Ajara Nchout

calciatrice camerunese
Ajara Nchout Njoya
AjaraNchout.jpg
Nazionalità Camerun Camerun
Altezza 164 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Atlético Madrid
Carriera
Squadre di club1
2007-2010Franck Rollycek de Douala0 (0)
2011-2012Ėnergija Voronež23 (5)
2012-2013Rossijanka14 (2)
2014AS Police de Yaoundé0 (0)
2015Western NY Flash7 (0)
2016-2017Sundsvalls DFF
2018Sandviken19 (15)
2019-2020Vålerenga40 (20)
2021-Atlético Madrid0 (0)
Nazionale
2012-Camerun Camerun53 (7)
Palmarès
Transparent.png Coppa delle Nazioni Africane femminile
Argento Namibia 2014
Argento Camerun 2016
Bronzo Ghana 2018
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 gennaio 2021

Ajara Nchout (Njisse, 12 gennaio 1993) è una calciatrice camerunese, attaccante dell'Atlético Madrid e della nazionale camerunese.

CarrieraModifica

ClubModifica

Nchout ha iniziato la sua carriera in Camerun, vestendo la maglia del Franck Rohlicek de Douala fino al 2010.

Nella primavera del 2011 coglie l'occasione per giocare il suo primo campionato all'estero, trasferendosi al Ėnergija Voronež, raggiungendo la connazionale Augustine Ejangue per giocare in Vysšij Divizion, primo livello del campionato russo di calcio femminile.[1] Grazie ai risultati ottenuti dalla squadra nel precedente campionato, il 29 settembre ha l'opportunità di debuttare in UEFA Women's Champions League nell'edizione 2011-2012, scendendo in campo nella partita di andata dei sedicesimi di finale pareggiata 1-1 con le inglesi del Bristol Academy. Con la sua nuova squadra riesce nella competizione UEFA a raggiungere gli ottavi di finale, bloccata dalle russe del Rossijanka di Krasnoarmejsk.[2][3]

Dopo buone prestazioni alle Olimpiadi estive, nel settembre 2012 lei ed Ejangue hanno lasciato il club di Voronež per sottoscrivere un accordo proprio con le neocampionesse del Rossijanka, avendo quindi l'opportunità di giocare nuovamente in Champions League.[4] Con il Rossijanka non riesce a bissare il successo in campionato ma comunque a raggiungere i quarti di finale dell'edizione 2012-13, con la squadra fermata dalle tedesche del Wolfsburg che conquisteranno poi il titolo europeo.

Dopo una stagione al Rossijanka è tornata in Camerun e ha giocato una stagione per la AS Police de Yaoundé.

Nel gennaio 2015 Nchout inizia a giocare nel Western New York Flash nella National Women's Soccer League (NWSL). Successivamente rinuncia a giocare nei Flash nell'ottobre 2015.[5][6]

Dal 2016 si trasferisce al Sundsvalls DFF per giocare in Elitettan, secondo livello del campionato svedese di calcio femminile. Con la società di Sundsvall rimane due stagioni, non riuscendo a raggiungere la promozione in Damallsvenskan.

Durante il calciomercato invernale sottoscrive un accordo con il Sandviken per giocare in Toppserien, il livello di vertice del campionato norvegese, la stagione entrante. Rimane legata alla società della cittadina della contea di Gävleborg per una sola stagione, contribuendo, con le sue 15 reti su 19 presenze in campionato, migliore marcatrice della squadra e seconda nella classifica delle marcatrici della Toppserien dietro a Guro Reiten (21 reti), a far raggiungere alla sua squadra il quarto posto in classifica e la finale di Coppa di Norvegia, persa 4-0 con il LSK Kvinner.

L'anno successivo si trasferisce al Vålerenga, risultando alla sua prima stagione una delle calciatrici più determinanti nell'organico. Con 11 centri, nuovamente migliore marcatrice della squadra a pari merito con l'inglese Natasha Dowie, nel campionato 2019, contribuisce a giocare un campionato di vertice, con il Vålerenga che con 14 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte chiude al secondo posto dietro all'LSK Kvinner guadagnandosi per la prima volta nella storia sportiva l'accesso alla UEFA Women's Champions League per la stagione 2020-2021. Nuovamente finalista in Coppa di Norvegia deve nuovamente cedere il titolo alle rivali dell'LSK Kvinner.

NazionaleModifica

 
Ajara Nchout con la maglia della nazionale camerunese.

Ajara Nchout gioca nell'edizione 2014 della Coppa delle Nazioni Africane femminile, in cui la nazionale arriva al secondo posto, avvenuta grazie alla sconfitta per 2-0 contro la Nigeria che garantirà a lei e alle sue compagne la storica qualificazione alla fase finale di un campionato mondiale di calcio femminile all'edizione di Canada 2015.

Successivamente viene convocata dalla Federazione calcistica del Camerun per rappresentare la nazione vestendo la maglia della nazionale femminile ai Giochi della XXX Olimpiade nel 2012. La squadra inserita nel Gruppo E non riesce comunque a superare la prima fase del Torneo.

Nel 2016 partecipa alla Coppa delle Nazioni Africane femminile in cui la sua nazionale era qualificata di diritto essendone l'organizzatrice. Il Camerun arriverà fino in finale dove però viene sconfitta dalla nazionale Nigeriana per 1 a 0.

Inserita in rosa dal nuovo Commissario tecnico Joseph Ndoko per la Coppa delle Nazioni Africane di Ghana 2018[7], condivide il percorso della sua nazionale che la vede approdare alla finalina per il terzo posto, contribuendo a siglare due reti durante la fase finale del torneo, e, dopo aver superato per 4-2 le avversarie del Mali, assicurarsi l'accesso al Mondiale di Francia 2019.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Vålerenga: 2020
Vålerenga: 2020
Atlético Madrid: 2021

IndividualeModifica

  • Capocannoniere del campionato norvegese: 1
2020 (10 reti)

NoteModifica

  1. ^ (RU) fcenergy.ru, https://web.archive.org/web/20160304105605/http://www.fcenergy.ru/index.php?p=3_9&n=64 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ (RU) profilo sul sito Ėnergija Voronež, su fcenergy.ru. URL consultato il 27 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  3. ^ UEFA.com, Ajara Nchout.
  4. ^ Augustine Edjanguè: "j'aurais bien aimé jouer la CAN"
  5. ^ Flash Waive Ajara Nchout Njoya, su wnyflash.com. URL consultato il 15 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2017).
  6. ^ VM-spelare till Sundsvalls DFF, su damfotboll.com. URL consultato il 15 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2020).
  7. ^ (EN) Njie Enow, Cameroon target first Women's Africa Cup of Nations title, su BBC.com, 9 novembre 2018. URL consultato il 1º dicembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica