Apri il menu principale

Gran Premio di Gran Bretagna 1990

corsa automobilistica
Regno Unito Gran Premio di Gran Bretagna 1990
492º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 8 di 16 del Campionato 1990
Silverstone 1987.jpg
Data 15 luglio 1990
Luogo Circuito di Silverstone
Percorso 4,778 km / 2,969 US mi
circuito permanente
Distanza 64 giri, 305,904 km/ 190,080 US mi
Clima sereno, caldo
Risultati
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Nigel Mansell Regno Unito Nigel Mansell
Ferrari in 1:08.428 Ferrari in 1:11.291
(nel giro 51)
Podio
1. Francia Alain Prost
Ferrari
2. Belgio Thierry Boutsen
Williams - Renault
3. Brasile Ayrton Senna
McLaren - Honda

Il Gran Premio di Gran Bretagna 1990 è stata una gara di Formula 1 disputata il 15 luglio 1990 al circuito di Silverstone. La gara è stata vinta da Alain Prost su Ferrari.

Indice

QualificheModifica

ClassificaModifica

Pos No Pilota Costruttore Tempo Distacco
1 2   Nigel Mansell Ferrari 1:07.428
2 27   Ayrton Senna McLaren - Honda 1:08.071 +0.643
3 28   Gerhard Berger McLaren - Honda 1:08.246 +0.818
4 5   Thierry Boutsen Williams - Renault 1:08.291 +0.863
5 1   Alain Prost Ferrari 1:08.336 +0.908
6 4   Jean Alesi Tyrrell - Ford 1:08.370 +0.942
7 6   Riccardo Patrese Williams - Renault 1:08.677 +1.249
8 29   Éric Bernard Larrousse - Lamborghini 1:09.003 +1.575
9 30   Aguri Suzuki Larrousse - Lamborghini 1:09.243 +1.815
10 16   Ivan Capelli Leyton House - Judd 1:09.308 +1.880
11 20   Nelson Piquet Benetton - Ford 1:09.407 +1.979
12 3   Satoru Nakajima Tyrrell - Ford 1:09.608 +2.180
13 19   Alessandro Nannini Benetton - Ford 1:09.641 +2.213
14 12   Martin Donnelly Lotus - Lamborghini 1:09.741 +2.313
15 15   Maurício Gugelmin Leyton House - Judd 1:10.044 +2.616
16 11   Derek Warwick Lotus - Lamborghini 1:10.092 +2.664
17 10   Alex Caffi Arrows - Ford 1:10.110 +2.682
18 23   Pierluigi Martini Minardi - Ford 1:10.303 +2.875
19 21   Emanuele Pirro Scuderia Italia - Ford 1:10.847 +3.419
20 8   Stefano Modena Brabham - Judd 1:11.070 +3.642
21 25   Nicola Larini Ligier - Ford 1:11.180 +3.752
22 26   Philippe Alliot Ligier - Ford 1:11.215 +3.787
23 22   Andrea De Cesaris Scuderia Italia - Ford 1:11.234 +3.806
24 24   Paolo Barilla Minardi - Ford 1:11.387 +3.959
25 9   Michele Alboreto Arrows - Ford 1:11.562 +4.134
26 17   Gabriele Tarquini AGS - Ford 1:11.681 +4.253
NQ 14   Olivier Grouillard Osella - Ford 1:11.710 +4.282
NQ 7   David Brabham Brabham - Judd 1:11.741 +4.313
NQ 36   Jyrki Järvilehto Onyx - Ford 1:12.631 +5.203
NQ 35   Gregor Foitek Onyx - Ford 1:13.271 +5.843

GaraModifica

L'idolo locale Nigel Mansell conduce la gara fino a quando non comincia ad avere problemi al cambio; superato da Prost in contrasto agli ordini di scuderia, dopo essersi ritirato Mansell lancia i suoi guanti al pubblico, dichiarando al termine della corsa il proprio ritiro (poi ritrattato) dalla Formula 1.

Prost vince la gara davanti a Boutsen e al rivale per il campionato Senna, che in classifica generale viene scavalcato dal francese, ora in vantaggio di due punti. Ottima prestazione per le due Larrousse di Bernard e Aguri Suzuki, quarto e sesto al traguardo; per entrambi si tratta del miglior risultato in carriera. Tra i due giunge Piquet, che porta due punti alla Benetton.

Grande crisi, infine, per la Ligier; per evitare di dover effettuare le prequalifiche a partire dal Gran Premio successivo, lo storico team francese avrebbe dovuto ottenere almeno un arrivo tra i primi otto, ma Larini non riesce a far meglio del decimo posto.

ClassificaModifica

Pos No Pilota Costruttore GIri Tempo/Ritiro Partenza Punti
1 1   Alain Prost Ferrari 64 1:18:30.999 5 9
2 5   Thierry Boutsen Williams - Renault 64 + 39.092 4 6
3 27   Ayrton Senna McLaren - Honda 64 + 43.088 2 4
4 29   Éric Bernard Larrousse - Lamborghini 64 + 1:15.302 8 3
5 20   Nelson Piquet Benetton - Ford 64 + 1:24.003 11 2
6 30   Aguri Suzuki Larrousse - Lamborghini 63 + 1 giro 9 1
7 10   Alex Caffi Arrows - Ford 63 + 1 giro 17
8 4   Jean Alesi Tyrrell - Ford 63 + 1 giro 6
9 8   Stefano Modena Brabham - Judd 62 + 2 giri 20
10 25   Nicola Larini Ligier - Ford 62 + 2 giri 21
11 21   Emanuele Pirro Scuderia Italia - Ford 62 + 2 giri 19
12 24   Paolo Barilla Minardi - Ford 62 + 2 giri 24
13 26   Philippe Alliot Ligier - Ford 61 + 3 giri 22
14 28   Gerhard Berger McLaren - Honda 60 Problemi all'acceleratore 3
Ritirato 2   Nigel Mansell Ferrari 55 Problemi al cambio 1
Ritirato 16   Ivan Capelli Leyton House - Judd 48 Perdita di benzina 10
Ritirato 12   Martin Donnelly Lotus - Lamborghini 48 Rottura del motore 14
Ritirato 11   Derek Warwick Lotus - Lamborghini 46 Rottura del motore 16
Ritirato 17   Gabriele Tarquini AGS - Ford 41 Rottura del motore 26
Ritirato 9   Michele Alboreto Arrows - Ford 37 Rottura del motore 25
Ritirato 6   Riccardo Patrese Williams - Renault 26 Problema al telaio 7
Ritirato 3   Satoru Nakajima Tyrrell - Ford 20 Problema elettrico 12
Ritirato 19   Alessandro Nannini Benetton - Ford 15 Collisione con R.Patrese 13
Ritirato 22   Andrea De Cesaris Scuderia Italia - Ford 12 Problema all'alimentazione 23
Ritirato 23   Pierluigi Martini Minardi - Ford 3 Problema all'alternatore 18
NP 15   Maurício Gugelmin Leyton House - Judd 0 Pompa della benzina 15
NQ 14   Olivier Grouillard Osella - Ford
NQ 7   David Brabham Brabham - Judd
NQ 36   Jyrki Järvilehto Onyx - Ford
NQ 35   Gregor Foitek Onyx - Ford
NPQ 33   Roberto Moreno EuroBrun - Judd
NPQ 18   Yannick Dalmas AGS - Ford
NPQ 34   Claudio Langes EuroBrun - Judd
NPQ 31   Bertrand Gachot Coloni - Subaru
NPQ 39   Bruno Giacomelli Life

ClassificheModifica

FontiModifica

  • Salvo dove diversamente indicato, tutti i dati statistici sono tratti da The Official Formula 1 website, su formula1.com. URL consultato il 5 agosto 2007.

o da GP Update.net, su f1.gpupdate.net. URL consultato il 25 aprile 2009.

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1990
                               
   

Edizione precedente:
1989
Gran Premio di Gran Bretagna
Edizione successiva:
1991
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1