Apri il menu principale

Joshua Brookes

pilota motociclistico australiano
Joshua Brookes
Joshua Brookes 6.jpg
Nazionalità Australia Australia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2000
Gare disputate 1
Carriera in Supersport
Esordio 2004
Stagioni dal 2004 al 2008
Miglior risultato finale
Gare disputate 22
Gare vinte 2
Podi 7
Punti ottenuti 228
Giri veloci 1
Carriera in Superbike
Esordio 2006
Stagioni dal 2006
Miglior risultato finale 14º
Gare disputate 61
Punti ottenuti 143
 

Joshua Brookes (Sydney, 28 aprile 1983) è un pilota motociclistico australiano.

CarrieraModifica

Nel 2004 ha vinto il Gran Premio d'Australia del campionato mondiale Supersport come wildcard, prima che un grave incidente compromettesse il suo anno. Nel 2005 ha vinto i campionati australiani di Superbike e Supersport a bordo di una Honda.

Nel 2006 passa al campionato mondiale Supersport con la Ducati 749 R del team Manila Grace SC, che lascia dopo le prime tre gare, nonostante il 6º posto ottenuto nel Gran Premio di casa. Poco tempo dopo passa comunque al campionato mondiale Superbike con la Kawasaki ZX10R del team Kawasaki Bertocchi, debuttando a Monza.

Nel 2007 passa al team Alto Evolution Honda, pasando ad una Honda CBR 1000RR con compagno di squadra Karl Muggeridge. Ottiene 40 punti, piazzandosi due volte nei primi dieci in gara, ma viene sostituito a metà stagione.

Corre gli ultimi cinque Gran Premi nel campionato mondiale Supersport, con la Honda CBR600RR del team Stiggy Motorsport Honda, con cui resta anche nel 2008.

Ottiene la sua seconda vittoria in carriera (la prima per il team) a Donington Park, classificandosi terzo in campionato. Nello stesso anno prende parte ad una prova nel campionato Britannico di Superbike con la Honda CBR 1000RR del team HM Plant, ottenendo pole position e terzo posto in gara.

Sempre con il team team HM Plant, diventa pilota titolare nel campionato britannico del 2009, con compagno di squadra Glen Richards, anche se per problemi di visto di soggiorno è costretto a saltare la gara d'apertura. Nella terza gara a Donington Park è entrato in collisione con Sylvain Guintoli nel giro di schieramento, causando la frattura della gamba del francese. Brookes sostenne di aver avuto un guasto ai freni, tuttavia un'indagine degli ufficiali ha rilevato che i freni erano pienamente funzionanti, e quindi stava semplicemente andando troppo veloce senza tenere in considerazione gli altri piloti che stavano viaggiando ad una normale velocità da giro di schieramento. Ha ricevuto come pena la squalifica da una gara. In seguito nella gara di Thruxton è giunto 7º e 3º. A Snetterton è partito in prima fila ed è giunto 3º in entrambe le gare.

Nel 2010 partecipa a due gare del mondiale Superbike: corre il gran premio di Phillip Island per il team ECHO CRS Honda e quello di Silverstone per il team HM Plant Honda.

Torna a disputare delle gare nel mondiale Superbike nel 2012 partecipando al Gran Premio d'Australia in sella alla Suzuki GSX-R1000 del team Crescent Fixi Suzuki in sostituzione dell'infortunato John Hopkins. Giunge quindicesimo in gara 2, conquistando un punto mondiale.

Dopo aver vinto nel 2015 il campionato britannico Superbike,[1] nel 2016 torna, stavolta come pilota titolare, nel mondiale Superbike, andando a guidare una BMW S1000 RR gestita dal team Milwaukee BMW, il compagno di squadra è Karel Abraham. Chiude la stagione al quattordicesimo posto, con ottantanove punti ottenuti.

Nel 2017 partecipa, in qualità di wild-card, alla gara inaugurale del campionato mondiale Superbike in sella ad una Yamaha YZF-R1 del team ER Motorsports.[2] I punti ottenuti in questo evento gli consentono di chiudere la stagione al trentaduesimo posto.

Risultati in garaModifica

MotomondialeModifica

2000 Classe Moto                                 Punti Pos.
125 Honda 18 0
2001 Classe Moto                                 Punti Pos.
250 Yamaha NP 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SupersportModifica

2004 Moto                     Punti Pos.
Honda 1 25 15º
2006 Moto                         Punti Pos.
Ducati 10 6 11 21 21º
2007 Moto                           Punti Pos.
Honda 5 Rit 16 Rit 7 20 28º
2008 Moto                           Punti Pos.
Honda 4 2 Rit 6 2 2 14 3 5 1 12 3 11 162
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

Campionato mondiale SuperbikeModifica

2006 Moto                         Punti Pos.
Kawasaki Rit 18 18 Rit 18 Rit 20 Rit Rit 15 20 23 15 17 15 16 3 28º
2007 Moto                           Punti Pos.
Honda Rit 13 12 12 12 15 9 7 Rit 13 11 Rit Rit AN 40 17º
2010 Moto                           Punti Pos.
Honda 19 14 16 12 6 24º
2012 Moto                             Punti Pos.
Suzuki 16 15 1 34º
2016 Moto                           Punti Pos.
BMW 10 9 15 16 13 13 11 Rit 14 13 11 12 14 9 11 14 13 NP 14 7 12 11 10 12 15 NP 89 14º
2017 Moto                           Punti Pos.
Yamaha Rit 12 4 32º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

NoteModifica

  1. ^ Marco Meli, YAMAHA R1 CAMPIONE SUPERBIKE BSB AL DEBUTTO CON BROOKES!, su theracemode.com, 19 ottobre 2015.
  2. ^ Redazione Gpone, SBK, Joshua Brookes a Phillip Island da wild card, su gpone.com, 20 gennaio 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica