Apri il menu principale

Lorenzo Minotti

dirigente sportivo e ex calciatore italiano
Lorenzo Minotti
Lorenzo Minotti.jpg
Minotti al Parma nel 1990
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2001
Carriera
Giovanili
1985-1986Cesena
Squadre di club1
1985-1987Cesena14 (0)
1987-1996Parma280 (29)
1996-1997Cagliari18 (2)
1997-2000Torino7 (0)
2000-2001Treviso28 (3)
Nazionale
1994-1995Italia Italia8 (0)
Palmarès
Coppa mondiale.svg Mondiali di calcio
Argento Stati Uniti 1994
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 marzo 2009

Lorenzo Minotti (Cesena, 8 febbraio 1967) è un dirigente sportivo, commentatore televisivo ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore. Vicecampione del mondo con la nazionale italiana nel 1994.

CarrieraModifica

ClubModifica

Cominciò la sua carriera da calciatore nel Cesena, in Serie B, nel 1985. Esordì poi in Serie A con la maglia del Parma il 9 settembre 1990, nella sconfitta interna 1-2 contro la Juventus.

L'esperienza coi ducali, allora guidati dall'allenatore Nevio Scala, fu la più importante della sua carriera: a lungo capitano[senza fonte] di quella squadra emiliana che, in pochi anni, dalla serie cadetta giunse sino ai vertici del calcio europeo, a Parma diventò il perno centrale difensivo dei gialloblù insieme al compagno Luigi Apolloni, vincendo una Coppa Italia (1992), una Coppa delle Coppe (1993, segnando in semirovesciata[senza fonte] durante la finale di Wembley), una Supercoppa Europea e una Coppa UEFA (1995).

In seguito giocò anche con il Cagliari e il Torino, prima di chiudere la carriera nel Treviso, tra i cadetti. In massima serie conta 201 presenze e 19 gol.

NazionaleModifica

La prima convocazione per la nazionale italiana è relativa all'incontro del 14 ottobre 1992 contro la Svizzera ma non ha occasione di scendere in campo. Esordì alla successiva convocazione, il 16 febbraio 1994 in Italia-Francia (0-1).

Da giocatore fu vicecampione del mondo, facendo parte della rosa dell'Italia presente al campionato del mondo 1994, dove non scese mai, unico giocatore di movimento della spedizione azzurra a non totalizzare neanche un minuto nella manifestazione (l'altro giocatore a non scendere mai in campo fu il terzo portiere Luca Bucci).

In nazionale conta 8 presenze senza gol.

Dopo il ritiroModifica

Dal 2002 al 2004 è stato direttore sportivo del Parma.

Dopo un periodo d'inattività, Il 20 novembre 2007 con l’arrivo del nuovo presidente Igor Campedelli viene nominato responsabile dell'area tecnica della squadra della propria città, il Cesena.[1][2] Il 13 giugno 2009 con l’avvenuta di Antonio Recchi nelle vesti di direttore sportivo rassegna le dimissioni.[3][4] Il 14 ottobre torna al club romagnolo in qualità di osservatore per il responsabile del settore giovanile Andrea Galassi.[5] Il 21 giugno 2010 il presidente Igor Campedelli lo ripassa al ruolo di direttore tecnico. Il 22 maggio 2012 rescinde consensualmente il contratto.[6]

Dalla stagione 2014-2015, ricopre il ruolo di commentatore sportivo per Sky Sport.[7]

Il 23 luglio 2015 viene nominato responsabile dell'area tecnica del rifondato Parma.[8] Al termine della stagione ottiene la promozione in Lega Pro. Il 22 novembre 2016 è sollevato dall'incarico assieme a direttore sportivo e allenatore.[9] In seguito a questo esonero di massa si dimetterà anche il presidente Nevio Scala.[10]

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
16-2-1994 Napoli Italia   0 – 1   Francia Amichevole -   65’
27-5-1994 Parma Italia   2 – 0   Finlandia Amichevole -   46’
21-12-1994 Pescara Italia   3 – 1   Turchia Amichevole -
25-3-1995 Salerno Italia   4 – 1   Estonia Qual. Euro 1996 -
29-3-1995 Kiev Ucraina   0 – 2   Italia Qual. Euro 1996 -
26-4-1995 Vilnius Lituania   0 – 1   Italia Qual. Euro 1996 -
19-6-1995 Losanna Svizzera   0 – 1   Italia Centenario Fed.Svizzera -
21-6-1995 Zurigo Italia   0 – 2   Germania Centenario Fed.Svizzera -   45’
Totale Presenze 8 Reti 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

 
Minotti, capitano del Parma, solleva la Coppa Italia 1991-1992.

Competizioni giovaniliModifica

Cesena: 1985-1986

Competizioni nazionaliModifica

Parma: 1991-1992

Competizioni internazionaliModifica

Parma: 1992-1993
Parma: 1993
Parma: 1994-1995

NoteModifica

  1. ^ Cesena, pronto il cambio di proprietà, su tuttomercatoweb.com, 18 novembre 2007.
  2. ^ E' ufficiale: il Cesena va a Igor Campedelli, in La Gazzetta dello Sport, 20 novembre 2007.
  3. ^ Ufficiale: Minotti lascia il Cesena, su tuttomercatoweb.com, 13 giugno 2009.
  4. ^ Lorenzo Minotti lascia il Cesena "Dubbi sulla nuova organizzazione", su ilrestodelcarlino.it, 12 giugno 2009.
  5. ^ Cesena, Minotti rientra in società, su tuttomercatoweb.com, 14 ottobre 2009.
  6. ^ Ufficiale: Cesena, risoluzione consensuale per il ds Minotti, su tuttomercatoweb.com, 22 maggio 2012.
  7. ^ Minotti, retroscena su Taffarel: "Si scordò portafogli e medaglia d'oro di USA '94 sul taxi", su itasportpress.it, 29 luglio 2017. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  8. ^ Parma, il nuovo direttore sportivo sarà Minotti, su tuttomercatoweb.com, 23 luglio 2015.
  9. ^ Parma, via Apolloni, Minotti, Galassi. Scala lascia. "Amareggiati, altro che calcio diverso", su parma.repubblica.it, 22 novembre 2016.
  10. ^ Rivoluzione Parma: via Apolloni, Scala si dimette, su sport.sky.it, 22 novembre 2016.

Collegamenti esterniModifica