Apri il menu principale

Leandro Damião

calciatore brasiliano
Leandro Damião da Silva dos Santos
Leandro Damião.jpg
Damião con la maglia del Brasile nel 2011.
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 187 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Kawasaki Frontale
Carriera
Giovanili
2007Atlético de Ibirama
Squadre di club1
2007Atlético de Ibirama0 (0)
2007600px Rosso e Blu Strisce-Flag.svg XV de Indaial0 (0)
2008Marcílio Dias26 (11)
2008Atlético Tubarão0 (0)
2009Atlético de Ibirama18 (12)
2009-2013Internacional98 (33)[1]
2013-2015Santos26 (6)[2]
2015-2016Cruzeiro23 (4)[3]
2016Real Betis3 (0)
2016-2017Flamengo22 (6)
2017-2018Internacional47 (18)
2019-Kawasaki Frontale11 (5)
Nazionale
2012 Brasile Brasile olimpica 6 (6)
2011-2017 Brasile Brasile 18 (3)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Londra 2012
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 giugno 2019

Leandro Damião da Silva dos Santos, noto semplicemente come Leandro Damião (Jardim Alegre, 22 luglio 1989), è un calciatore brasiliano, attaccante del Kawasaki Frontale.

Caratteristiche tecnicheModifica

Attaccante atipico, predilige la posizione di prima punta e ha buona freddezza sotto porta. Tra le sue qualità rientrano la forza fisica e la velocità nella corsa.[4]

CarrieraModifica

Gli iniziModifica

Damião ha iniziato la sua carriera come centrocampista, giocando per squadre locali come il Jardim Alegre, guadagnando inizialmente 15 euro a partita.[5] Inizia a giocare con l'Atlético de Ibirama nel 2007, poi passa in prestito al Marcílio Dias. "Quando sono andato a Ibirama un sacco di gente mi ha detto che non ero abbastanza bravo per giocare a calcio" ha affermato "Ho avuto un sacco di problemi da affrontare e ho quasi abbandonato il calcio per andare ad aiutare la mia famiglia".[5] Durante il suo periodo con l'Atlético Tubarão si è affermato nell'undici titolare, venendo spostato in una posizione più avanzata, attaccante. In seguito ha giocato una seconda stagione con l'Atlético de Ibirama nel 2009.[5]

InternacionalModifica

Dopo aver segnato otto gol nel campionato di Santa Catarina, Damião è stato trasferito all'Internacional dove ha vinto tre titoli con il club. Ha segnato una doppietta al suo debutto nel Campeonato Gaúcho ed è stato chiamato a disputare la Copa Libertadores. Damião ha vinto il suo primo titolo importante nell'agosto 2010 quando ha aiutato l'Internacional a battere il Guadalajara nella finale di Coppa Libertadores.[6] Il 24 agosto 2011 vince la Recopa Sudamericana contro l'Indipendiente realizzando una doppietta (2 a 1 all'andata per l'Indipendiente e 3 a 1 al ritorno per l'Internacional).[7]

SantosModifica

Nel dicembre 2013 viene acquistato dal Santos per 41 milioni di Real (13 milioni di €) il trasferimento sarà effettivo dal 1º gennaio 2014.Esodisce in maglia bianconera il 20 aprile 2014 nella vittoria per 1-0 contro lo Sport Club do Recife, segna il suo primo gol con il Santosil 21 agosto nella vittoria 2-0 contro il Clube Atlético Mineiro. Il 6 settembre segna il definitivo 3-1 contro il Bahia, il 21 dello stesso mese apre le marcature della vittoria 3-1 contro il Figueirense segnando il momentaneo 1-0.

Vari prestitiModifica

Il 7 gennaio 2015 viene ceduto in prestito al Cruzeiro, esordisce il 26 febbraio in Coppa Libertadores nel pareggio 0-0 contro il Club Universitario San Francisco Xavier.

NazionaleModifica

Esordisce in Nazionale il 27 marzo 2011, nell'amichevole vinta per 2-0 contro la Scozia. Viene poi inserito nella lista dei pre-convocati per la Copa América, ma Menezes decide di non includerlo nella definitiva lista dei 23.[8] Il 5 settembre 2011, nell'amichevole disputata a Londra contro il Ghana, segna il suo primo gol in Nazionale realizzando l'unica rete della partita.

Il 6 luglio 2012 viene convocato per partecipare alle Olimpiadi di Londra.[9][10] Il 26 luglio nella prima giornata del gruppo C segna una rete nell'incontro vinto per 3-2 sull'Egitto.[11][12] Il 4 agosto realizza una doppietta nella gara contro l'Honduras: vincendo per 3-2, il Brasile si qualifica alle semifinali.[13] Nella semifinale che vede i verdeoro opposti alla Corea del Sud segna altri due gol, contribuendo al successo per 3-0: scende in campo anche nella finale dell'11 agosto persa 2-1 contro il Messico, aggiudicandosi la medaglia d'argento.[14][15]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 20 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008   Marcílio Dias C 26 11 - - - - - - - - - 26 11
2009   Atlético de Ibirama PD/SC 18 12 - - - - - - - - - 18 12
2010   Internacional A1/RS+A 8+25 4+7 - - - CL 1 1 Cmc 1 0 35 12
2011 A1/RS+A 13+28 17+14 - - - CL 8 4 RSA 2 3 51 38
2012 A1/RS+A 14+19 11+7 - - - CL 10 6 - - - 43 24
2013 A1/RS+A 17+26 8+5 CB 5 0 - - - - - - 48 13
Totale Internacional 52+98 40+33 5 0 19 11 3 3 177 87
2014   Santos A1/SP+A 13+1 5+0 CB 0 0 - - - - - - 14 5
Totale carriera 208 101 5 0 19 11 3 3 235 115

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
27-3-2011 Londra Brasile   2 – 0   Scozia Amichevole -
4-6-2011 Goiânia Brasile   0 – 0   Paesi Bassi Amichevole -
5-9-2011 Londra Brasile   1 – 0   Ghana Amichevole 1
14-9-2011 Córdoba Argentina   0 – 0   Brasile Superclásico de las Américas 2011 -
28-2-2012 San Gallo Bosnia ed Erzegovina   1 – 2   Brasile Amichevole -
26-5-2012 Amburgo Danimarca   1 – 3   Brasile Amichevole -
30-5-2012 East Rutherford Stati Uniti   1 – 4   Brasile Amichevole -
3-6-2012 Arlington Brasile   0 – 2   Messico Amichevole -
9-6-2012 New York Argentina   4 – 3   Brasile Amichevole -
15-8-2012 Solna Svezia   0 – 3   Brasile Amichevole 1
7-9-2012 San Paolo Brasile   1 – 0   Sudafrica Amichevole -
10-9-2012 Recife Brasile   8 – 0   Cina Amichevole -
19-9-2012 Goiânia Brasile   2 – 1   Argentina Superclásico de las Américas 2012 -
16-10-2012 Breslavia Giappone   0 – 4   Brasile Amichevole -
6-4-2013 Santa Cruz de la Sierra Bolivia   0 – 4   Brasile Amichevole 1
24-4-2013 Belo Horizonte Brasile   2 – 2   Cile Amichevole -
2-6-2013 Rio de Janeiro Brasile   2 – 2   Inghilterra Amichevole -
Totale Presenze 17 Reti 3
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Brasile olimpica
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
20-7-2012 Middlesbrough Regno Unito olimpica   0 – 2   Brasile olimpica Amichevole -
26-7-2012 Cardiff Egitto olimpica   2 – 3   Brasile olimpica Olimpiadi 2012 - 1º turno 1
1-8-2012 Newcastle upon Tyne Brasile olimpica   3 – 0   Nuova Zelanda olimpica Olimpiadi 2012 - 1º turno 1
4-8-2012 Newcastle upon Tyne Brasile olimpica   3 – 2   Honduras olimpica Olimpiadi 2012 - Quarti 2   80’   89’
7-8-2012 Manchester Corea del Sud olimpica   0 – 3   Brasile olimpica Olimpiadi 2012 - Semifinale 2   77’
11-8-2012 Londra Brasile olimpica   1 – 2   Messico olimpica Olimpiadi 2012 - Finale -   91’
Totale Presenze 6 Reti 6

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni stataliModifica

Internacional: 2011, 2012, 2013
Flamengo: 2017

Competizioni nazionaliModifica

Kawasaki Frontale: 2019

Competizioni internazionaliModifica

Internacional: 2010
Internacional: 2011

NazionaleModifica

Londra 2012

IndividualeModifica

2011 (17 gol), 2012 (11 gol)
Londra 2012 (6 gol)

NoteModifica

  1. ^ 150 (73) se si comprendono anche le partite disputate nel campionato Gaúcho.
  2. ^ 39 (11) se si comprendono anche le partite disputate nel campionato Paulista.
  3. ^ 35 (13) se si comprendono anche le partite disputate nel campionato Mineiro.
  4. ^ Leandro Damiao, il nuovo centravanti della Seleçao, Corrieredellosport.it, 13 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2013).
  5. ^ a b c (EN) Leandro Damiao: I've achieved my dream, FIFA, 21 aprile 2011. URL consultato il 28 giugno 2011.
  6. ^ (EN) Tim Sturtridge, Internacional superstars claim Copa Libertadores win, in The Independent, 19 agosto 2010. URL consultato il 28 giugno 2011.
  7. ^ Recopa ‘colorada’: vince l’Internacional, lechampions.it, 24 agosto 2011. URL consultato il 29 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2013).
  8. ^ Damiao, Alborno, Garcia - Caccia all'ultimo talento, La Gazzetta dello Sport, 27 aprile 2011.
  9. ^ Olimpiadi di calcio 2012: le convocazioni della nazionale brasiliana, super-calcio.it, 6 luglio 2012. URL consultato il 12 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2013).
  10. ^ Olimpiadi, Brasile: i convocati di Menezes, golmania.it, 6 luglio 2012. URL consultato il 12 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2016).
  11. ^ Brasile e Uruguay col brivido. Sorpresa Giappone, Spagna ko, sky.iy, 26 luglio 2012. URL consultato il 26 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 30 luglio 2012).
  12. ^ (EN) Brasile 3 - 2 Egitto, london2012.com, 26 luglio 2012. URL consultato il 26 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2013).
  13. ^ Brasile in semifinale, 3-2 all'Honduras, tuttosport.com, 4 agosto 2012. URL consultato il 5 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 30 dicembre 2013).
  14. ^ (EN) Peralta nets match-winning brace for Mexico, london2012.com. URL consultato il 13 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2012).
  15. ^ Messico oro, battuto 2-1 il Brasile in finale, tuttosport.com, 11 agosto 2012. URL consultato il 13 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2012).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica