Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

AS Roma
Roma 1995-1996.png
Le forze della Roma per la stagione 1995-1996.
Stagione 1995-1996
AllenatoreItalia Carlo Mazzone
PresidenteItalia Franco Sensi
Serie A5º posto (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaSecondo turno
Coppa UEFAQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Cervone (33)[1]
Miglior marcatoreCampionato: Balbo (13)[1]
StadioStadio Olimpico
Media spettatori53 146

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 1995-1996.

Indice

StagioneModifica

Questa è la terza e ultima stagione sulla panchina della Roma per Carlo Mazzone e l'ultima stagione con la maglia giallorossa per Giuseppe Giannini. In quest'annata la Roma vince per la sesta volta nella storia contro la Juventus a Torino (2-0 con una doppietta di Abel Balbo), ed esce dalla Coppa UEFA contro lo Slavia Praga: 3-1 per la Roma al ritorno (dopo che all'andata ci fu una sconfitta per 2-0) con un gol subito nei minuti finali della partita di ritorno allo Stadio Olimpico, dopo una doppietta di Francesco Moriero e un gol di Giannini. Durante questa stagione un Francesco Totti in costante crescendo ricevette la sua prima convocazione in Nazionale. Alla fine del campionato la Roma giunse quinta.[2]

Maglie e sponsorModifica

 
Francesco Totti in azione con il completo casalingo all red.

Lo sponsor tecnico è Asics, mentre lo sponsor ufficiale è INA Assitalia.

La prima divisa è costituita da maglia rossa con colletto a polo, pantaloncini rossi e calzettoni rossi, tutti e tre presentanti decorazioni arancioni. In trasferta i Lupi usano una costituita da maglia bianca con colletto a polo rosso, pantaloncini bianchi, calzettoni bianchi bordati di rosso. Come terza divisa viene usato un kit costituito dallo stesso template della home, col verde al posto del rosso.[3]

Casa
Trasferta
Terza divisa

I portieri usano quattro divise: la prima da maglia blu, pantaloncini blu e calzettoni neri, la seconda da maglia nera e azzurra, pantaloncini e calzettoni neri, la terza da maglia verde con decorazioni nere e grige, abbinata a stessi calzettoni e pantaloncini, la quarta da maglia rossa con decorazioni grige e nere, calzettoni e calzoncini sempre neri.[3]

1ª portiere
2ª portiere
3ª portiere
4ª portiere

Organigramma societarioModifica

Di seguito l'organigramma societario.[2]

Area direttiva

Area tecnica

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Di seguito il calciomercato.[8]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Giorgio Sterchele L.R. Vicenza definitivo
D Gabriele Grossi L.R. Vicenza definitivo
D Gianluca Cherubini Reggiana definitivo
D Enrico Annoni Torino definitivo
C Luigi Di Biagio Foggia definitivo (gratuito)
C Alessio Scarchilli Udinese definitivo
C Daniele Berretta Cagliari fine prestito
A Marco Delvecchio Inter definitivo (5 milioni €)
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Fabrizio Lorieri Lecce definitivo
D Francesco Colonnese Napoli definitivo
D Andrea Borsa SPAL definitivo
D Silvano Benedetti Alessandria definitivo
C Giampiero Maini L.R. Vicenza definitivo (gratuito)
C Giovanni Piacentini Fiorentina definitivo
C Michele Scapicchi ? definitivo
C Sandro Mazzoni - ritiro
A Marco Branca Inter definitivo


RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1995-1996.

Girone di andataModifica

Genova
27 agosto 1995, ore 20:30
1ª giornata
Sampdoria1 – 1
referto
RomaLuigi Ferraris
Arbitro:  Pairetto

Roma
10 settembre 1995, ore 15:00
2ª giornata
Roma0 – 1
referto
AtalantaStadio Olimpico
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Roma
17 settembre 1995, ore 20:30
3ª giornata
Roma1 – 2
referto
MilanStadio Olimpico
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Cremona
24 settembre 1995, ore 15:00
4ª giornata
Cremonese0 – 1
referto
RomaZini, Cremona
Arbitro:  Treossi

Roma
1º ottobre 1995, ore 20:30
5ª giornata
Roma0 – 0
referto
LazioStadio Olimpico
Arbitro:  Cesari

Torino
15 ottobre 1995, ore 15:00
6ª giornata
Torino2 – 2
referto
RomaStadio Delle Alpi
Arbitro:  Bazzoli

Roma
22 ottobre 1995, ore 15:00
7ª giornata
Roma1 – 1
referto
ParmaOlimpico, Roma
Arbitro:  Nicchi

Cagliari
29 ottobre 1995, ore 14:30
8ª giornata
Cagliari0 – 2
referto
RomaSant'Elia
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Roma
5 novembre 1995, ore 14:30
9ª giornata
Roma2 – 0
referto
PadovaOlimpico, Roma
Arbitro:  Borriello

Piacenza
19 novembre 1995, ore 14:30
10ª giornata
Piacenza1 – 0
referto
RomaGarilli, Piacenza
Arbitro:  Bettin

Roma
26 novembre 1995
11ª giornata
Roma2 – 1
referto
BariOlimpico, Roma
Arbitro:  Quartuccio

Udine
3 dicembre 1995, ore 14:30
12ª giornata
Udinese1 – 1
referto
RomaFriuli
Arbitro:  Beschin

Roma
10 dicembre 1995, ore 14:30
13ª giornata
Roma1 – 1
referto
VicenzaOlimpico
Arbitro:  Racalbuto

Napoli
17 dicembre 1995, ore 14:30
14ª giornata
Napoli0 – 2
referto
RomaSan Paolo
Arbitro:  Nicchi

Torino
23 dicembre 1995, ore 14:30
15ª giornata
Juventus0 – 2
referto
RomaDelle Alpi, Torino
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Roma
7 gennaio 1996
16ª giornata
Roma2 – 2
referto
FiorentinaOlimpico, Roma
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Milano
14 gennaio 1996, ore 14:30
17ª giornata
Inter2 – 0
referto
RomaSan Siro, Milano
Arbitro:  Cesari

Girone di ritornoModifica

Roma
21 gennaio 1996, ore 14:30
18ª giornata
Roma3 – 1
referto
SampdoriaStadio Olimpico
Arbitro:  Braschi

Bergamo
28 gennaio 1996, ore 14:30
19ª giornata
Atalanta2 – 1
referto
RomaAtleti Azzurri d'Italia
Arbitro:  Pairetto

Milano
4 febbraio 1996, ore 14:30
20ª giornata
Milan3 – 1
referto
RomaSan Siro
Arbitro:  Bazzoli

Roma
11 febbraio 1996, ore 14:30
21ª giornata
Roma3 – 0
referto
CremoneseStadio Olimpico
Arbitro:  Rodomonti

Roma
18 febbraio 1996, ore 20:30
22ª giornata
Lazio1 – 0
referto
RomaStadio Olimpico
Arbitro:  Nicchi

Roma
25 febbraio 1996, ore 14:30
23ª giornata
Roma1 – 0
referto
TorinoStadio Olimpico
Arbitro:  Messina

Parma
2 marzo 1996, ore 14:30
24ª giornata
Parma1 – 1
referto
RomaEnnio Tardini
Arbitro:  Bettin

Roma
10 marzo 1996, ore 15:00
25ª giornata
Roma1 – 1
referto
CagliariStadio Olimpico
Arbitro:  Pellegrino

Padova
10 aprile 1996, ore 20:30
26ª giornata
Padova1 – 2
referto
Roma
Arbitro:  Quartuccio

Roma
24 marzo 1996, ore 15:00
27ª giornata
Roma2 – 1
referto
PiacenzaStadio Olimpico
Arbitro:  Bolognino

Bari
31 marzo 1996, ore 15:00
28ª giornata
Bari1 – 2
referto
RomaSan Nicola
Arbitro:  Bettin

Roma
6 aprile 1996, ore 16:00
29ª giornata
Roma2 – 1
referto
UdineseStadio Olimpico
Arbitro:  Borriello

Vicenza
14 aprile 1996, ore 16:00
30ª giornata
Vicenza2 – 1
referto
RomaMenti
Arbitro:  Trentalange

Roma
21 aprile 1996, ore 16:00
31ª giornata
Roma4 – 1
referto
NapoliStadio Olimpico
Arbitro:  Treossi

Roma
28 aprile 1996, ore 16:00
32ª giornata
Roma2 – 2
referto
JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Firenze
5 maggio 1996, ore 16:00
33ª giornata
Fiorentina1 – 4
referto
RomaArtemio Franchi
Arbitro:  Pellegrino

Roma
12 maggio 1996, ore 16:00
34ª giornata
Roma1 – 0
referto
InterStadio Olimpico
Arbitro:  Cesari

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1995-1996.

Fase finaleModifica

Bologna
30 agosto 1995, ore 20:30
Secondo turno
Bologna1 – 0
referto
RomaStadio Dall'Ara
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Coppa UEFAModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa UEFA 1995-1996.

Fase finaleModifica

Neuchatel
12 settembre 1995, ore 20:30
Trentaduesimi di finale - Andata
Neuchâtel Xamax1 – 1
referto
RomaMaladière
Arbitro:   David Elleray

Roma
26 settembre 1995, ore 19:00
Trentaduesimi di finale - Ritorno
Roma4 – 0
referto
Neuchâtel XamaxStadio Olimpico
Arbitro:   Sandra

Roma
17 ottobre 1995, ore 20:30
Sedicesimi di finale - Andata
Roma4 – 0
referto
Eendracht AalstStadio Olimpico
Arbitro:  Varga

Bruxelles
31 ottobre 1995, ore 20:30
Sedicesimi di finale - Ritorno
Eendracht Aalst0 – 0
referto
RomaStadio Constant Vanden Stock
Arbitro:   Nilsson

Copenaghen
21 novembre 1995, ore 20:30
Ottavi di finale - Andata
Brøndby2 – 1
referto
RomaParken Stadium
Arbitro:  Harrel

Roma
5 dicembre 1995, ore 20:30
Ottavi di finale - Ritorno
Roma3 – 1
referto
BrøndbyStadio Olimpico
Arbitro:  Heynemann

Praga
5 marzo 1996, ore 20:30
Quarti di finale - Andata
Slavia Praga2 – 0
referto
RomaStadio Evžen Rošický
Arbitro:   Mottram

Roma
19 marzo 1996, ore 20:30
Quarti di finale - Ritorno
Roma3 – 1
referto
Slavia PragaStadio Olimpico
Arbitro:   Ouzounov


StatisticheModifica

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo T C C T C T C T C T C T C T T C T C T T C T C C T T C T C T C C T C
Risultato N P P V N N N V V P V N N V V N P V P P V P V N N V V V V P V N V V
Posizione 8 13 14 11 12 14 13 11 8 10 8 10 10 7 6 6 6 5 6 8 6 7 7 7 7 7 7 6 5 7 5 6 6 5

Fonte: Italy » Serie A 1995/1996 » Results & Tables, worldfootball.net.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

NoteModifica

  1. ^ a b Melegari, p. 561
  2. ^ a b Romano, 1992-2000 I primi anni della presidenza Sensi.
  3. ^ a b Castellani, Ceci, de Conciliis, pp. 191-194.
  4. ^ Rosa AS Roma - Saison 95/96, su transfermarkt.it. URL consultato il 17 aprile 2018.
  5. ^ Ceduto al Vicenza nel novembre 1995.
  6. ^ Ceduto all'Inter nel novembre 1995.
  7. ^ Acquistato dall'Inter nel novembre 1995.
  8. ^ Trasferimenti 95/96, su transfermarkt.it. URL consultato il 21 aprile 2018.

BibliografiaModifica

  • Fabrizio Melegari (a cura di). Almanacco illustrato del calcio - La storia 1898-2004, Modena, Panini, 2004.
  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci e Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri, Roma, Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

VideografiaModifica

  • Manuela Romano (a cura di), La storia della A.S. Roma (10 DVD-Video), Corriere dello Sport, Rai Trade, 2006.

Collegamenti esterniModifica