (begins 21 April 2018)
Vueling Barcelona
Wizz Air Bucharest, Budapest, Chișinău, Cluj-Napoca, Craiova, Iași, Katowice, Sofia, Suceava, Timişoara

Dati tecniciModifica

 
Il Concorde nelle manovre di decollo da Bologna
 
L'accesso superiore, destinato ai passeggeri in partenza, al terminal principale dell'aeroporto bolognese.
 
Veduta aerea del terminal

L'aeroporto di Bologna è dotato di una sola pista (allungata nell'estate del 2004) di 2803 m la cui larghezza è di 45 m.
Essa è orientata a 115° (o a 295°, a seconda della direzione di utilizzo). La pista è dotata di ILS e PAPI in entrambe le direzioni, precisamente di CAT IIIB per la RWY 12 e di CAT I per la RWY 30. Generalmente, per gli atterraggi, viene utilizzata la pista 12. Durante le procedure di avvicinamento ILS gli aerei effettuano l'atterraggio con una prua orientata a 115° ed una frequenza NAV di 108,90. Nelle giornate in cui il vento spira da W – NW gli aerei in decollo ed atterraggio usano la pista 30.

Caratteristiche tecniche della pista:[13]
RWY TORA ASDA TODA LDA
12 2803 2920 2803 2493
30 2803 2860 2803 2438
 
Servizio di ricarica dei veicoli elettrici presso l'Aeroporto di Bologna

Dati di trafficoModifica

Aeroporto di Bologna-Borgo Panigale[14]
Anno Passeggeri Var. % Movimenti Var. % Cargo (t) Var. % Posizione nazionale
per passeggeri
Var.
2000 2000 3524789 3.524.789   6,1% 61909  61.909   2,0% 25.034   2,3% 7  
2001 2001 3440051 3.440.051   -2,2% 56746 56.746   -0,8% 26.197   4,7% 7  
2002 2002 3414475 3.414.475   -0,7% 54956 54.956   -3,2% 24.959   -4,7% 8   -1
2003 2003 3562010 3.562.010   4,3% 56738 56.738   3,2% 28.211   13,0% 8  
2004 2004 2908271 2.908.271   -18,4% 44804 44.804   -21,0% 21.106   -25,2% 10   -2
2005 2005 3690953 3.690.953   26,9% 54157 54.157   20,9% 25.469   20,7% 10  
2006 2006 4001436 4.001.436   8,4% 63585 63.585   17,4% 32.465   27,5% 10  
2007 2007 4361951 4.361.951   9,0% 66698 66.698   4,9% 18.700   -42,4% 10  
2008 2008 4225446 4.225.446   -3,1% 62042 62.042   -7,0% 26.497   41,7% 10  
2009 2009 4782284 4.782.284   13,2% 64925 64.925   4,7% 27.329   3,1% 9   1
2010 2010 5511669 5.511.669   15,3% 70269 70.269   8,2% 37.800   38,3% 8   1
2011 2011 5885884 5.885.884   6,8% 69153 69.153   -1,6% 43.788   15,8% 7   1
2012 2012 5958648 5.958.648   1,2% 67529 67.529   -2,4% 40.645   -7,2% 7  
2013 2013 6193783 6.193.783   4,0% 65392 65.392   -3,2% 44.149,6   8,6% 7  
2014 2014 6580481 6.580.481   6,24% 65058 65.058   -0,51% 41.789,34   -5,35% 7  
2015 2015 6889742 6.889.742   4,7% 64571 64.571   -0,7% 40.998,5   -1,9% 7  
2016 7.680.992   11,5% 59.396   9,2% 38.847,3   14,9% 7  
2017 8.198.156   6,7% 71.878   11,8% 41.861   18,9% 8   -1

Le rotte più trafficate dall'aeroporto di Bologna nel 2016 sono state le seguenti:

Rotte nazionali più trafficate (2016)[15]
Posizione Città Passeggeri
1   Catania 163 703
2   Palermo 136 513
3   Roma Fiumicino 126 537
4   Bari 94 211
5   Brindisi 86 601
6   Lamezia Terme 83 732
7   Cagliari 82 226
8   Trapani 75 453
9   Alghero 57 916
Rotte europee più trafficate (2016)[15]
Posizione Città Passeggeri
1   Madrid 282 899
2   Francoforte sul Meno 276 732
3   Parigi Charles De Gaulle 275 612
4   Barcellona 275 248
5   Londra-Heatrow 248 513
6   Londra-Stansted 215 054
7   Bucarest 205 150
8   Monaco 173 269
9   Valencia 140 947
10   Copenaghen 129 770

Traffico all’aeroporto di Bologna nel 2017:

Traffico nel 2017[16]
Mese Passeggeri Var.% Cargo (t) Var.% Movimenti Var%
Gennaio Gennaio 539615 539.615   5,7% 4102 4.102   27,9% 4945 4.945   1,1%
Febbraio Febbraio 483033 483.033   0,9% 4455 4.455   10,9% 4611 4.611   -3%
Marzo Marzo 616503 616.503   6,6% 5394 5.394   25,8% 5762 5.762   7,8%
Aprile Aprile 702452 702.452   12,9% 4167 4.167   6,7% 6030 6.030   8,1%
Maggio Maggio 725855 725.855   6,4% 5044 5.044   18,6% 6473 6.473   1,8%
Giugno Giugno 760520 760.520   5,9% 4928 4.928   20,5% 6690 6.690   5%
Luglio Luglio 837869 837.869   7,2% 4991 4.991   27,3% 6988 6.988   2,6%
Agosto Agosto 828858 828.858   7% 3638 3.638   35% 6615 6.615   0,7%
Settembre Settembre 804779 804.779   6,5% 5293 5.293   33,2% 6868 6.868   4,2%
Ottobre Ottobre 715409 715.409   5,8% 5245 5.245   16,6% 6434 6.434   5,1%
Novembre Novembre 583297 583.297   5,4% 4622 4.622   -0,4% 5232 5.232  
Dicembre Dicembre N/a N/a   N/a N/a   N/a N/a  

Trasporti e collegamentiModifica

AutoModifica

Grazie alla sua posizione geografica il nodo autostradale bolognese è uno dei più importanti del Paese. L'aeroporto di Bologna è raggiungibile da più direzioni:[17]

  • A1, (provenienti da Milano), prendendo l'uscita Bologna Borgo Panigale.
  • A13, (provenienti da Padova), prendendo l'uscita Bologna Arcoveggio.
  • A14, (provenienti da Ancona), prendendo l'uscita Bologna San Lazzaro.
  • Tangenziale di Bologna: in entrambi i sensi di marcia, prendendo l'uscita 4 bis.

L'aeroporto è provvisto di una serie di parcheggi per un totale di 5100 posti auto, con differenti tariffe in base alla durata della sosta e alla distanza del parcheggio dall'aerostazione. Vi è inoltre un servizio di Car Valet e un servizio di ricarica dei veicoli elettrici alimentato a pannelli fotovoltaici.[18]

Autonoleggi e taxiModifica

Al piano terra del Terminal sono presenti le seguenti società di autonoleggio: Autovia; Avis; Budget Autonoleggio; Europcar; Goldcar Rental; Hertz; Locauto Rent; Maggiore; Sicily By Car – Autoeuropa e Sixt Rent a Car.[19] È infine a disposizione per i passeggeri il servizio taxi effettuato da COTABO (COoperativa TAxi BOlogna) e da CAT (Consorzio Autonomo Taxisti) e da compagnie private.

Autobus e trenoModifica

Un collegamento con la Stazione di Bologna Centrale e il centro della città è garantito dal servizio Aerobus-BLQ, un autobus-navetta ad alta frequenza.[20] In occasione delle principali manifestazioni fieristiche, tale servizio effettua anche un collegamento diretto Aeroporto – Fiera District.[21] Ulteriori collegamenti tra centro della città, quartieri periferici e aeroporto sono assicurati da linee autobus urbane e suburbane. L'aeroporto è inoltre servito dalla vicina stazione suburbana di Calderara-Bargellino, facente parte della rete del Servizio Ferroviario Metropolitano di Bologna (linea S3).

È in corso la realizzazione di una monorotaia in sede propria, il cosiddetto Marconi Express o people mover, che in 7 minuti dovrebbe collegare la stazione centrale all'aeroporto con una sola fermata intermedia al Lazzaretto, denominata Marconi Express. I cantieri sono partiti alla fine del 2015[22] e il mezzo dovrebbe essere in funzione dal 16 marzo 2019[23].

L'aeroporto è inoltre collegato tramite servizi autobus giornalieri con Ferrara, Firenze, Modena, Rimini, Cervia e Ravenna (queste ultime due solo nel periodo estivo); e tre volte a settimana con Ascoli Piceno.[24]

NoteModifica

  1. ^ ENAC - Statistiche
  2. ^ http://www.volabologna.it/it/marconi/la-storia-dellaeroporto/
  3. ^ Tale unità fu provvisoriamente equipaggiata con bombardieri Caproni Ca.74, Caproni Ca.102, Caproni Ca.111, e addestratori Caproni Ca.100.
  4. ^ a b Ufficio Storico Stato Maggiore dell'Aeronautica 1977, p. 55.
  5. ^ a b La storia dell’aeroporto, su www.volabologna.it. URL consultato il 20 febbraio 2017.
  6. ^ Quell'aquila sul Marconi, in la Repubblica, 27 luglio 2000.
  7. ^ Assegnato all'aeroporto Marconi l'Aci europe best airport awards 2009.
  8. ^ Marconi, Ryanair rinnova accordo per 5 anni con lo scalo bolognese, in BolognaToday, 11 settembre 2013.
  9. ^ Aeroporti: Bologna, Ryanair rinnova per 5 anni accordo per la crescita, in la Repubblica, 11 settembre 2013.
  10. ^ Il people mover, marconiexpress.it. URL consultato il 3 novembre 2015.
  11. ^ People Mover, il Marconi investe ancora 2 milioni di euro: stazione-aeroporto in 10 minuti, bolognatoday.it, 31 ottobre 2015. URL consultato il 3 novembre 2015.
  12. ^ People mover, partono i cantieri I primi passeggeri nel 2019, corrieredibologna.corriere.it, 31 ottobre 2015. URL consultato il 3 novembre 2015.
  13. ^ Caratteristiche tecniche.
  14. ^ ENAC – Pubblicazioni, su enac.gov.it. URL consultato il 19 aprile 2017.
  15. ^ a b http://www.enac.gov.it/repository/ContentManagement/information/N853051579/Dati_di_traffico_2016.pdf.
  16. ^ Assaeroporti – Pubblicazioni, su assaeroporti.com. URL consultato il 27 dicembre 2017.
  17. ^ Da e per l'aeroporto di Bologna-Borgo Panigale.
  18. ^ Parcheggi all'aeroporto di Bologna.
  19. ^ Noleggio auto aeroporto di Bologna.
  20. ^ Linea BLQ-Stazione.
  21. ^ Linea BLQ-Fiera.
  22. ^ [1]
  23. ^ http://corrieredibologna.corriere.it/bologna/cronaca/18_aprile_12/bologna-biglietto-il-people-mover-stazione-aeroporto-costera-850-euro-8fd97ace-3e52-11e8-a8dd-46d02be0458a.shtml
  24. ^ Collegamenti da e per l'aeroporto.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica