Carlotta di Borbone-Parma

Maria Carlotta di Borbone-Parma, nome completo Maria Carlotta Ferdinanda Teresa Anna Giuseppa Giovanna Luisa Vincenza Rosalia (Parma, 1º settembre 1777Roma, 15 aprile 1826), fu una principessa di Parma.

BiografiaModifica

Era figlia del duca Ferdinando I di Parma e dell'arciduchessa Maria Amalia .Gli furono imposti i nomi di Maria Carlotta Teresa Anna,i suoi padrini erano Ferdinando delle due Sicilie e Luigi XVI di Francia,le sue madrine erano le sorelle della madre, Maria Carolina e Maria Antonietta.I suoi nonni materni erano Maria Teresa d'Austria e Francesco Stefano di Lorena,sua nonna paterna era Maria Luisa Elisabetta di Francia, figlia di Luigi XV di Francia,quindi era metà austriaca e metà francese, crebbe tra il palazzo parmense di Colorno e il casino di caccia di Piacenza,dove sua madre amava passare giornate intere.

A 10 anni la madre le annunciò il suo fidanzamento con Benedetto,duca di Chiablese, alla notizia,la principessa Carlotta cadde in un pianto disperato, pregò la madre di lasciarle prendere la via del noviziato,la mamma,buona e gentile per carattere, acconsentì.

Aveva un talento per la pittura,e, insieme alla sorella Antonia ebbe come insegnante di pittura Domenico Muzzi, affezionata moltissimo alla madre,non vedeva quasi mai il padre perché lontano per battute di caccia o scappatelle sulle montagne.

La nonna Maria Teresa aveva espresso il desiderio di vedere la nipote almeno una volta, il suo desiderio si avverò nel 1779, Carlotta aveva 3 anni, Maria Teresa descrisse Carlotta come una bambina bellissima,ma malinconica.

Quando compì 15 anni,a corte arrivò Francois Nicolas Legrand,un ricco pittore bello ed elegante, la principessina se ne innamorò subito, e Francois ricambiò subito. Carlotta rimase incinta nel 1792, nel 1793, nel 1794, nel 1795, nel 1796 e nel 1797. Nessuno sapeva dei suoi bambini, a parte sua sorella Carolina; alla fine, cinque divennero vescovi e suore e l'ultimogenita sposò un nobile siciliano.

A 20 anni prese i voti col nome di suor Giacinta Domenica, entrò nel convento di Sant'Agata insieme alla sorella Antonia, divenuta badessa.

Nel 1802 suo padre Ferdinando morì,nel 1803 sua madre scappò a Praga con lei,Antonia e Cristina,da allora, lasciò la carica di badessa e rimase nel castello di Praga con la madre e le sorelle,fino al 1806,quando sua madre morì, allora scappò a Roma,dove visse fino al 1810, poi viaggiò per le corti Italiane.

Nel 1811 la sua salute malferma divenne più fragile,malata da tempo di cancro, morì anni dopo,nel 1826, all'età di 49 anni, sepolta a Roma,vicino alla sorella Antonia.

Come altre nobildonne della sua famiglia, fece parte dell'Ordine della regina Maria Luisa[1].


OnorificenzeModifica

  Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa

NoteModifica

Voci correlateModifica