Apri il menu principale

Coppa Italia 1960-1961

Coppa Italia 1960-1961
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 14ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 4 settembre 1960
al 29 giugno 1961
Partecipanti 38
Risultati
Vincitore Fiorentina
(2º titolo)
Secondo Lazio
Terzo Juventus
Quarto Torino
Statistiche
Miglior marcatore José Altafini, Luigi Milan e Gianfranco Petris (4 reti)
Fiorentina con la Coppa Italia 1960-1961.jpg
I fiorentini in posa con il trofeo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1959-1960 1961-1962 Right arrow.svg

La Coppa Italia 1960-1961 fu la 14ª edizione della manifestazione calcistica, disputata tra il 4 settembre 1960 e il 29 giugno 1961 e conclusa con la vittoria della Fiorentina, al suo secondo titolo.

FormulaModifica

Ubicazione delle squadre partecipanti alla Coppa Italia 1960-1961.
Fase di ingresso:   Primo turno;   Secondo turno;   Ottavi di finale.

Anche quest'anno cambiò per l'ennesima volta la formula delle eliminatorie,[1] con un primo turno per le società di Serie B, e un secondo che vedeva l'ingresso dei club di Serie A tranne le quattro semifinaliste della precedente edizione. Il regolamento contemplò inoltre l'adozione integrale dei tiri di rigore come alternativa generale alla ripetizione delle gare, nonché la possibilità di un cambio nel primo tempo.[2] L'intera griglia fu stabilita in un unico sorteggio a Milano il 3 agosto 1960.[3]

Nel tabellone principale, partito dagli ottavi, si evidenziarono la Fiorentina e la Lazio, che estromisero rispettivamente la Juventus e l'Inter. La coppa venne poi vinta dai Viola che piegarono i Biancocelesti per 2-0 nella finale disputata al Comunale di Firenze l'11 giugno 1961; per i toscani fu il secondo successo in Coppa Italia dopo quello dell'edizione 1939-1940.

Primo turnoModifica

Si giocò il 4 settembre fra i venti club di Serie B accoppiati in maniera geografica.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Triestina 1 - 0 Venezia
Verona 1 - 2 Marzotto Valdagno
Alessandria 5 - 0 Novara
Como 0 - 0 (5-2 dcr) Pro Patria
Brescia 3 - 1 Ozo Mantova
Parma 2 - 1 Simmenthal-Monza
Sambenedettese 2 - 1 Reggiana
Genoa 1 - 2 Prato
Catanzaro 0 - 1 Foggia & Incedit
Messina 2 - 0 Palermo

Secondo turnoModifica

Si giocò il 18 settembre, in contemporanea con la finale della precedente edizione, e vide l'ingresso di quattordici club di Serie A, con accoppiamenti sempre su base geografica.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Udinese 0 - 1 Triestina
Padova 3 - 0 Marzotto Valdagno
Alessandria 3 - 5 Milan
Como 3 - 2 Atalanta
Brescia 5 - 4 (dts) L.R. Vicenza
Parma 1 - 3 Inter
SPAL 1 - 2 Sambenedettese
Sampdoria 3 - 3 (7-6 dcr) Prato
Bari 3 - 1 Foggia & Incedit
Catania 1 - 2 Messina
Bologna 4 - 2 (dts) Lecco
Napoli 1 - 2 (dts) Roma

Ottavi di finaleModifica

Il tabellone principale della manifestazione vide la partecipazione di sedici società, ossia le quattro qualificate alle semifinali dell'edizione 1959-1960 e le dodici squadre provenienti dalle qualificazioni.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Sambenedettese 1 - 4 Juventus
Messina 0 - 2 Fiorentina
Torino 2 - 1 Milan
Bari 1 - 2 (dts) Sampdoria
Roma 3 - 0 Bologna
Inter 7 - 1 Brescia
Lazio 4 - 0 Como
Padova 1 - 0 Triestina

Quarti di finaleModifica

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Inter 0 - 1 Lazio
Padova 0 - 1 Torino
Sampdoria 0 - 2 Juventus
Roma 4 - 6 Fiorentina

SemifinaliModifica

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Fiorentina 3 - 1 Juventus
Lazio 1 - 1 (6-5 dcr) Torino

Finale 3º postoModifica

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Juventus 2 - 2 (5-4 dcr) Torino

Finale 1º postoModifica

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Fiorentina 2 - 0 Lazio
Firenze
11 giugno 1961, ore 17:30
Fiorentina2 – 0LazioStadio Comunale
Arbitro:  Gino Rigato (Mestre)

Fiorentina
Lazio
P 1   Enrico Albertosi
D 2   Enzo Robotti
D 3   Sergio Castelletti
C 4   Piero Gonfiantini
D 5   Alberto Orzan
D 6   Rino Marchesi
A 7   Kurt Hamrin
C 8   Dante Micheli
A 9   Dino da Costa
C 10   Luigi Milan
A 11   Gianfranco Petris
Allenatore:
   Nándor Hidegkuti con Giuseppe Chiappella
P 1   Idilio Cei
D 2   Giovanni Molino
D 3   Eufemi
D 4   Paolo Carosi
D 5   Francesco Janich
D 6   Franco Carradori
C 7   Amos Mariani
C 8   Bruno Franzini
A 9   Orlando Rozzoni
C 10   Maurilio Prini
A 11   Clemente Mattei
Allenatore:
  Enrique Flamini

NoteModifica

  1. ^ Corriere dello Sport, 29 giugno 1960.
  2. ^ Corriere dello Sport, 28 luglio 1960.
  3. ^ Corriere dello Sport, 3 agosto 1960.

Collegamenti esterniModifica