Società Sportiva Dilettantistica Spoleto Calcio

società calcistica italiana con sede nella città di Spoleto (PG)
SSD Spoleto Calcio
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Crossed Red HEX-E21300 on White.svg Bianco, rosso
Dati societari
Città Spoleto
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Fondazione 1932
Scioglimento2020
Rifondazione1980
Rifondazione1989
Rifondazione2006
Stadio Comunale di Spoleto
(1 500 posti)
Palmarès
Trofei nazionali 1 Coppa italia di Eccellenza Umbra Coppe Italia
Si invita a seguire il modello di voce

La Società Sportiva Dilettantistica Spoleto Calcio, meglio conosciuto come Spoleto Calcio, è stata una società calcistica italiana con sede nella città di Spoleto, in provincia di Perugia.

Fondato nel 1932 come Polisportiva Fascista Spoleto, il club ha cambiato nel tempo diverse denominazioni tra cui Virtus Spoleto, con la quale ha disputato quattro stagioni di Serie C. I colori sociali tradizionali della squadra sono il bianco e il rosso, e disputa le gare interne allo stadio "Comunale" di Spoleto.

StoriaModifica

Gli albori

“Nel pomeriggio del 28 agosto del 1896 – scrive il giornalista spoletino Antonio Busetti “Spoleto 70 anni di calcio” – a piazza d’Armi, alla presenza di 200 persone, venne disputata la prima partita del gioco del foot-ball. Protagoniste (arbitro un certo Franceschini) furono due formazioni composte di giovani allievi del collegio militare di Firenze che si trovavano a Spoleto per il campo estivo e che per l’occasione presero la denominazione di “rossi” e “bianchi” dal colore della maglia che indossavano.”

Ufficialmente il calcio a Spoleto nasce nel 1932 con la Polisportiva Fascista Spoleto , partecipando alla prima divisione regionale fino al 1941, quando viene promossa in Serie C, cambiando anche denominazione in Virtus Spoleto. Partecipa al terzo livello Nazionale per quattro stagioni, sfiorando anche le fasi finali nel 1946-47.

Negli anni successivi si susseguono stagioni a cavallo tra il primo livello del campionato Umbro e l’Interregionale fino al 1963, anno della fusione con un’altra squadra spoletina: l’Associazione calcio Spoleto, divenendo ufficialmente Associazione sportiva Spoleto, affermandosi successivamente nel campionato di Serie D per 10 anni consecutivi.

Nel campionato 1979-80 retrocede clamorosamente in Promozione, pur avendo gli stessi punti (32) di ben altre 4 squadre ma avendo la peggior differenza reti. Nello stesso anno la società dichiara fallimento e rinasce con la denominazione di Federazione calcistica Spoleto, ripartendo dal basso delle categorie regionali umbre.

Si susseguono stagioni di alti e bassi, compresa un’altra fusione nel 1989, con la S.S. Nuova Virtus Spoleto, divenendo Polisportiva Nuova Spoleto, e nel 1993 cambia denominazione in Spoleto Calcio.

Nuovo millennio

Nei primi anni 2000 lo Spoleto riscopre il sapore dei successi degli anni passati. Nel 2003 la società acquisisce il titolo sportivo di un’altra squadra umbra, la Fortis Terni, partecipando e vincendo il campionato di Eccellenza 2003-04 sotto il nome di Fortis Spoleto, tornando in Serie D dopo 13 anni di assenza. Dopo una buona prima stagione conclusasi con il 9º posto, vince il campionato successivo, acquisendo il diritto di tornare in Serie C dopo ben 58 anni di assenza; diritto che però non verrà sancito dalla Covisoc per inadempienze finanziarie, facendo svanire il sogno di tornare tra i professionisti.

Rinasce poche settimane dopo ripartendo dalla Promozione Umbra, con un nuovo sodalizio, l’ Associazione dilettantistica Voluntas calcio Spoleto. Tornerà in Serie D nel campionato 2009-10, arrivando terza in Eccellenza ma ripescata e vincendo, inoltre, la sua prima e finora unica Coppa Italia di categoria. Qui vi rimane per 6 stagioni, una delle quali condite anche con la partecipazione ai play-off promozione, persi in finale contro la Viterbese.

Si susseguono stagioni in chiaro-scuro con continui cambi societari, compreso un cambio di denominazione, tornando al vecchio Spoleto calcio. Risale alle cronache sportive nel 2019 quando a fronte dell’ennesima crisi societaria, viene acquisita da una cordata arabo-americana con a capo la Principessa Norah Al Saud , prima donna araba alla guida di una squadra di calcio italiana. I biancorossi concludono il campionato di Eccellenza 2019-20 al 2º posto, terminato in anticipo a causa della pandemia di Covid-19, non riuscendo quindi a raggiungere la promozione in Serie D nonostante gli investimenti fatti, riscontrando tuttavia diversi problemi logistici, tra i quali la mancata concessione dell’uso dello storico stadio comunale.

Il 24 agosto 2020, ultimo giorno utile per l’iscrizione della squadra al campionato, la presidentessa decide di abbandonare la società, non iscrivendo la squadra e cancellando di fatto 88 anni di storia.

 Lo stesso argomento in dettaglio: Norah Al Saud.

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'Associazione Dilettantistica Voluntas Calcio Spoleto
  • 1932 - Nascita ufficiale della Polisportiva Fascista Spoleto.
  • 1932-1937 - ?
  • 1937-1938 - 4º in Prima Divisione Umbria.
Partecipa alla Coppa Italia centrale.
  • 1938-1939 - Partecipa alla Prima Divisione Umbria.
  • 1939-1940 - Partecipa alla Prima Divisione Umbria.

  • 1940-1941 - Partecipa alla Prima Divisione Umbria.
  • 1941-1942 - 1º in Prima Divisione Umbria.   Promossa in Serie C.
  • 1942 - Cambia denominazione in Virtus Spoleto.
  • 1942-1943 - 11º nel girone I della Serie C. Retrocessa e successivamente riammessa.
  • 1943-1945 - Attività calcistica sospesa per cause belliche.
  • 1945-1946 - 8º nel girone B della Serie C del Centro-Sud.
  • 1946-1947 - 2º nel girone E della Serie C del Centro.
  • 1947-1948 - 3º nel girone Q della Serie C del Centro.   Retrocessa in Promozione.
  • 1948-1949 - 12º nel girone L in Promozione del Centro.
  • 1949-1950 - 15º nel girone L in Promozione del Centro.   Retrocessa in Prima Divisione.


  • 1960-1961 - 3° in Prima Categoria umbra.
  • 1961-1962 - 12° in Prima Categoria umbra.
  • 1962-1963 - 11° in Prima Categoria umbra.
  • 1963 - Virtus Spoleto e A.C. Spoleto si fondono a dare l'Associazione Sportiva Spoleto.
  • 1963-1964 - 6° in Prima Categoria umbra.
  • 1964-1965 - 13° in Prima Categoria umbra.
  • 1965-1966 - 14° in Prima Categoria umbra.
  • 1966-1967 - 11° in Prima Categoria umbra.
  • 1967-1968 - 7° in Prima Categoria umbra.
  • 1968-1969 - 2° in Prima Categoria umbra.
  • 1969-1970 - 1° in Prima Categoria umbra.   Promosso in Serie D.

  • 1970-1971 - 13º nel girone E di Serie D.
  • 1971-1972 - 9º nel girone E di Serie D.
  • 1972-1973 - 5º nel girone D di Serie D.
  • 1973-1974 - 14º nel girone E di Serie D.
  • 1974-1975 - 13º nel girone E di Serie D.
  • 1975-1976 - 14º nel girone E di Serie D.
  • 1976-1977 - 13º nel girone E di Serie D.
  • 1977-1978 - 12º nel girone E di Serie D.
  • 1978-1979 - 14º nel girone D di Serie D.
  • 1979-1980 - 15º nel girone D di Serie D.   Retrocesso in Promozione.
  • Finanziariamente fallito rinasce come Federazione Calcistica Spoleto.

  • 1980-1981 - Campionato locale.
  • 1981-1982 - 9° nella Promozione umbra.
  • 1982-1983 - 4° nella Promozione umbra.
  • 1983-1984 - 2° nella Promozione umbra.
  • 1984-1985 - 11° nella Promozione umbra.
  • 1985-1986 - 6° nella Promozione umbra.
  • 1986-1987 - 10° nella Promozione umbra.
  • 1987-1988 - 13° nella Promozione umbra.
  • 1988-1989 - 12° nella Promozione umbra.
  • 1989 - F.C. Spoleto e S.S. Nuova Virtus Spoleto si fondono a dare la Polisportiva Nuova Spoleto.
  • 1989-1990 - 1° nella Promozione umbra.   Promossa nel Campionato Interregionale.

  • 1990-1991 - 15º nel girone F del Campionato Interregionale.   Retrocessa in Eccellenza.
  • 1991-1992 - 8° in Eccellenza umbra.
  • 1992-1993 - 15° in Eccellenza umbra.   Retrocessa in Promozione.
  • Rinasce come Spoleto Calcio.
  • 1993-1994 - 2° nella Promozione umbra.   Promosso in Eccellenza Umbria.
  • 1994-1995 - 6° in Eccellenza umbra.
  • 1995-1996 - 11° in Eccellenza umbra.
  • 1996-1997 - 11° in Eccellenza umbra.
  • 1997-1998 - 14° in Eccellenza umbra.   Retrocesso in Promozione.
  • 1998-1999 - 2° nella Promozione umbra.   Promosso in Eccellenza Umbria.
  • 1999-2000 - 10° in Eccellenza umbra.

  • 2000-2001 - 10° in Eccellenza umbra.
  • 2001-2002 - 9° in Eccellenza umbra.
  • 2002-2003 - 16° in Eccellenza umbra. Retrocesso in Promozione, ma rinasce come Fortis Spoleto.
  • 2003-2004 - 1° in Eccellenza umbra.   Promossa in Serie D.
  • 2004-2005 - 9º nel girone F di Serie D.
  • 2005-2006 - 1º nel girone E di Serie D. Promossa in Serie C2, ma viene retrocessa in Promozione per inadempienze finanziarie.
Finale della Poule scudetto.
  • 2006 - Cambia denominazione in Associazione Dilettantistica Voluntas Calcio Spoleto.
  • 2006-2007 - 7º nel girone B in Promozione umbra.
  • 2007-2008 - 1º nel girone B in Promozione umbra.   Promosso in Eccellenza Umbria.
  • 2008-2009 - 14° in Eccellenza umbra.
  • 2009-2010 - 3° in Eccellenza umbra, vince i play-off regionali ma perde la semifinale di quelli nazionali con la Jesina. Ripescata in Serie D.
Vince la Coppa Italia di Eccellenza umbra (1º titolo).

Turno preliminare di Coppa Italia Serie D.
  • 2015-2016 - 18º nel girone E di Serie D.   Retrocesso in Eccellenza.
Turno preliminare di Coppa Italia Serie D.
  • 2016-2017 - 4° in Eccellenza umbra. Perde la semifinale di play-off con il Ventinella
  • 2017-2018 - 8° in Eccellenza umbra.
  • 2018-2019 - 9° in Eccellenza umbra.
  • 2019 - Cambia denominazione in Società Sportiva Dilettantistica Spoleto Calcio.
  • 2019-2020 - 2° in Eccellenza Umbra. Non si iscrive al Campionato successivo.

Colori e simboliModifica

I colori ufficiali sono sempre stati il bianco e il rosso, nonostante i vari cambiamenti che il club ha subìto nel tempo.

SocietàModifica

Organigramma societarioModifica

Staff dell'area amministrativa - sportiva

-

PalmarèsModifica

Competizioni interregionaliModifica

2005-2006 (girone E)

Competizioni regionaliModifica

1941-1942
1956-1957, 1989-1990, 2007-2008
1969-1970
2003-2004
2009-2010

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1946-1947 (girone E)
Terzo posto: 1947-1948 (girone Q)
Terzo posto: 2009-2010
Secondo posto: 2019-2020
Secondo posto: 1993-1994, 1998-1999
Finalista: 2005-2006
Semifinalista: 2001-2002

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie C 4 1942-1943 1947-1948 4
Promozione 2 1948-1949 1949-1950 14
Campionato Interregionale 1 1958-1959
Serie D 11 1959-1960 2015-2016
Campionato Interregionale - Seconda Categoria 1 1957-1958 10
Serie D 8 1978-1979 2013-2014
Campionato Interregionale 1 1990-1991

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica