Apri il menu principale

Iván Silva

pilota motociclistico spagnolo
Iván Silva Alberola
Inmotec GPI-10.jpeg
Nazionalità Spagna Spagna
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1998 in classe 250
Miglior risultato finale 23º
Gare disputate 25
Punti ottenuti 12
Carriera in Supersport
Esordio 2004
Gare disputate 3
Carriera in Superbike
Esordio 2005
Miglior risultato finale 26º
Gare disputate 7
Punti ottenuti 10
 

Iván Silva Alberola (Barcellona, 12 giugno 1982) è un pilota motociclistico spagnolo.

CarrieraModifica

Nel 1995 si è laureato campione spagnolo nel Criterium Solo Moto 75 cm³[1] e nel 1998 ha iniziato a partecipare al campionato nazionale nella classe 250, facendo segnare punti anche nell'europeo di categoria nel 1998[2] e nel 1999.[3] Nello stesso periodo ha esordito nelle gare del motomondiale come wild card nelle gare di casa correndo il GP di Catalogna della classe 250 nel 1998 e nel 1999 e ha fatto in seguito un'altra apparizione nel 2001 come pilota sostitutivo con il team Queroseno Racing, senza ottenere punti.

Negli anni successivi ha continuato a correre in ambito nazionale, prendendo parte stabilmente alle competizioni riservate alle moto derivate dalla serie; nelle prime stagioni ha ottenuto come migliori risultati la vittoria nel campionato Supersport nel 2003[1] e il secondo posto nella Formula Extreme alle spalle di José Luis Cardoso nel 2004.[4]

Accanto all'impegno nel campionato spagnolo ha partecipato occasionalmente anche a competizioni a livello internazionale; per quanto concerne le derivate di serie dal 2004 al 2008 ha marcato un totale di 13 presenze tra mondiale Superbike, mondiale Supersport e Superstock 1000 FIM Cup, ottenendo in quest'ultima una pole position e un piazzamento sul podio nel 2006.

Riguardo al motomondiale, ha corso un'altra gara nella classe 250 nel 2004 con l'Aprilia RSV 250 del Grefusa - Aspar Team 250 in qualità di sostituto di Dirk Heidolf e nello stesso ruolo nel 2006 e nel 2007 ha preso il via a quattro Gran Premi della classe MotoGP con la Ducati Desmosedici del team Pramac d'Antín, senza ottenere alcun punto iridato.

Successivamente ha partecipato anche a gare del campionato mondiale Endurance, vincendo nel 2008 la 8 Ore di Oschersleben con il team Kawasaki France in squadra con Julián Mazuecos e Erwan Nigon.[5] Nello stesso anno ha concluso in settima piazza la prova unica disputatasi ad Albacete valida per il titolo europeo Superstock 1000.[6] Nel 2011 ha ottenuto un altro titolo nazionale, nella classe Stock Extreme,[1] e si è laureato campione europeo nella Superstock 1000 vincendo la gara unica di Albacete.[7]

Nel 2012 diventa pilota titolare in MotoGP, ingaggiato dal team Avintia Blusens, che gli affida una BQR-FTR, moto che rispetta il nuovo regolamento per le CRT; il compagno di squadra è Yonny Hernández. A partire dal GP di San Marino viene sostituito da David Salom,[8] per poi riprendere il suo posto a partire dal Gran Premio del Giappone. Ottiene come miglior risultato due dodicesimi posti (Olanda e Indianapolis e termina la stagione al 23º posto con 12 punti.

Nel 2013 corre il Gran Premio d'Olanda, sempre con Avintia Blusens, in sostituzione dell'infortunato Hiroshi Aoyama.

Risultati in garaModifica

MotomondialeModifica

1998 Classe Moto                             Punti Pos.
250 Honda Rit 0
1999 Classe Moto                                 Punti Pos.
250 Honda Rit 0
2001 Classe Moto                                 Punti Pos.
250 Honda SQ 0
2004 Classe Moto                                 Punti Pos.
250 Aprilia 22 0
2006 Classe Moto                                   Punti Pos.
MotoGP Ducati 16 Rit 18 0
2007 Classe Moto                                     Punti Pos.
MotoGP Ducati 16 0
2012 Classe Moto                                     Punti Pos.
MotoGP BQR-FTR 16 15 Rit 18 20 18 12 18 16 14 12 Rit Rit Rit 15 Rit 12 23º
2013 Classe Moto                                     Punti Pos.
MotoGP FTR 23 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SupersportModifica

2004 Moto                     Punti Pos.
Honda Rit Rit 0
2008 Moto                           Punti Pos.
Yamaha 18 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

Campionato mondiale SuperbikeModifica

2005 Moto                         Punti Pos.
Yamaha 7 Rit 15 Rit Rit AN 10 26º
2008 Moto                             Punti Pos.
Honda 20 21 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Non disputata/Non valida Non qual./Non part. Squalificato Ritirato

NoteModifica

  1. ^ a b c Albo d'oro dei campionati spagnoli Real Federación Motociclista Española
  2. ^ Campionato europeo velocità 250 1998 Racingmemo.free
  3. ^ Campionato europeo velocità 250 1999 Racingmemo.free
  4. ^ Classifiche dei campionati spagnoli 2004 Real Federación Motociclista Española
  5. ^ Campionato mondiale Endurance 2008 Racingmemo.free
  6. ^ Campionato europeo velocità Superstock 1000 2008 Racingmemo.free
  7. ^ European Championship Superstock Albacete: doppietta Kawasaki, vince Ivan Silva, Bikeracing.it, 9 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 18 novembre 2011).
  8. ^ David Salom sostituisce Silva a partire da Misano, MotoGP.com, 5 settembre 2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica