Apri il menu principale

Weezing

specie di Pokémon
Weezing
Weezing
Weezing

Nomi registrati in altre lingue
Giapponese マタドガス Matadogasu
Tedesco Smogmog
Francese Smogogo
Pokédex
Colore Viola
Classico 110
Johto 115
Hoenn 109
Unima 47
Caratteristiche
Categoria Pokémon Velenuvola
Altezza 120 cm
Peso 9,5 kg
Generazione Prima
Evoluzione di Koffing
Stato Primo Stadio
Tipo Veleno
Abilità Levitazione
Legenda · progetto Pokémon

Weezing (in giapponese マタドガス Matadogasu, in tedesco Smogmog, in francese Smogogo) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Veleno. Il suo numero identificativo Pokédex è 110.

È uno dei Pokémon utilizzati dai capipalestra Koga e Nina. Anche James del Team Rocket ha posseduto un esemplare di Weezing.[1]

Significato del nomeModifica

Il suo nome deriva dalla parola inglese wheezing (ansimare).

Il suo nome giapponese, マタドガス Matadogas, probabilmente deriva dall'unione delle parole 毒 doku (velenoso) e gas. Potrebbe inoltre derivare da マスタードガス masutādogasu (gas mostarda). Nella versione beta di Pokémon Rosso e Blu il suo nome era "La" (Los Angeles).[2]

Sia il suo nome tedesco, Smogmog, che quello francese, Smogogo, derivano dalla parola smog.

OrigineModifica

Weezing è basato su una mina navale. Il Pokémon presenta un teschio e tibie incrociate, simbolo del veleno.

EvoluzioniModifica

Si evolve da Koffing a livello 35.

PokédexModifica

           
           
           
           
           
           
  • Rosso/Blu: Dove 2 tipi di gas velenosi si incontrano, 2 Koffing possono fondersi in un Weezing.
  • Giallo: Vive e cresce assorbendo il gas tossico, i germi e la polvere che si trovano nelle discariche.
  • Oro: Se uno dei gemelli Koffing si sgonfia l'altro si gonfia. I loro gas velenosi si mischiano incessantemente.
  • Argento/SoulSilver: I suoi velenosi gas interni diluiti al massimo sono usati per produrre profumi pregiatissimi.
  • Cristallo: Quando inspira gas velenosi dai rifiuti, il corpo, si gonfia e il suo interno è ancora più maleodorante.
  • RossoFuoco/Y: Una rarissima mutazione può trasformare due Koffing gemelli in un Weezing.
  • VerdeFoglia: Quando due tipi di gas velenosi vengono a contatto, due Koffing possono fondersi in un Weezing.
  • Rubino: Weezing adora i gas emanati dai resti alimentari in decomposizione. Si sente a suo agio in case sudicie e maltenute. La notte, mentre dormono tutti, lui si aggira furtivo tra i rifiuti domestici.
  • Zaffiro: Weezing gonfia e sgonfia ritmicamente il suo duplice corpo per miscelare i gas tossici all'interno. Più a lungo vengono mescolati i gas, più nocive diventano le tossine. Anche il Pokémon diventa ancora più putrido.
  • Smeraldo: Per Weezing, i gas emanati dai rifiuti sono un'esperienza sopraffina. Tuttavia, diluendo i gas che genera con un processo particolare, si ottiene un ottimo profumo.
  • Diamante/Perla/Platino/Nero/Bianco: Cresce nutrendosi dei gas emanati dai rifiuti. Anche se rarissimi, ne hanno trovati in gruppi di tre.
  • HeartGold/X: Se un gemello Koffing si sgonfia, l'altro si gonfia. I gas velenosi dei due si mischiano continuamente.
  • Nero2/Bianco2: Aspira i gas tossici emanati dai rifiuti, li miscela dentro il suo corpo e va in giro rilasciando un olezzo terrificante.

Nel videogiocoModifica

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu e Pokémon Rosso Fuoco Weezing è ottenibile all'interno della Villa Pokémon.

In Pokémon Cristallo è disponibile all'interno della Torre Bruciata.

Nei videogiochi Pokémon Diamante e Perla e Pokémon Platino è possibile incontrare Weezing all'interno del Monte Ostile. Nei primi due titoli è inoltre disponibile lungo il Percorso 227.

In Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver Weezing è presente nella Zona Safari di Johto.

Nei videogiochi Pokémon Nero 2 e Bianco 2 è ottenibile nei pressi del Laboratorio P&P.

In Pokémon X e Y Weezing può partecipare alle Lotte Aeree.[3]

Nel videogioco Pokémon Ranger: Ombre su Almia è presente nei pressi del Castello di Almia.

MosseModifica

Come la sua pre-evoluzione Koffing, Weezing apprende numerose mosse Veleno come Velenogas, Smog e Fangobomba. Oltre ad utilizzare attacchi di tipo Normale quali Doppiosmash ed Esplosione, il Pokémon può imparare naturalmente Destinobbl. (Spettro) e Memento (Buio).

Weezing può utilizzare la mossa MN Flash a partire dalla terza generazione.

Nel videogioco Super Smash Bros. Melee il Pokémon utilizza la mossa Velenogas.

Nell'animeModifica

Weezing appare per la prima volta nel corso dell'episodio La diga (Dig Those Diglett) in cui si evolve dal Koffing di James del Team Rocket.[1][4] L'allenatore lo libererà in Il bracconiere (A Poached Ego!).[5]

Ash Ketchum utilizza un esemplare di Weezing nel corso di L'Esame (The Ultimate Test).[6]

Nel gioco di carte collezionabiliModifica

Weezing appare in 15 carte, prevalentemente di tipo Erba, appartenenti a 13 set:[7][8]

  • Fossil
  • Team Rocket (due carte, come Dark Weezing, una delle quali Olografica)
  • Gym Challenge (Pokémon del capopalestra Koga)
  • Expedition (due carte, una delle quali Olografica)
  • EX Rubino e Zaffiro
  • EX Team Rocket Returns (come Dark Weezing di tipo Erba/Oscurità)
  • EX Deoxys
  • EX Specie Delta
  • Incontri Leggendari (di tipo Psiche)
  • L'Ascesa dei Rivali (di tipo Psiche)
  • HeartGold & SoulSilver (di tipo Psiche)
  • Richiamo delle Leggende (ristampa della carta appartenente al set HeartGold & SoulSilver)
  • Uragano Plasma (Olografica di tipo Psiche, Pokémon del Team Plasma)

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) James's Weezing da Bulbapedia
  2. ^ (EN) Early English promotional Pokémon names, su Glitch City.
  3. ^ (EN) Pokémon X & Y - Sky Battles da Serebii.net
  4. ^ (EN) Episode 31 - Dig Those Diglett da Serebii.net
  5. ^ (EN) Episode 282 - A Poached Ego! da Serebii.net
  6. ^ (EN) Episode 56 - The Ultimate Test da Serebii.net
  7. ^ (EN) Weezing (TCG) da Bulbapedia
  8. ^ (EN) #110 Weezing - Cardex da Serebii.net

BibliografiaModifica

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 93, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 98, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 44, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 104, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Elizabeth Hollinger, Pokémon Ruby & Sapphire: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, 2003, p. 107, ISBN 978-0-7615-4256-8.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 119, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Fletcher Black, Pokémon Emerald: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2005, p. 168, ISBN 978-0-7615-5107-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 68, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 421, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 269, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 253, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon