Apri il menu principale

Orso d'argento per il miglior contributo artistico

1leftarrow blue.svgVoce principale: Festival di Berlino.

L'Orso d'argento per il miglior contributo artistico (Silberner Bär/Besondere Künstlerische Leistung) è un premio assegnato annualmente dalla giuria internazionale del Festival di Berlino.[1] Istituito nel 1956, è stato assegnato occasionalmente fino a metà degli anni ottanta e con regolarità a partire dall'edizione del 1985, tranne nel 1991 e 1995.

Analogamente all'Orso d'argento per il miglior contributo singolo, assegnato fino al 1999,[2] è un premio destinato a uno dei film in concorso per i risultati conseguiti in varie categorie artistiche, come regia, fotografia, musiche e scenografia.

Albo d'oroModifica

Anno
Vincitore
Motivazione/contributo
André Michel Per la regia di La strega
1957-1971
Non assegnato -
Peter Ustinov Per la regia di Una faccia di c... e per l'originalità dei suoi lavori artistici
1973-1974
Non assegnato -
Woody Allen Per la regia di Amore e guerra e per l'insieme delle sue opere
1976-1977
Non assegnato -
Jerzy Kawalerowicz
Octavio Cortázar
Per la regia di La morte del presidente e per l'insieme delle sue opere
Per la regia di El brigadista (miglior opera prima)
1979-1984
Non assegnato -
Tage Danielsson Per la regia di Ronja Rövardotter
Masahiro Shinoda Per la regia di Yari no Gonza
Randa Haines Per la regia di Figli di un dio minore
Miguel Pereira Per la regia di La deuda interna
Kaipo Cohen e Gila Almagor Per l'interpretazione in Hakayitz shel Aviya di Eli Cohen
Heiner Carow Per la regia di Coming Out
1991
Non assegnato -
Javier Aguirresarobe Per la fotografia di Beltenebros
Temur Babluani Per la regia di Udzinarta mse
Semyon Aranovich Per la regia di God sobaki
1995
Non assegnato -
Andrzej Wajda Per la regia di La settimana santa e per il lungo contributo all'arte cinematografica
Raúl Ruiz Per la regia di Genealogia di un crimine
Alain Resnais Per la regia di Parole, parole, parole... e per il lungo contributo all'arte cinematografica
David Cronenberg Per la regia di eXistenZ
Tutto il cast Per l'interpretazione in Sieben Tage im Paradies di Dietmar Klein
Raúl Pérez Cubero Per la fotografia di You're the One - Una Historia de Entonces di José Luis Garci
Tutto il cast femminile Per l'interpretazione in 8 donne e un mistero di François Ozon
Li Yang Per la regia e la sceneggiatura di Blind Shaft
Tutto il cast Per l'interpretazione in Alle prime luci dell'alba di Björn Runge
Tsai Ming-liang Per la sceneggiatura di Il gusto dell'anguria
Jürgen Vogel Come attore, co-autore e co-produttore di Der freie Wille di Matthias Glasner
Tutto il cast Per l'interpretazione in The Good Shepherd - L'ombra del potere di Robert De Niro
Jonny Greenwood Per le musiche di Il petroliere di Paul Thomas Anderson
György Kovács, Gábor ifj. Erdélyi e Tamás Székely Per il sonoro di Katalin Varga di Peter Strickland
Pavel Kostomarov Per la fotografia di How I Ended This Summer di Aleksej Popogrebskij
Wojciech Staron
Barbara Enriquez
Per la fotografia di El premio di Paula Markovitch
Per la scenografia di El premio di Paula Markovitch
Lutz Reitemeier Per la fotografia di White Deer Plain di Quan'an Wang
Aziz Zhambakiev Per la fotografia di Harmony Lessons di Emir Baigazin
Jian Zeng Per la fotografia di Blind Massage di Lou Ye
Sturla Brandth Grøvlen
Evgeniy Privin e Sergey Mikhalchuk
Per la fotografia di Victoria di Sebastian Schipper
Per la fotografia di Under Electric Clouds di Aleksey German Jr
Mark Lee Ping Bin Per la fotografia di Crosscurrent di Chao Yang
Dana Bunescu Per il montaggio di Ana, mon amour di Peter Călin Netzer
Elena Okopnaya Per i costumi e la scenografia di Dovlatov di Aleksey German Jr.
Rasmus Videbæk Per la fotografia di Out Stealing Horses di Hans Petter Moland

NoteModifica

  1. ^ Prizes of the International Jury, www.berlinale.de. URL consultato il 4 ottobre 2017.
  2. ^ Archive Search, www.berlinale.de. URL consultato il 4 ottobre 2017.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema