Apri il menu principale
Paolo Sammarco
Paolo Sammarco.png
Sammarco allo Spezia nel 2012
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
????-???? Cantù
????-2002 Milan
Squadre di club1
2002-2003 Viterbese24 (0)
2003-2004 Prato30 (1)[1]
2004-2007 Chievo71 (2)
2007-2009 Sampdoria65 (6)
2009-2010 Udinese26 (0)
2010-2011 Sampdoria0 (0)
2011 Cesena15 (1)
2011 Sampdoria0 (0)
2011-2012 Chievo28 (2)
2012-2015 Spezia64 (1)[2]
2015-2019 Frosinone108 (8)[3]
Nazionale
2000-2001 Italia Italia U-173 (0)
2001 Italia Italia U-195 (0)
2005-2006 Italia Italia U-219 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 maggio 2019

Paolo Sammarco (Como, 17 marzo 1983) è un calciatore italiano, centrocampista svincolato.

Indice

CarrieraModifica

ClubModifica

Esordi nel calcio professionistico: Milan e prestiti in CModifica

Tira i primi calci nel U.S. Sagnino per poi passare nelle giovanili del Milan. Inizia la carriera alla Viterbese, in Serie C1, (2002-2003) per lui 24 partite giocate.

L'anno successivo lo acquista in compartecipazione il ChievoVerona, che lo cede poi in prestito al Prato, in Serie C1, con cui totalizza 30 presenze corredate di un gol.

Esordio in Serie A col ChievoModifica

Per la stagione 2004-2005 torna al Chievo, con cui esordisce nella massima serie all'età di 21 anni il 10 novembre 2004 nella vittoria per 1-0 contro l'Atalanta. La sua prima stagione in gialloblu termina con 17 presenze. Rimane in gialloblu anche per le due stagioni successive, esordendo sia in Champions League (contro il CSKA Sofia) sia in Europa League (contro il Braga) nel 2006. Proprio in quell'anno, il 20 dicembre, segna il suo primo gol in massima serie, nel 3-2 interno contro la Reggina.

SampdoriaModifica

Il 22 giugno 2007 il Milan lo riscatta dal Chievo, cedendolo in prestito alla Sampdoria. Durante la sua prima stagione in blucerchiato realizza addirittura 5 reti, per cui il 3 giugno 2008, la Sampdoria lo ha riscattato dal Milan per 2,4 milioni di euro.[4]

Nella stagione 2008-2009, sua seconda stagione in blucerchiato, ha realizzato 2 gol, di cui uno solo in campionato contro il Torino. Gioca la prima partita del campionato seguente, il 23 agosto 2009 nella vittoria per 2-1 contro il Catania subentrando all'85esimo a Tissone.

Prestiti a Udinese e CesenaModifica

Il 25 agosto 2009 viene ceduto all'Udinese in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione.[5] Durante la stagione si infortuna gravemente al ginocchio destro, e a fine stagione l'Udinese non lo riscatta. Colleziona comunque 30 presenze con i friulani e a fine stagione non viene riscattato.

Fa quindi ritorno alla Sampdoria, dove nella stagione 2010-2011 è ai margini della rosa, collezionando solamente due panchine nel novembre 2010[6] e una presenza in Europa League contro il Debrecen[7].

Il 3 gennaio 2011 si trasferisce in prestito al Cesena.[8]. Il 20 febbraio 2011 segna la sua prima e unica rete con i romagnoli, nel pareggio per 2-2 contro il Parma e a fine stagione, terminato il prestito, ritorna alla Sampdoria dove svolge il ritiro precampionato. Con i blucerchiati torna a segnare nell'agosto 2011 in Coppa Italia nella vittoria per 3-2 contro l'Alessandria[9], giocando anche poi la gara contro l'Empoli, persa per 2-1 che sancì l'eliminazione dei blucerchiati dal torneo.

Prestito al Chievo e SpeziaModifica

Il 24 agosto 2011 viene ceduto in prestito al Chievo in cambio di Simone Bentivoglio, tornando così in veneto dopo 4 anni. Con i gialloblu sigla 2 reti, contro le due siciliane Catania e Palermo e a fine stagione torna nuovamente ai blucerchiati.

Il 9 agosto 2012 viene ufficializzato il trasferimento a titolo definitivo allo Spezia, squadra appena promossa in Serie B dopo 4 anni. Sceglie la maglia numero 23. Il 28 marzo 2013, in occasione della gara in casa del Crotone vinta per 2-0, mette a segno la sua prima rete con la maglia degli aquilotti. Rimarrà il suo unico gol segnato con la squadra ligure, con cui si vede legato fino al gennaio 2015.

FrosinoneModifica

Il 21 gennaio 2015 passa al Frosinone.[10] Il 31 maggio 2015, in seguito alla prima storica promozione in Serie A del club giallo-azzurro, diventa cittadino onorario di Frosinone insieme al resto della squadra.[11] Il 28 ottobre seguente segna la rete del definitivo 2-1 contro il Carpi, tornando al gol in Serie A dopo oltre tre anni. Troverà altre 3 volte la via della rete, tuttavia non riuscirà a salvarsi e il club retrocederà in seconda serie dopo appena un anno di permanenza.

Pilastro del centrocampo nella stagione successiva con 42 presenze, si vede eliminata la possibilità di tornare in massima serie nella sconfitta contro il Carpi in semifinale dei playoff, promozione che ottiene l'anno seguente, riportando il Frosinone per la seconda volta in massima serie per la stagione 2018-2019.

In questa stagione gioca con il contagocce, a causa di un infortunio, tornando in campo solamente il 4 febbraio 2019 nella sconfitta per 1-0 interna contro la Lazio. Nonostante ciò il 5 maggio seguente torna a segnare nel pareggio per 2-2 contro il Sassuolo.

NazionaleModifica

Sammarco ha giocato in tutte le categorie minori della Nazionale italiana di calcio e nel 2005-2006 ha potuto giocare per 9 volte con la Nazionale italiana Under-21.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 25 maggio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003   Viterbese C1 24 0 CI-C 0 0 - - - - - - 24 0
2003-2004   Prato C1 30+2[12] 1 CI-C 1 0 - - - - - - 33 0
2004-2005   Chievo A 15 0 CI 2 0 - - - - - - 17 0
2005-2006 A 24 0 CI 3 0 - - - - - - 27 0
2006-2007 A 32 2 CI 2 1 UCL+CU 1[13]+2 0 - - - 37 3
2007-2008   Sampdoria A 30 5 CI 1 0 I+CU 1+4[14] 0 - - - 36 5
2008-2009 A 34 1 CI 4 0 CU 7 1 - - - 45 2
ago.2009 A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2009-2010   Udinese A 26 0 CI 4 0 - - - - - 30 0
2010-gen. 2011   Sampdoria A 0 0 CI 0 0 UCL+UEL 0+1 0 - - - 1 0
gen.-giu. 2011   Cesena A 15 1 CI - - - - - - - - 15 1
ago. 2011   Sampdoria B - - CI 2 1 - - - - - - 2 1
Totale Sampdoria 65 6 7 1 13 1 - - 85 8
ago. 2011-2012   Chievo A 28 2 CI 2 1 - - - - - - 30 3
Totale Chievo 99 4 9 2 3 0 - - 111 6
2012-2013   Spezia B 27 1 CI 1 0 - - - - - - 28 1
2013-2014 B 29+1[15] 0 CI 2 0 - - - - - - 32 0
2014-gen. 2015 B 8 0 CI 2 0 - - - - - - 10 0
Totale Spezia 65 1 5 0 - - - - 70 1
gen.-giu. 2015   Frosinone B 13 1 CI - - - - - - - - 13 1
2015-2016 A 28 4 CI 0 0 - - - - - - 28 4
2016-2017 B 41+1 1 CI 2 0 - - - - - - 44 1
2017-2018 B 18+2 1 CI 2 0 - - - - - - 22 1
2018-2019 A 8 1 CI 1 0 - - - - - - 9 1
Totale Frosinone 108+3 8 5 0 - - - - 116 8
Totale carriera 436 21 31 3 16 1 - - 483 25

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Milan: 2001

NoteModifica

  1. ^ 32 (1) se si comprendono i play-out.
  2. ^ 65 (1) se si comprendono i play-off.
  3. ^ 111 (8) Se si comprendono i play-off disputati nella stagione della Serie B 2016-2017 e Serie B 2017-2018
  4. ^ Accordo col Milan: Sammarco è tutto della Samp Sampdoria.it
  5. ^ Paolo Sammarco è dell'Udinese Archiviato il 28 agosto 2009 in Internet Archive. Udinese.it
  6. ^ Quanti sono i desaparecidos in A sportmediaset.mediaset.it
  7. ^ Sammarco:"Con il Debrecen il risultato conterà poco"[collegamento interrotto] calcionews24.com
  8. ^ Sammarco ceduto al Cesena, Rossini torna a Sassuolo sampdoria.it
  9. ^ Coppa italia - Sampdoria-Alessandria 3-2, su www.ilsecoloxix.it. URL consultato il 14 maggio 2019.
  10. ^ PAOLO SAMMARCO AL FROSINONE CALCIO, frosinonecalcio.com. URL consultato il 21 gennaio 2015.
  11. ^ Il Comune conferisce la cittadinanza onoraria al Frosinone Calcio, comune.frosinone.it, 30 maggio 2015. URL consultato il 1º giugno 2015.
  12. ^ Play-out.
  13. ^ Terzo turno preliminare.
  14. ^ 2 presenze nel Secondo turno preliminare.
  15. ^ Play-off.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica