Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XVII Olimpiade - Getto del peso femminile

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Getto del peso femminile
Roma 1960
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Roma
Periodo 2 settembre 1960
Partecipanti 18 da 12 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Tamara Press URSS URSS
Medaglia d'argento Johanna Lüttge Germania Germania
Medaglia di bronzo Earlene Brown Stati Uniti Stati Uniti
Edizione precedente e successiva
Melbourne 1956 Tokyo 1964
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Roma 1960
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 80 m hs uomini donne
400 m hs uomini
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini

La competizione del getto del peso femminile di atletica leggera ai Giochi della XVII Olimpiade si è disputata il giorno 2 settembre 1960 allo Stadio Olimpico di Roma

L'eccellenza mondialeModifica

Camp.ssa olimpica 1956 16,59   Tamara Tyshkjevich Assente
Camp.ssa europea 1958 15,74   Marianne Werner Rit. 1959
Primatista mondiale 17,78 1960   Tamara Press Presente
Vincitrice dei Trials USA 15,50 Earlene Brown Presente

RisultatiModifica

Turno eliminatorioModifica

Qualificazione
14,50 m

Dodici atlete ottengono la misura richiesta.
La miglior prestazione appartiene a Earlene Brown (USA), con 16,15 m.

Pos. Atleta Nazione Lanci Misura
1 Earlene Brown   Stati Uniti d'America 16,15 - - 16,15
2 Valerie Sloper   Nuova Zelanda 16,07 - - 16,07
3 Tamara Press   Unione Sovietica 13,23 16,00 - 16,00
4 Wilfriede Hoffmann   Germania 15,84 - - 15,84
5 Renate Garisch   Germania 15,78 - - 15,78
6 Johanna Lüttge   Germania 15,51 - - 15,51
7 Zinaida Doynikova   Unione Sovietica 15,10 - - 15,10
8 Galina Zybina   Unione Sovietica 15,03 - - 15,03
9 Jadwiga Klimaj   Polonia n n 14,85 14,85
10 Milena Usenik   Jugoslavia 14,20 14,74 - 14,74
11 Věra Černá   Cecoslovacchia 14,51 - - 14,51
12 Eugenia Rusin   Polonia 14,28 14,50 - 14,50
13 Lidiya Sharamovich   Bulgaria 14,06 14,09 n 14,09
14 Tsvetanka Krasteva   Bulgaria 13,66 13,99 n 13,99
15 Yasuko Matsuda   Giappone 13,51 12,56 12,99 13,51
16 Suzanne Farmer   Gran Bretagna 12,03 13,10 - 13,10
17 Ayala Hetzroni   Israele 12,59 11,81 - 12,59
18 Wu Jin-Yun   Taiwan 11,53 11,42 11,76 11,76

FinaleModifica

La favorita è la sovietica Tamara Press, che nel corso dell'anno ha migliorato il record mondiale di oltre mezzo metro, portandolo a 17,78.
In finale lancia una bordata ben oltre i 17 metri già al secondo lancio, uccidendo di fatto la gara. Subito dopo Johanna Lüttge prenota il secondo posto con 16,59.
È lotta solo per la medaglia di bronzo. Earlene Brown scaglia la palla di ferro a 16,34, sempre al secondo turno. Valerie Sloper la supera al quarto con 16,39; l'americana si riprende il terzo posto con 16,42 all'ultimo turno. All'ultimo lancio si migliora anche la Lüttge, di due centimetri: 16,61.

Pos. Atleta Nazione Lanci Misura
  Tamara Press   Unione Sovietica 16,08 17,32 16,40 16,19 16,20 16,14 17,32  
  Johanna Lüttge   Germania 16,21 16,59 15,74 15,20 15,40 16,61 16,61
  Earlene Brown   Stati Uniti d'America 15,73 16,34 16,07 15,80 15,95 16,42 16,42
4 Valerie Sloper   Nuova Zelanda 16,11 16,26 15,72 16,39 16,21 16,07 16,39
5 Zinaida Doynikova   Unione Sovietica n 15,72 15,40 15,65 16,13 15,52 16,13
6 Renate Garisch   Germania 15,61 15,94 15,40 15,07 15,20 15,60 15,94
7 Galina Zybina   Unione Sovietica 13,82 15,56 15,37 Non qualificate 15,56
8 Wilfriede Hoffmann   Germania 14,87 14,75 15,14 15,14
9 Věra Černá   Cecoslovacchia 15,06 14,29 n 15,06
10 Jadwiga Klimaj   Polonia 14,06 14,66 13,78 14,66
11 Eugenia Rusin   Polonia n 14,55 14,18 14,55
12 Milena Usenik   Jugoslavia 14,19 14,12 14,11 14,19

Per la prima volta nella storia dell'atletica ai Giochi, due sorelle vincono entrambe l'oro olimpico. La sorella di Tamara, Irina, è salita sul gradino più alto del podio negli 80 ostacoli.

BibliografiaModifica

  • (EN) the Organizing Committee, Athletics (PDF), in The games of XVII Olympiad - Rome 1960, Volume Two part 1, Roma, 1960, pp. 59-213. URL consultato il 4 maggio 2016.

Collegamenti esterniModifica