Apri il menu principale
Vera Miles

Vera Miles, nome d'arte di Vera June Ralston (Boise City, 23 agosto 1929), è un'attrice statunitense.

Indice

BiografiaModifica

Nacque nell'Oklahoma e trascorse l'adolescenza in Kansas, a Pratt e Wichita, dove si diplomò presso la "Wichita North High School", lavorando la sera come operatrice dattilografa per la Western Union.[1][2].

Dopo gli inizi come modella (nel 1948 vinse il titolo di Miss Kansas e si classificò terza a Miss America[3]), nel 1951 intraprese una lunga carriera di attrice e venne spesso impiegata da grandi registi: la si ricorda in particolare per la partecipazione a due famose pellicole di John Ford, ovvero Sentieri selvaggi (1956), con John Wayne, e L'uomo che uccise Liberty Valance (1962), ma anche nel film Il ladro (1956) di Alfred Hitchcock accanto a Henry Fonda (ove la Miles è protagonista giudicata di "vitale drammaticità"[4]). Proprio il regista inglese, dopo l'ottima prova in questo film, la voleva lanciare come una nuova star, modellando sensibilmente la sua immagine: inizialmente lei avrebbe dovuto essere la protagonista, accanto a James Stewart, in La donna che visse due volte del 1958, al quale dovette però rinunciare in quanto era rimasta incinta. Questo fatto creò non pochi dissapori con il regista inglese, che poi finì per affidare quel ruolo a Kim Novak. La Miles onorò però il contratto con la Paramount, casa produttrice del film, interpretando il ruolo minore di Lila, la sorella della protagonista Marion Crane (impersonata da Janet Leigh), in Psyco (1960). Curiosamente, la coppia Stewart-Miles apparve comunque subito dopo nel film Sono un agente FBI (1959) di Mervyn LeRoy. In seguito e per vari anni l'attrice venne impiegata, con successo, in diverse commedie per famiglie prodotte da Walt Disney, come Tigre in agguato (1964) e I ragazzi di Camp Siddons (1966). Buoni ruoli le sono riservati anche nei film drammatici, entrambi del 1968, Il sergente Ryker di Buzz Kulik e Uomini d'amianto contro l'inferno di Andrew V. McLaglen, ove dopo molti anni ritrovò come partner John Wayne. Dagli anni settanta la Miles comincia a diradare le proprie apparizioni sul grande schermo, per privilegiare il lavoro nei film televisivi; notevole, tuttavia, fu nel 1983 il suo impiego nel film Psycho II di Richard Franklin, primo sequel di successo del capolavoro hitchcockiano, nel quale l'attrice impersonò ancora il ruolo di Lila (sposata Loomis) e ritrovò il partner di allora Anthony Perkins. La sua ultima apparizione al cinema risale al 1995.

Lunga ed importante fu anche la carriera televisiva della Miles, iniziata già negli anni cinquanta: l'attrice partecipò infatti a tutte le principali serie televisive statunitensi del decennio successivo, fino ad alcuni film TV negli anni ottanta. Da molti anni si è ritirata a vita privata e ha rinunciato ad apparire in pubblico.

Vita privataModifica

Vera Miles si sposò quattro volte: nel 1948 con Bob Miles, dal quale ebbe due figli, Debra (nata nel 1950) e Kelley (nata nel 1952, anch'essa attrice e scrittrice), dal quale divorziò nel 1954; nel 1954 con l'attore Gordon Scott, dal quale ebbe un figlio, Michael (nato nel 1957), prima di divorziare nel 1959; il 26 luglio 1960 con Keith Larsen, dal quale ebbe un figlio, Erik (nato il 30 aprile 1961 attore), e dal quale divorziò nel 1971. Nel 1973 sposò il tecnico del suono britannico Bob Jones, da cui divorziò due anni dopo, nel 1975.

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatrici italianeModifica

NoteModifica

  1. ^ Vera Miles Biography (1930-)
  2. ^ Vera Miles Biography - Yahoo! Movies
  3. ^ Pageantcenter - Consultato il 20 marzo 2012]
  4. ^ Le Garzantine Cinema, p. 777

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN100238726 · ISNI (EN0000 0000 7824 1323 · LCCN (ENno90020557 · GND (DE137301472 · BNF (FRcb138975137 (data) · WorldCat Identities (ENno90-020557