Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XVII Olimpiade - Salto con l'asta

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Salto con l'asta
Roma 1960
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Roma
Periodo 5 e 7 settembre 1960
Partecipanti 29 da 20 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Donald Bragg Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Ronald Morris Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Eeles Landström Finlandia Finlandia
Edizione precedente e successiva
Melbourne 1956 Tokyo 1964
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Roma 1960
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 80 m hs uomini donne
400 m hs uomini
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini

La competizione del salto con l'asta di atletica leggera ai Giochi della XVII Olimpiade si è disputata i giorno 5 e 7 settembre 1960 allo Stadio Olimpico di Roma.

Indice

L'eccellenza mondialeModifica

Campione olimpico 1956 4,56   Robert Richards Ritirato 1957
Campione europeo 1958 4,50   Eeles Landström Presente
Primatista europeo 4,65   Manfred Preußger Presente
Vincitore dei Trials USA 4,81   Donald Bragg Presente

Alle selezioni americane Donald Bragg batte Ron Morris stabilendo con 4,81 il nuovo record del mondo.

RisultatiModifica

Turno eliminatorioModifica

Qualificazione
4,40 m

I 13 atleti finalisti (c'è un pari merito) sono selezionati a 4,30 m.
Il neo primatista europeo Manfred Preußger (della Germania dell'Est) fallisce la qualificazione fermandosi a 4,20.

Pos Atleta Nazione Salti Misura
3,80 4,00 4,20 4,30 4,40
1 Khristo Khristov   Bulgaria - O O O O 4,40
Matti Sutinen   Finlandia - O O O O 4,40
3 Donald Bragg   Stati Uniti d'America - - O XO O 4,40
4 Eeles Landström   Finlandia - O O XO O 4,40
Günter Malcher   Germania - O XO O O 4,40
6 Rudolf Tomášek   Cecoslovacchia O XO O O O 4,40
7 Leon Lukman   Jugoslavia - O XXO O O 4,40
8 Igor Pietrenko   Unione Sovietica - O O O XXO 4,40
Rolando Cruz   Porto Rico - O O O XXO 4,40
10 Jānis Krasovskis   Unione Sovietica - - O XO XXO 4,40
11 Ronald Morris   Stati Uniti d'America - - O O XXX 4,30
12 Andrzej Krzesiński   Polonia - O O O XXX 4,30
Dimitar Khlebarov   Bulgaria - O O O XXX 4,30
14 Manfred Preußger   Germania - O O - XXX 4,20
Peter Laufer   Germania - O O - XXX 4,20
Roman Lešek   Jugoslavia - O O XXX 4,20
Valbjörn Þorláksson   Islanda - O O XXX 4,20
18 David Clark   Stati Uniti d'America O O O XXX 4,20
18 Georgios Roubanis   Grecia O O O XXX 4,20
Janusz Gronowski   Polonia O O O XXX 4,20
Victor Sillon   Francia O O O XXX 4,20
22 Noriaki Yasuda   Giappone - XXO O XXX 4,20
23 Bjørn Andersen   Danimarca - O XXX 4,00
23 Gérard Barras   Svizzera - O XXX 4,00
23 Raymond Van Dijck   Belgio - O XXX 4,00
26 Allah Ditta   Pakistan XO O XXX 4,00
- Mohamed Abdullah   Iraq XXX NM
- Orhan Altan   Turchia XXX NM
- Owen Okundaye   Nigeria - XXX NM

FinaleModifica

Ai Giochi si ripete il duello tra i due americani.
Fino a 4,55 sono impegnati dal campione europeo Landström e dal portoricano Cruz.
A 4,60 rimangono in gara solo i due americani. Bragg passa la misura alla prima prova, Morris alla seconda. La gara si trascina da oltre cinque ore: su richiesta dei due atleti, si evita la misura di 4,65 e si sale direttamente a 4,70, nuovo record olimpico.
Bragg valica l'asticella al primo tentativo, mentre il connazionale sbaglia tre volte. La manifestazione olimpica (durata finale: 6 ore) conferma il risultato dei Trials.

Pos Atleta Nazione Salti Misura
4,00 4,20 4,30 4,40 4,50 4,55 4,60 4,70 4,82
  Donald Bragg   Stati Uniti d'America - - O XO O O O O XXX 4,70  
  Ronald Morris   Stati Uniti d'America - - O O XO O XO XXX 4,60
  Eeles Landström   Finlandia - O - XO XO O XXX 4,55
4 Rolando Cruz   Porto Rico O O O O O XO XXX 4,55
5 Günter Malcher   Germania - O O O O XXX 4,50
6 Igor Pietrenko   Unione Sovietica - O - XXO O XXX 4,50
Matti Sutinen   Finlandia - O - XXO O XXX 4,50
8 Rudolf Tomášek   Cecoslovacchia O O O XXO O XXX 4,50
9 Leon Lukman   Jugoslavia O O O O XXX 4,40
10 Khristo Khristov   Bulgaria - XO O O XXX 4,40
11 Dimitar Khlebarov   Bulgaria - O O XXX 4,30
12 Andrzej Krzesiński   Polonia O O O XXX 4,30
13 Jānis Krasovskis   Unione Sovietica - - XO XXX 4,30

Bragg è l'ultimo saltatore che vince l'oro olimpico con un'asta di metallo.

BibliografiaModifica

  • (EN) the Organizing Committee, Athletics (PDF), in The games of XVII Olympiad - Rome 1960, Volume Two part 1, Roma, 1960, pp. 59-213. URL consultato il 4 maggio 2016.

Collegamenti esterniModifica