Apri il menu principale
Cipro
Cipro – Bandiera
(dettagli) (dettagli)
Cipro - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Repubblica di Cipro
Nome ufficiale (EL) Κυπριακή Δημοκρατία
(TR) Kıbrıs Cumhuriyeti
Lingue ufficiali greco e turco
Capitale Nicosia  (430 616 ab. / 2004)
Politica
Forma di governo repubblica presidenziale
Presidente Nicos Anastasiades
Indipendenza 16 agosto 1960
dal Regno Unito
Ingresso nell'ONU 20 settembre 1960
Ingresso nell'UE 1º maggio 2004
Superficie
Totale 9 250 km² (161º)
Popolazione
Totale 1 141 166 ab. (2013) (155º)
Densità 91 ab./km²
Tasso di crescita 1,571% (2012)[1]
Nome degli abitanti Ciprioti
Geografia
Continente Asia (geograficamente)
Europa (culturalmente)
Confini Repubblica Turca di Cipro del Nord (territorio conteso) e Regno Unito (Akrotiri e Dhekelia)
Fuso orario UTC+2
UTC+3 in ora legale
Economia
Valuta Euro
PIL (nominale) 23 005[2] milioni di $ (2012) (102º)
PIL pro capite (nominale) 26 389 $ (2012) (29º)
PIL (PPA) 23 358 milioni di $ (2012) (121º)
PIL pro capite (PPA) 26 794 $ (2012) (38º)
ISU (2011) 0,840 (molto alto) (31º)
Fecondità 1,5 (2011)[3]
Consumo energetico 0,50 kWh/ab. anno
Varie
TLD .cy, .eu
Prefisso tel. +357; +90 (parte nord)
Sigla autom. CY
Inno nazionale Imnos is tin Eleftherian
Festa nazionale 1º ottobre
Cipro - Mappa
 

Coordinate: 35°N 33°E / 35°N 33°E35; 33

La Repubblica di Cipro estende de iure la sua sovranità su tutta l'isola di Cipro e sulle acque circostanti, tranne che su due piccole aree, Akrotiri e Dhekelia che, al momento dell'indipendenza, sono state assegnate al Regno Unito come basi militari sovrane. Cipro è tuttavia divisa de facto in due parti separate dalla cosiddetta linea verde: l'area sotto il controllo effettivo della Repubblica di Cipro, che comprende circa il 59% della superficie dell'isola, e la zona occupata dal 1974 dalla Turchia al nord, autoproclamatasi Repubblica Turca di Cipro del Nord, che copre circa il 36% della superficie dell'isola ed è riconosciuta dalla sola Turchia.

GeografiaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Cipro.

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Storia di Cipro.

Il 16 agosto 1960 il Trattato di Zurigo e Londra consentiva la nascita a Cipro di una repubblica presidenziale libera e indipendente. Veniva stabilito anche il diritto di Grecia, Regno Unito e Turchia di intraprendere azioni, sia congiuntamente che disgiuntamente, in caso di modifica della situazione di Cipro così come regolarizzata ai tempi del trattato.

Il colpo di Stato militare in Grecia che instaurò il cosiddetto "regime dei colonnelli", favorì la realizzazione di un golpe militare anche a Cipro, mirante all'attuazione dell'agognata Enosis (Unione) con la madrepatria greca, in totale contrasto però col Trattato di Zurigo e con la concreta minaccia ai diritti della minoritaria comunità turca dell'isola. La Turchia - all'epoca governata da Bülent Ecevit, di orientamento ideologico laico e socialdemocratico - decise allora d'intervenire con le sue forze armate, avviando l'Operazione Atilla col fine di salvaguardare la minoranza turca. La superiorità del suo apparato bellico (che s'impadronì di un territorio assai più ampio di quello riservato storicamente alla comunità turco-cipriota) e la mancata replica delle forze armate greche (che comportò tra l'altro il crollo del regime dittatoriale militare)[senza fonte] portò a una situazione di stallo tra le due comunità greco-cipriota e turco-cipriota, fattore di dissenso profondo e di grave ostacolo verso un'effettiva pacificazione dell'isola e verso un suo equo riassetto territoriale.

Città principaliModifica

 
Viale Makariou a Nicosia.

La capitale della Repubblica di Cipro, Nicosia, è anche la città più importante. Essendo situata al confine tra le due zone etniche nazionali, è anch'essa divisa in due aree, quella di prevalenza greca a sud, e quella di prevalenza turca a nord. La capitale è anche il principale centro economico, in cui hanno sede le più grandi aziende dell'isola, la banca nazionale cipriota e qualche industria di media rilevanza. Vi si trovano, inoltre, edifici culturali come il museo nazionale e il teatro. A differenza di tutte le altre grandi città, Nicosia sorge nell'entroterra, nella piana della Mesoira, molto distante dalle coste. Altre città di particolare rilevanza sono: Limassol, seconda città per popolazione dopo la capitale. È il principale porto della costa meridionale e centro di alto interesse turistico-balneare. Pafo, antica città portuale all'estremità occidentale di Cipro, nel ventunesimo secolo denominata Kouklia, era nota per la presenza di un santuario dedicato ad Afrodite; è stata dichiarata patrimonio dell'umanità. Occorre, infine, menzionare Larnaca, città della costa sud-orientale, nei cui pressi sorge il principale aeroporto di Cipro; il secondo aeroporto si trova a Pafo.

PopolazioneModifica

La popolazione ammonta complessivamente a 970.000 abitanti e la densità è di circa 105 ab./km². Lingue ufficiali sono il greco e il turco.

 
Biblioteca di Faneromeni, Centro Storico di Nicosia.

DemografiaModifica

 
Demografia
  • Tasso di crescita della popolazione: 1,36 % (nel 2003)
  • Tasso di natalità: 13,08 ‰ (nel 2001)
  • Tasso di mortalità: 7,65 ‰ (nel 2001)
  • Tasso di mortalità infantile: 7,89 ‰ (nel 2001)
  • Tasso di fecondità: 1,9 bambini/donna (nel 2001)
  • Tasso di migrazione: 0,44 ‰ (nel 2001)
  • Densità: 105 abitanti/km²
  • Speranza di vita: 76,1 anni (uomini); 80 anni (donne)

Ordinamento dello statoModifica

 
I distretti di Cipro

La Repubblica di Cipro è di tipo presidenziale; il presidente viene eletto a suffragio universale e resta in carica per cinque anni. Il Parlamento comprende 59 deputati, eletti ogni 5 anni a suffragio universale.

Suddivisione amministrativaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Distretti di Cipro.

Cipro è divisa in sei distretti:

Nella mappa le due aree rosa scuro sono le basi britanniche di Akrotiri e Dhekelia. La fascia rossa indica la zona neutrale controllata dalle Nazioni Unite, mentre il giallo mostra la zona in prevalenza greca e il rosa chiaro quella a prevalenza turca.

Bandiera e inno nazionaleModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Bandiera di Cipro.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Population growth rate, su CIA World Factbook. URL consultato il 28 febbraio 2013.
  2. ^ Dati dal Fondo Monetario Internazionale, ottobre 2013
  3. ^ Tasso di fertilità nel 2011, su data.worldbank.org. URL consultato il 12 febbraio 2013.