Premio Pasinetti

Il Premio Pasinetti è uno dei premi collaterali della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. È dedicato a Francesco Pasinetti, regista, sceneggiatore, critico cinematografico e fotografo italiano. Il Premio è assegnato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI).

Premi collateraliModifica

  • Premio FIPRESCI (Fédération Internationale de la Presse Cinématographique, Federazione Internazionale della Stampa Cinematografica)
  • Premio SIGNIS (Associazione Cattolica Mondiale per la Comunicazione)
  • Premio Wella Cinema Donna (dal nome della multinazionale della cosmesi, sponsor della Mostra Cinematografica)
  • Premio per lo Stile Persol (sponsor della Mostra Cinematografica)
  • Premio Settimana Internazionale della Critica (promossa dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – SNCCI)
  • Premio Isvema[1] per un film della Settimana Internazionale della Critica (SNCCI)
  • Premio Label Europa Cinemas - Giornate degli Autori (assegnato da una giuria di gestori di sale del circuito europeo)

Il premio viene assegnato al miglior film, ai migliori interpreti maschili e femminili, ecc. scelti in tutte le sezioni della Mostra dai giornalisti accreditati del SNGCI (Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani).

Vincitori del premio PasinettiModifica

alla pari con Mouchette - Tutta la vita in una notte, Robert Bresson

Gli amori di Richard (regia di Anthony Harvey), migliore attrice, Liv Ullmann
Aulad el rih - Les enfants du vent, migliore attore, Brahim Tsaki
Il principe della città, migliore film, Sidney Lumet
L'assoluzione, miglior attore, Robert Duvall
Il volo dell'aquila, migliore attore, Max von Sydow
La tempesta, migliore attrice, Susan Sarandon
Zelig, migliore film, Woody Allen
L'anno del sole quieto, migliore film, Krzysztof Zanussi
I trampoli (del regista spagnolo Carlos Saura), migliore attore, Fernando Fernán Gómez
Mamma Ebe, migliore attrice, Barbara De Rossi
Mer mankutyan tangon, migliore film, Albert Mkrtchyan
La casa dei giochi (House of Games), migliore film, David Mamet
Voglio tornare a casa! (I Want to Go Home), migliore film, Alain Resnais
È stata via (She's Been Away), migliore attrice, Peggy Ashcroft
Assassini nati, migliore attrice, Juliette Lewis
Prima della pioggia, migliore attore, Rade Šerbedžija
L'uomo delle stelle, miglior attore, Sergio Castellitto
Il buio nella mente, miglior attrice, ex aequo Sandrine Bonnaire & Isabelle Huppert
Ovosodo, migliore attore, Edoardo Gabbriellini
Giro di lune tra terra e mare, migliore film, Giuseppe M. Gaudino
Una relazione privata (Une liaison pornographique), migliore attore, Sergi López
Rien à faire (regia di Marion Vernoux), migliore attrice, Valeria Bruni Tedeschi
Diciassette anni (Guo nian hui jia), menzione speciale al regista, Yuan Zhang
Luce dei miei occhi, migliore attore, Luigi Lo Cascio e migliore attrice, Sandra Ceccarelli
Buongiorno, notte, migliore interpretazione, Maya Sansa e Roberto Herlitzka
CinquePerDue - Frammenti di vita amorosa, migliore attrice, Valeria Bruni Tedeschi
Vento di terra, premio per il film più innovativo, Vincenzo Marra
Texas, premio per il film più innovativo, Fausto Paravidino
Elio Petri: appunti su un autore, migliore film, Federico Bacci, Stefano Leone, Nicola Guarneri
La stella che non c'è, migliore attore, Sergio Castellitto
Cuori, migliore attrice, Laura Morante
La ragazza del lago, miglior attore, Toni Servillo
Valzer, miglior attrice, Valeria Solarino
Il papà di Giovanna, miglior attore, Silvio Orlando
Un giorno perfetto, miglior attrice, Isabella Ferrari
Pa-ra-da, menzione speciale, Marco Pontecorvo
Baarìa, miglior film, Giuseppe Tornatore
Armando Testa - Povero ma moderno, miglior film, Pappi Corsicato
La doppia ora, miglior attore, Filippo Timi
Lo spazio bianco, miglior attrice, Margherita Buy
Il grande sogno, Pasinetti speciale, Riccardo Scamarcio
La solitudine dei numeri primi, miglior attrice, Alba Rohrwacher
L'ultimo terrestre, Pasinetti speciale, Gian Alfonso Pacinotti
Miglior attore, Antonio Albanese per L'intrepido
Miglior attrice, Elena Cotta per Via Castellana Bandiera e Alba Rohrwacher per Via Castellana Bandiera e Con il fiato sospeso
Pasinetti speciale a Enrico Maria Artale per l'opera prima Il terzo tempo e a Maria Rosaria Omaggio per l'interpretazione nel film Walesa - Uomo della speranza
Miglior attore: Elio Germano per Il giovane favoloso
Miglior attrice: Alba Rohrwacher per Hungry Hearts
menzioni speciali: I nostri ragazzi di Ivano De Matteo, Hungry Hearts di Saverio Costanzo e Pierfrancesco Favino per Senza nessuna pietà
Miglior attore: Luca Marinelli per Non essere cattivo
Miglior attrice: Valeria Golino per Per amor vostro
menzioni speciali: La prima luce di Vincenzo Marra, per la regia e l'interpretazione di Riccardo Scamarcio
Miglior attore: Michele Riondino per La ragazza del mondo
Miglior attrice: Sara Serraiocco per La ragazza del mondo
menzioni speciali a Angela Fontana e Marianna Fontana per Indivisibili e al cast di Piuma
Premio anche per il cast di Ammore a malavita
Premio speciale a Sulla mia pelle, per la regia di Alessio Cremonini e le interpretazioni di Alessandro Borghi e Jasmine Trinca
Miglior attore: Francesco Di Leva e Massimiliano Gallo per Il sindaco del Rione Sanità
Miglior attrice: Valeria Golino per 5 è il numero perfetto, Adults in the room, Tutto il mio folle amore
Premio speciale a Citizen Rosi, regia di Didi Gnocchi e Carolina Rosi
Miglior attore: Alessandro Gassman per Non odiare
Miglior attrice: L'intero cast femminile del film per Le sorelle Macaluso
Miglior attore: Toni Servillo per Qui rido io
Miglior attrice: Teresa Saponangelo per È stata la mano di Dio
Premio Speciale: Freaks Out, regia di Gabriele Mainetti


NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica