Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XVII Olimpiade - Salto in alto maschile

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Salto in alto maschile
Roma 1960
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Roma
Periodo 1º settembre 1960
Partecipanti 32 da 23 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Robert Shavlakadze URSS URSS
Medaglia d'argento Valerij Brumel' URSS URSS
Medaglia di bronzo John Curtis Thomas Stati Uniti Stati Uniti
Edizione precedente e successiva
Melbourne 1956 Tokyo 1964
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Roma 1960
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 80 m hs uomini donne
400 m hs uomini
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini

La competizione del salto in alto maschile di atletica leggera ai Giochi della XVII Olimpiade si è disputata il giorno 1º settembre 1960 allo Stadio Olimpico di Roma.

Indice

L'eccellenza mondialeModifica

Camp. olimpico 1956 2,12   Charles Dumas Presente
Camp. europeo 1958 2,12   Rickard Dahl Rit. 1959
Primatista mondiale 2,229[E 1] 1960   John Thomas Presente
Vincitore dei Trials USA 2,229 John Thomas Presente
  1. ^ Conversione decimale della misura inglese di 7 piedi, 3 pollici e un quarto.

L'americano John Thomas batte tre volte il record del mondo durante la stagione, portandolo a 2,229 metri.
Giunge a Roma con il ruolo di grande favorito. A contrastarlo c'è il terzetto dei sovietici, allenati dal mago Vladimir Djachov, tra cui spicca il russo siberiano Valerij Brumel' che, a soli 18 anni, è il nuovo primatista europeo con 2,17.

RisultatiModifica

Turno eliminatorioModifica

Qualificazione
2,00 m

Diciassette atleti raggiungono la misura richiesta.

Pos Atleta Nazione Salti Misura
1,90 1,95 2,00
1 John Curtis Thomas   Stati Uniti d'America - - O 2,00
2 Stig Pettersson   Svezia - O O 2,00
2 Viktor Bolshov   Unione Sovietica O - O 2,00
4 Cornel Porumb   Romania O O O 2,00
Jiří Lanský   Cecoslovacchia O O O 2,00
Kjell-Åke Nilsson   Svezia O O O 2,00
Maurice Fournier   Francia O O O 2,00
Robert Kotei   Ghana O O O 2,00
Robert Shavlakadze   Unione Sovietica O O O 2,00
Sándor Noszály   Ungheria O O O 2,00
11 Theodor Püll   Germania XO O O 2,00
12 Piotr Sobotta   Polonia O XXO O 2,00
13 Gordon Miller   Gran Bretagna - O XO 2,00
Valerij Brumel'   Unione Sovietica O - XO 2,00
15 Charles Dumas   Stati Uniti d'America O O XO 2,00
Joseph Faust   Stati Uniti d'America O O XO 2,00
17 Mahamat Idriss   Francia O O XXO 2,00
18 Kuniyoshi Sugioka   Giappone - O XXX 1,95
19 Eero Salminen   Finlandia O O XXX 1,95
René Maurer   Svizzera O O XXX 1,95
Werner Pfeil   Germania O O XXX 1,95
22 Helmuth Donner   Austria XO O XXX 1,95
Jón Pétursson   Islanda XO O XXX 1,95
24 Crawford Fairbrother   Gran Bretagna O XO XXX 1,95
Peter Riebensahm   Germania O XO XXX 1,95
26 Đorđe Majtan   Jugoslavia - XXO XXX 1,95
27 Charles Porter   Australia O XXO XXX 1,95
28 Samuel Igun   Nigeria O XXX 1,90
29 Gurbachan Singh Randhawa   India XXO XXX 1,90
30 Çetin Şahiner   Turchia XXX NM
Mohamed Abdul Razzak   Iraq XXX NM
Sylvain Bitan   Tunisia XXX NM

FinaleModifica

Il primo ad uscire di scena è il campione in carica, Dumas, che sbaglia sorprendentemente a 2,09. Gli altri proseguono senza difficoltà.
Alla quota di 2,12 tutti e tre i sovietici saltano la misura (il diciottenne Brumel al terzo tentativo), Thomas addirittura la passa.
Siamo a 2,14: il georgiano Shavlakadze è l'unico a farcela alla prima prova, tutti gli altri la superano alla seconda.
A 2,16 Shavlakadze mantiene il suo percorso netto, Brumel ce la fa al secondo salto, mentre Thomas e il terzo dei sovietici falliscono per tre volte.

Pos Atleta Nazione Salti Misura
1,90 1,95 2,00 2,03 2,06 2,09 2,12 2,14 2,16 2,18
  Robert Shavlakadze   Unione Sovietica - - XO O O O O O O XXX 2,16  
  Valerij Brumel'   Unione Sovietica - O - O O XO XXO XO XO XXX 2,16  
  John Curtis Thomas   Stati Uniti d'America - - O - O O - XO XXX 2,14
4 Viktor Bolshov   Unione Sovietica - O - O O O O XO XXX 2,14
5 Stig Pettersson   Svezia O - O - XXO XXO XXX 2,09
6 Charles Dumas   Stati Uniti d'America - - O O - XXX 2,03
7 Jiří Lanský   Cecoslovacchia O O O O XXX 2,03
Kjell-Åke Nilsson   Svezia O O O O XXX 2,03
Theodor Püll   Germania O O O O XXX 2,03'
10 Robert Kotei   Ghana O - O XO XXX 2,03
11 Cornel Porumb   Romania O O O XO XXX 2,03
12 Mahamat Idriss   Francia - XO XO XO XXX 2,03
13 Sándor Noszály   Ungheria O O XO XXO XXX 2,03
14 Maurice Fournier   Francia - O O XXX 2,00
15 Piotr Sobotta   Polonia O O O XXX 2,00
16 Gordon Miller   Gran Bretagna O O XXO XXX 2,00
17 Joseph Faust   Stati Uniti d'America O O XXX 1,95

BibliografiaModifica

  • (EN) the Organizing Committee, Athletics (PDF), in The games of XVII Olympiad - Rome 1960, Volume Two part 1, Roma, 1960, pp. 59-213. URL consultato il 4 maggio 2016.

Collegamenti esterniModifica