Apri il menu principale

Akira Yanagawa

pilota motociclistico giapponese
Akira Yanagawa
Nazionalità Giappone Giappone
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera in Superbike
Esordio 1994
Stagioni 8 (dal 1994 al 2002)
Miglior risultato finale
Gare disputate 121
Gare vinte 3
Podi 23
Pole position 2
Giri veloci 6
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2002 in MotoGP
Gare disputate 4
 

Akira Yanagawa (Kagoshima, 15 luglio 1971) è un pilota motociclistico giapponese.

CarrieraModifica

Da sempre legato Kawasaki, per la quale svolge il ruolo di pilota collaudatore, durante la sua carriera ha ottenuto i maggiori successi nel campionato mondiale Superbike a cui ha partecipato ad un buon livello dal 1997 al 2002, sempre alla guida di una Kawasaki. Durante quegli anni ha partecipato a 121 gare, vincendone 3 e salendo sul podio per 23 volte.

Nel 1998, in gara 1 del gran premio degli Stati Uniti a Laguna Seca, Yanagawa viene trascinato fuori pista dall'americano Chandler (partecipante al gran premio come wild card) che perde il controllo della sua Kawasaki ZX-7RR nella famosa curva del cavatappi e viene disarcionato malamente dalla moto. A seguito di quanto accaduto e per prestare soccorsi a Yanagawa rimasto privo di sensi, viene temporaneamente sospesa la gara. Nella ripartenza, un nuovo incidente convince i commissari a sospendere definitivamente gara 1 assegnando la metà dei punti, visto che sono stati percorsi meno della metà dei 28 giri previsti, per assurdo vengono classificati anche Yanagawa e Chandler che prima del pericoloso incidente erano secondo e terzo, ma impossibilitati a recarsi alla cerimonia di premiazione sul podio perché trasportati d'urgenza in ospedale. Al termine del fine settimana americano si contano ben 33 cadute, a trarne le conseguenze peggiori proprio il giapponese che a seguito della lesioni riportate viene tenuto in coma farmacologico per alcuni giorni ma salta solo il gran premio di Brands Hatch rientrando nel gran premio d'Austria a Zeltweg.[1][2][3]

Nel 2002 la Kawasaki gli ha affidato l'incarico di portare al debutto assoluto la sua nuova Kawasaki ZX-RR nella MotoGP nel Gran Premio motociclistico del Pacifico ma il suo sfortunato debutto si è concluso con una rovinosa caduta. Dopo aver partecipato a due gran premi nel motomondiale 2003, la Kawasaki ha deciso di affidargli nuovamente una moto ufficiale durante il motomondiale 2007 in occasione della gara di casa.

Nel 2010 ritorna nel mondiale Superbike per sostituire l'infortunato Chris Vermeulen nel gran premio di Silverstone, non ottiene punti nelle due gare disputate.

Risultati in garaModifica

Campionato mondiale SuperbikeModifica

1994 Moto                       Punti Pos.
Suzuki 11 18 5 47º
1996 Moto                         Punti Pos.
Kawasaki 25 0
1997 Moto                         Punti Pos.
Kawasaki 4 Rit Rit 5 NP NP 8 2 8 Rit 10 5 5 4 2 1 8 7 4 4 1 Rit 4 2 247
1998 Moto                         Punti Pos.
Kawasaki 5 5 5 16 Rit 6 13 7 4 5 5 5 6 5 2 Inf Inf Inf 4 4 7 6 4 2 210
1999 Moto                           Punti Pos.
Kawasaki 6 5 5 6 5 4 2 2 7 5 Rit 3 3 3 3 12 6 5 NP NP 6 4 3 4 3 1 308
2000 Moto                           Punti Pos.
Kawasaki NP NP 9 6 Rit 6 7 5 3 3 2 Rit 5 6 10 12 6 5 9 5 6 2 4 3 6 7 247
2001 Moto                           Punti Pos.
Kawasaki 8 6 5 Rit 4 AN Rit 11 3 3 14 8 12 10 5 Rit Rit 8 10 8 4 9 8 6 NP NP 170
2002 Moto                           Punti Pos.
Kawasaki 6 6 20 23º
2010 Moto                           Punti Pos.
Kawasaki 19 19 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

MotomondialeModifica

2002 Classe Moto                                 Punti Pos.
MotoGP Kawasaki Rit 0
2003 Classe Moto                                 Punti Pos.
MotoGP Kawasaki 18 Rit 0
2007 Classe Moto                                     Punti Pos.
MotoGP Kawasaki Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica