Apri il menu principale

Eccellenza 2009-2010

edizione del torneo calcistico
Eccellenza 2009-2010
Competizione Eccellenza
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 19ª
Organizzatore Lega Nazionale Dilettanti
Luogo Italia Italia
Partecipanti 477
Formula 28 gironi all'italiana
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2008-2009 2010-2011 Right arrow.svg


Indice
Campionati · Collegamenti esterni · Voci correlate
Quadro riepilogativo nazionale · Play-off nazionali

Il campionato italiano di calcio di Eccellenza 2009-2010 è il sesto livello del campionato italiano di calcio, il primo di livello regionale e il secondo di livello dilettantistico dopo la Serie D. È costituito da 28 gironi gestiti direttamente dai comitati regionali della Lega Nazionale Dilettanti.

CampionatiModifica

Quadro riepilogativo nazionaleModifica

Regione/Girone Sqr 1ª classificata e
promossa in Serie D
Altre promozioni
in Serie D
2ª classificata Vincente Coppa
Emilia-Romagna Girone A 18   GS Bagnolese   Virtus Pavullese[1]   Virtus Pavullese   Il Senio
Emilia-Romagna Girone B 18 Forlì Cesenatico[2] Cesenatico
Friuli-Venezia Giulia 16 Torviscosa Kras[2] Kras Monfalcone
Lazio Girone A 18   Fidene Anziolavinio[2] Anziolavinio   Vigor Cisterna
Lazio Girone B 18   Zagarolo -   US Cavese 1919
Liguria 16 Sanremese   Caperanese[2]   Caperanese Sanremese
Trentino-Alto Adige 16 Trento - Fersina Perginese Bolzano
Veneto Girone A 16 Legnago Castelnuovo Sandrà[1] Castelnuovo Sandrà   Vittorio Falmec S.M. Colle[3]
Miranese[4]
Veneto Girone B 17 Opitergina Treviso[1]   Sottomarina Lido
Regione/Girone Sqr 1ª classificata e
promossa in Serie D
Altre promozioni
in Serie D
Vincente play-off regionali Vincente Coppa
Abruzzo 18 Teramo -   Mosciano (3°)   Spal Lanciano
Basilicata 16 Fortis Murgia - Angelo Cristofaro (2°) Fortis Murgia
Calabria 16   Omega Bagaladi -   Scalea (5°) Rende
Campania Girone A 16 Atletico Nola - Arzanese (3°) Ebolitana
Campania Girone B 16 Battipagliese Ebolitana[2] Ebolitana (2°)
Lombardia Girone A 18   Saronno[5] - Verbano (2°) Seregno
Lombardia Girone B 17 Seregno -   Folgore Verano (3°)
Lombardia Girone C 18 Rudianese   Castiglione Savoia[2]   Castiglione Savoia (4°)
Marche 20 Sambenedettese Jesina[6] Jesina (4°) Fermana
Molise 16 Venafro Capriatese[7]   Real Isernia (4°) Capriatese
Piemonte Girone A 17 Saint-Christophe[8]   Santhià[6]   Santhià (2°)   Santhià
Piemonte Girone B 16 Asti Novese[6] Novese (2°)
Puglia 18 Nardò   Fortis Trani[2]   Fortis Trani (2°) Nardò
Sardegna 18 Porto Torres   Castiadas[6]   Castiadas (4°) Porto Torres
Sicilia Girone A 16   SC Marsala 1912[9] - Kamarat (2°)   Campobello di Licata[10]
Sicilia Girone B 16 Acireale Noto[1] Noto (2°)
Toscana Girone A 16 Tuttocuoio Camaiore[6] Camaiore (5°) Tuttocuoio
Toscana Girone B 18 Pianese - Pistoiese (2°)
Umbria 18 Todi -   Voluntas Spoleto (3°)   Voluntas Spoleto
Tot. Vincente Fase Nazionale Coppa
28 gironi 477 Tuttocuoio

Play-off nazionaliModifica

Squadre qualificateModifica

Squadra Città (provincia) Squadra Città (provincia)
  Angelo Cristofaro Oppido Lucano (PZ)   Anziolavinio Anzio (RM)
  Arzanese Arzano (NA)   Camaiore Camaiore (LU)
  Caperanese Chiavari (GE)   Castelnuovo Sandrà Castelnuovo del Garda (VR)
  Castiadas Castiadas (CA)   Castiglione Savoia Castiglione delle Stiviere (MN)
  Cavese Cave (RM) Cesenatico Cesenatico (FC)
  Ebolitana Eboli (SA)   Fersina Pergine Valsugana (TN)
  Folgore Verano Verano Brianza (MB) Fortis Trani Trani (BT)
  Jesina Jesi (AN) Kamarat Cammarata (AG)
  Kras Repen di Monrupino (TS)   Mosciano Mosciano Sant'Angelo (TE)
  Noto Noto (SR) Novese Novi Ligure (AL)
Pistoiese Pistoia (PT)   Real Isernia Isernia (IS)
  Santhià Santhià (VC)   Scalea Scalea (CS)
  Sottomarina Lido Sottomarina (VE)   Verbano Besozzo (VA)
  Voluntas Spoleto Spoleto (PG)   Virtus Pavullese Pavullo nel Frignano (MO)

Semifinali e finaliModifica

Semifinali, 23 maggio e 30 maggio
Finali, 6 giugno e 13 giugno

Semifinali Finale
            
1 Castelnuovo Sandrà 1 2 3
4   Sottomarina Lido 1 1 2
Castelnuovo Sandrà 2 1 3
  Caperanese 3 1 4
3   Folgore Verano 2 0 2
2   Caperanese 2 1 3
Semifinali Finale
            
1   Castiglione Savoia 1 3 4
4 Novese 1 2 3
  Castiglione Savoia 2 1 3
  Fersina Perginese 1 0 1
3   Santhià 3 0 3
2   Fersina Perginese 2 2 4
Semifinali Finale
            
1   Kras 2 1 3
4   Verbano 1 1 2
  Kras 3 2 5
  Jesina 0 3 3
3   Jesina 3 1 4
2   Voluntas Spoleto 0 1 1
Semifinali Finale
            
1   Camaiore 3 2 5
4   Castiadas 1 5 6
  Castiadas 1 0 1
Cesenatico 0 2 2
3   Virtus Pavullese 0 1 1
2 Cesenatico 1 1 2
Semifinali Finale
            
1   Mosciano 0 1 1
4 Pistoiese 0 0 0
  Mosciano 1 0 1
  Anziolavinio 2 1 3
3   Cavese 1 0 1
2   Anziolavinio 2 1 3
Semifinali Finale
            
1 Kamarat 2 1 3
4   Real Isernia 3 0 3
  Real Isernia 2 1 3
  Ebolitana 2 1 3
3   Ebolitana 1 2 3
2 Arzanese 1 2 3
Semifinali Finale
            
1 Fortis Trani 1 2 3
4   Scalea 0 1 1
Fortis Trani 1 3 4
  Noto 1 1 2
3 Angelo Cristofaro 1 1 2
2   Noto 2 5 7

NoteModifica

  1. ^ a b c d Promossa per ripescaggio.
  2. ^ a b c d e f g promossa per aver vinto i Play-Off Nazionali
  3. ^ milita in Promozione
  4. ^ Accede alla fase nazionale sebbene finalista perdente poiché la vincitrice Vittorio Falmec S.M. Colle milita in Promozione.
  5. ^ Nella stagione successiva il Saronno cede il titolo sportivo alla Gallaratese.
  6. ^ a b c d e promossa per ripescaggio
  7. ^ Promosso in Serie D come finalista della Coppa Nazionale (la vincitrice Tuttocuoio aveva vinto il proprio campionato).
  8. ^ La stagione successiva cambia il nome in Vallée d'Aoste Saint-Christophe
  9. ^ A fine stagione le due squadre di Marsala (SC Marsala 1912 e ASD Marsala 1970) si fondono, mantenendo la denominazione Sport Club Marsala 1912
  10. ^ A fine stagione il Campobello di Licata cede il titolo sportivo al Licata a mezzo fusione

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica