Coppa Italia 1997-1998

51ª edizione della Coppa Italia
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Coppa Italia 1997-1998 (disambigua).

La Coppa Italia 1997-1998 è stata la 51ª edizione della manifestazione calcistica. È iniziata il 16 agosto 1997 e si è conclusa il 29 aprile 1998.

Coppa Italia 1997-1998
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 51ª
Organizzatore Lega Calcio
Date dal 16 agosto 1997
al 29 aprile 1998
Luogo Italia Italia
Partecipanti 48
Risultati
Vincitore Lazio
(2º titolo)
Secondo Milan
Semi-finalisti Parma
Juventus
Statistiche
Miglior marcatore Italia Giuseppe Signori (6)
Incontri disputati 94
SS Lazio - Coppa Italia 1997-98.jpg
I biancocelesti in posa con il trofeo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1996-1997 1998-1999 Right arrow.svg

Cambiò ancora la formula e rimase uguale anche per l'anno successivo. Venne eliminata la novità della ripetizione in caso di parità e pure le gare a eliminazione diretta: infatti per tutta la durata della manifestazione (dal primo turno alla finale) le partite furono disputate con sfide di andata e ritorno.

È stata vinta dalla Lazio, che si è imposta in finale sul Milan vincendo per 3-1 la sfida di ritorno allo stadio Olimpico dopo aver perso per 1-0 la gara di andata allo stadio Meazza. Per i biancocelesti fu il secondo successo in questa manifestazione, a ben 40 anni dalla prima affermazione.

SquadreModifica

Ubicazione delle squadre partecipanti alla Coppa Italia 1997-1998.
Fase di ingresso:   Primo turno;   Sedicesimi di finale.

RisultatiModifica

Primo turnoModifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Brescello 5 - 2 Lucchese 4 - 1 1 - 1
Cesena 0 - 1 Lecce 0 - 0 0 - 1
Ancona 2 - 3 Pescara 2 - 1 0 - 2
Chievo 1 - 2 Castel di Sangro 0 - 0 1 - 2
Atletico Catania 0 - 4 Verona 0 - 1 0 - 3
Palermo 1 - 2 Reggina 1 - 2 0 - 0
Savoia 1 - 3 Perugia 0 - 0 1 - 3
Fidelis Andria 5 - 3 Padova 2 - 1 3 - 2
Cosenza 2 - 3 Foggia 0 - 0 2 - 3
Nocerina 3 - 3 Cagliari 2 - 2 1 - 1
Como 4 - 5 Torino 4 - 2 0 - 3
Treviso 1 - 4 Reggiana 1 - 2 0 - 2
Monza 1 - 2 Genoa 1 - 1 0 - 1
Cremonese 1 - 5 Ravenna 0 - 1 1 - 4
Salernitana 1 - 2 Bari 1 - 1 0 - 1
Carpi 0 - 1 Venezia 0 - 1 0 - 0

AndataModifica

Cesena
16 agosto 1997, ore 20:45 CEST
Cesena0 – 0
referto
LecceStadio Dino Manuzzi (2 011 spett.)
Arbitro:  Preschern (Mestre)

Reggio Emilia
17 agosto 1997, ore 16:30 CEST
Brescello4 – 1
referto
LuccheseStadio Mirabello (16 000 spett.)
Arbitro:  Calabrese (Avezzano)

Ancona
17 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Ancona2 – 1
referto
PescaraStadio Del Conero (2 100 spett.)
Arbitro:  Braschi (Prato)

Verona
17 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Chievo0 – 0
referto
Castel di SangroStadio Marcantonio Bentegodi (1 800 spett.)
Arbitro:  Pin (Conegliano)

Acireale
17 agosto 1997, ore 17:30 CEST
Atletico Catania0 – 1
referto
VeronaStadio Tupparello [1]
Arbitro:  Gambino (Barletta)

Caltanissetta
17 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Palermo1 – 2
referto
RegginaStadio Pian del Lago [2] (2 000 spett.)
Arbitro:  Tombolini (Ancona)

Torre Annunziata
17 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Savoia0 – 0
referto
PerugiaStadio Alfredo Giraud (2 000 spett.)
Arbitro:  Sputore (Vasto)

Andria
17 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Fidelis Andria2 – 1
referto
PadovaStadio Degli Ulivi (4 378 spett.)
Arbitro:  Cardella (Torre del Greco)

Cosenza
17 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Cosenza0 – 0
referto
FoggiaStadio San Vito (2 000 spett.)
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Nocera Inferiore
17 agosto 1997, ore 17:30 CEST
Nocerina2 – 2
referto
CagliariStadio San Francesco d'Assisi (5 000 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Como
17 agosto 1997, ore 18:00 CEST
Como4 – 2
referto
TorinoStadio Giuseppe Sinigaglia (5 000 spett.)
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Monigo
17 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Treviso1 – 2
referto
ReggianaStadio comunale di Monigo [2] (4 000 spett.)
Arbitro:  Bonfrisco (Monza)

Carpi
17 agosto 1997, ore 17:00 CEST
Carpi0 – 1
referto
VeneziaStadio Sandro Cabassi (1.240 spett.)
Arbitro:  Strazzera (Trapani)

Cremona
17 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Cremonese0 – 1
referto
RavennaStadio Giovanni Zini (2 200 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Salerno
17 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Salernitana1 – 1
referto
BariStadio Arechi (15 000 spett.)
Arbitro:  De Santis (Tivoli)

Monza
18 agosto 1997, ore 20:45 CEST
Monza1 – 1
referto
GenoaStadio Brianteo (1.164 spett.)
Arbitro:  Sirotti (Forlì)

RitornoModifica

Lucca
24 agosto 1997, ore 16:30 CEST
Lucchese1 – 1
referto
BrescelloStadio Porta Elisa (3 220 spett.)
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Lecce
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Lecce1 – 0
referto
CesenaStadio Via del Mare (10 000 spett.)
Arbitro:  Dagnello (Trieste)

Pescara
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Pescara2 – 0
referto
AnconaStadio Adriatico (8 606 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Castel di Sangro
24 agosto 1997, ore 16:30 CEST
Castel di Sangro2 – 1
referto
ChievoStadio Teofilo Patini (6 000 spett.)
Arbitro:  Strazzera (Trapani)

Verona
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Verona3 – 0
referto
Atletico CataniaStadio Marcantonio Bentegodi (4 131 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Reggio Calabria
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Reggina0 – 0
referto
PalermoStadio Comunale (4 000 spett.)
Arbitro:  Paparesta (Bari)

Perugia
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Perugia3 – 1
referto
SavoiaStadio Renato Curi (10 000 spett.)
Arbitro:  Ercolino (Cassino)

Padova
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Padova2 – 3
referto
Fidelis AndriaStadio Euganeo (4 104 spett.)
Arbitro:  Borriello (Mantova)

Foggia
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Foggia3 – 2
referto
CosenzaStadio Pino Zaccheria (4 000 spett.)
Arbitro:  Lana (Torino)

Cagliari
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Cagliari1 – 1
referto
NocerinaStadio Sant'Elia (10 000 spett.)
Arbitro:  Calabrese (Avezzano)

Torino
25 agosto 1997, ore 20:45 CEST
Torino3 – 0
referto
ComoStadio Delle Alpi (11 000 spett.)
Arbitro:  Rodomonti (Teramo)

Reggio Emilia
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Reggiana2 – 0
referto
TrevisoStadio Giglio (3 190 spett.)
Arbitro:  Messina (Bergamo)

Genova
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Genoa1 – 0
referto
MonzaStadio Luigi Ferraris (10 000 spett.)
Arbitro:  Serena (Bassano del Grappa)

Ravenna
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Ravenna4 – 1
referto
CremoneseStadio Bruno Benelli (2 500 spett.)
Arbitro:  Sputore (Vasto)

Bari
23 agosto 1997[3], ore 18:00 CEST
Bari1 – 0
referto
SalernitanaStadio San Nicola (7 000 spett.)
Arbitro:  Bolognino (Milano)

Venezia
24 agosto 1997, ore 20:30 CEST
Venezia0 – 0
referto
CarpiStadio Pierluigi Penzo (3 000 spett.)
Arbitro:  Cardella (Torre del Greco)

Sedicesimi di finaleModifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Milan 2 - 0 Reggiana 0 - 0 2 - 0
Brescello 1 - 5 Juventus 1 - 1 0 - 4
Lecce 3 - 2 Empoli 2 - 1 1 - 1
Pescara 3 - 3 Vicenza 0 - 1 3 - 2
Castel di Sangro 1 - 4 Fiorentina 0 - 2 1 - 2
Roma 7 - 4 Verona 5 - 3 2 - 1
Reggina 1 - 6 Udinese 1 - 2 0 - 4
Perugia 4 - 4 Napoli 3 - 2 1 - 2
Fidelis Andria 2 - 6 Lazio 0 - 3 2 - 3
Foggia 2 - 4 Inter 0 - 1 2 - 3
Cagliari 4 - 4 Piacenza 3 - 2 1 - 2
Torino 3 - 4 Sampdoria 2 - 1 1 - 3
Genoa 3 - 4 Atalanta 3 - 0 0 - 4
Ravenna 2 - 7 Bologna 0 - 5 2 - 2
Bari 2 - 1 Brescia 1 - 0 1 - 1
Venezia 4 - 5 Parma 3 - 2 1 - 3

AndataModifica

Milano
2 settembre 1997, ore 20:45 CEST
Milan0 – 0
referto
ReggianaStadio Giuseppe Meazza (4 553 spett.)
Arbitro:  De Santis (Tivoli)

Reggio Emilia
4 settembre 1997[4], ore 20:45 CEST
Brescello1 – 1
referto
JuventusStadio Giglio[5] (15.000 spett.)
Arbitro:  Bettin (Padova)

Lecce
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Lecce2 – 1
referto
EmpoliStadio Via del Mare
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Pescara
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Pescara0 – 1
referto
VicenzaStadio Adriatico (8 971 spett.)
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Castel di Sangro
3 settembre 1997[4], ore 16:30 CEST
Castel di Sangro0 – 2
referto
FiorentinaStadio Teofilo Patini
Arbitro:  Lana (Torino)

Roma
3 settembre 1997, ore 20:45 CEST
Roma5 – 3
referto
VeronaStadio Olimpico
Arbitro:  Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

Reggio Calabria
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Reggina1 – 2
referto
UdineseStadio Comunale (8 000 spett.)
Arbitro:  Bonfrisco (Monza)

Perugia
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Perugia3 – 2
referto
NapoliStadio Renato Curi (11 000 spett.)
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Andria
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Fidelis Andria0 – 3
referto
LazioStadio Degli Ulivi (10 500 spett.)
Arbitro:  Cesari (Genova)

Foggia
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Foggia0 – 1
referto
InterStadio Pino Zaccheria (20 000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Cagliari
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Cagliari3 – 2
referto
PiacenzaStadio Sant'Elia (12 000 spett.)
Arbitro:  Treossi (Forlì)

Torino
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Torino2 – 1
referto
SampdoriaStadio Delle Alpi (15 000 spett.)
Arbitro:  Tombolini (Ancona)

Genova
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Genoa3 – 0
referto
AtalantaStadio Luigi Ferraris (9 000 spett.)
Arbitro:  Rossi (Ciampino)

Ravenna
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Ravenna0 – 5
referto
BolognaStadio Bruno Benelli (6 500 spett.)
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Bari
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Bari1 – 0
referto
BresciaStadio San Nicola (22 000 spett.)
Arbitro:  Dagnello (Trieste)

Venezia
3 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Venezia3 – 2
referto
ParmaStadio Pierluigi Penzo (8 636 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

RitornoModifica

Torino
24 settembre 1997[6], ore 17:30 CEST
Juventus4 – 0
referto
BrescelloStadio delle Alpi
Arbitro:  Preschern (Mestre)

Empoli
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Empoli1 – 1
referto
LecceStadio Carlo Castellani
Arbitro:  Lana (Torino)

Vicenza
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Vicenza2 – 3
referto
PescaraStadio Romeo Menti (9 097 spett.)
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Firenze
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Fiorentina2 – 1
referto
Castel di SangroStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Pin (Conegliano)

Verona
25 settembre 1997, ore 20:45 CEST
Verona1 – 2
referto
RomaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Udine
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Udinese4 – 0
referto
RegginaStadio Friuli (3.500 spett.)
Arbitro:  De Santis (Tivoli)

Napoli
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Napoli2 – 1
referto
PerugiaStadio San Paolo (25 000 spett.)
Arbitro:  Treossi (Forlì)

Roma
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Lazio3 – 2
referto
Fidelis AndriaStadio Olimpico (3 000 spett.)
Arbitro:  Dagnello (Trieste)

Milano
23 settembre 1997, ore 20:45 CEST
Inter3 – 2
referto
FoggiaStadio Giuseppe Meazza (3 402 spett.)
Arbitro:  Rossi (Ciampino)

Piacenza
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Piacenza2 – 1
referto
CagliariStadio Leonardo Garilli (5 000 spett.)
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Genova
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Sampdoria3 – 1
referto
TorinoStadio Luigi Ferraris (12 000 spett.)
Arbitro:  Braschi (Prato)

Reggio Emilia
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Reggiana0 – 2
referto
MilanStadio Giglio (10 416 spett.)
Arbitro:  Bettin (Padova)

Bergamo
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Atalanta4 – 0
referto
GenoaStadio Atleti Azzurri d'Italia (9 000 spett.)
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Bologna
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Bologna2 – 2
referto
RavennaStadio Dall'Ara (2.500 spett.)
Arbitro:  Ercolino (Cassino)

Brescia
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Brescia1 – 1
referto
BariStadio Mario Rigamonti (6 000 spett.)
Arbitro:  Trentalange (Torino)

Parma
24 settembre 1997, ore 20:30 CEST
Parma3 – 1
referto
VeneziaStadio Tardini (10 000 spett.)
Arbitro:  Bolognino (Milano)

Ottavi di finaleModifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Juventus 3 - 0 Lecce 2 - 0 1 - 0
Fiorentina 3 - 2 Pescara 1 - 0 2 - 2
Udinese 3 - 4 Roma 2 - 2 1 - 2
Lazio 4 - 3 Napoli 4 - 0 0 - 3
Piacenza 1 - 3 Inter 0 - 3 1 - 0
Milan 5 - 3 Sampdoria 3 - 2 2 - 1
Atalanta 4 - 4 Bologna 3 - 1 1 - 3 (4-4 dcr)
Parma 3 - 1 Bari 2 - 1 1 - 0

AndataModifica

Torino
15 ottobre 1997[7], ore 19:15 CEST
Juventus2 – 0
referto
LecceStadio delle Alpi
Arbitro:  Bolognino (Milano)

Firenze
15 ottobre 1997, ore 20:30 CEST
Fiorentina1 – 0
referto
PescaraStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Bettin (Padova)

Udine
15 ottobre 1997, ore 20:30 CEST
Udinese2 – 2
referto
RomaStadio Friuli (7 000 spett.)
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Roma
14 ottobre 1997, ore 20:45 CEST
Lazio4 – 0
referto
NapoliStadio Olimpico (25 000 spett.)
Arbitro:  Cesari (Genova)

Piacenza
15 ottobre 1997, ore 20:30 CEST
Piacenza0 – 3
referto
InterStadio Leonardo Garilli (13 000 spett.)
Arbitro:  Rodomonti (Teramo)

Milano
16 ottobre 1997, ore 20:45 CEST
Milan3 – 2
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Meazza (6 589 spett.)
Arbitro:  Treossi (Forlì)

Bergamo
15 ottobre 1997, ore 15:30 CEST
Atalanta3 – 1
referto
BolognaStadio Atleti Azzurri d'Italia (6 000 spett.)
Arbitro:  Borriello (Mantova)

Parma
15 ottobre 1997, ore 20:30 CEST
Parma2 – 1
referto
BariStadio Ennio Tardini (6 000 spett.)
Arbitro:  Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

RitornoModifica

Lecce
19 novembre 1997, ore 20:30 CET
Lecce0 – 1
referto
JuventusStadio Via del Mare (15 000 spett.)
Arbitro:  Serena (Bassano del Grappa)

Pescara
19 novembre 1997, ore 20:30 CET
Pescara2 – 2
referto
FiorentinaStadio Adriatico (5 100 spett.)
Arbitro:  Bolognino (Milano)

Roma
20 novembre 1997, ore 20:45 CET
Roma2 – 1
referto
UdineseStadio Olimpico (25 000 spett.)
Arbitro:  Farina (Novi Ligure)

Napoli
19 novembre 1997, ore 20:30 CET
Napoli3 – 0
referto
LazioStadio San Paolo (8 000 spett.)
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

Monza
18 novembre 1997[8], ore 20:45 CET
Inter0 – 1
referto
PiacenzaStadio Brianteo [9] (5 000 spett.)
Arbitro:  Branzoni (Pavia)

Genova
19 novembre 1997, ore 20:30 CET
Sampdoria1 – 2
referto
MilanStadio Luigi Ferraris (28 000 spett.)
Arbitro:  Braschi (Prato)

Bologna
19 novembre 1997, ore 20:30 CET
Bologna3 – 1
(d.t.s.)
referto
AtalantaStadio Renato Dall'Ara (12 000 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Bari
19 novembre 1997, ore 20:30 CET
Bari0 – 1
referto
ParmaStadio San Nicola (10 000 spett.)
Arbitro:  Messina (Bergamo)

Quarti di finaleModifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Fiorentina 2 - 2 Juventus 2 - 2 0 - 0
Lazio 6 - 2 Roma 4 - 1 2 - 1
Milan 5 - 1 Inter 5 - 0 0 - 1
Parma 2 - 1 Atalanta 1 - 0 1 - 1

AndataModifica

Firenze
7 gennaio 1998, ore 18:45 CET
Fiorentina2 – 2
referto
JuventusStadio Artemio Franchi (35 000 spett.)
Arbitro:  Treossi (Forlì)

Roma
6 gennaio 1998[10], ore 14:30 CET
Lazio4 – 1
referto
RomaStadio Olimpico (60 000 spett.)
Arbitro:  Rodomonti (Teramo)

Milano
8 gennaio 1998, ore 20:45 CET
Milan5 – 0
referto
InterStadio Giuseppe Meazza (36 805 spett.)
Arbitro:  Cesari (Genova)

Parma
7 gennaio 1998, ore 20:45 CET
Parma1 – 0
referto
AtalantaStadio Ennio Tardini (4 453 spett.)
Arbitro:  Racalbuto (Gallarate)

RitornoModifica

Torino
20 gennaio 1998[11], ore 20:45 CET
Juventus0 – 0
referto
FiorentinaStadio delle Alpi (7 866 spett.)
Arbitro:  Rodomonti (Teramo)

Roma
21 gennaio 1998, ore 20:45 CET
Roma1 – 2
referto
LazioStadio Olimpico (46 583 spett.)
Arbitro:  Bolognino (Milano)

Milano
21 gennaio 1998, ore 18:45 CET
Inter1 – 0
referto
MilanStadio Giuseppe Meazza (9 137 spett.)
Arbitro:  Bettin (Padova)

Bergamo
22 gennaio 1998, ore 20:45 CET
Atalanta1 – 1
referto
ParmaStadio Atleti Azzurri d'Italia (14 000 spett.)
Arbitro:  Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

SemifinaliModifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Milan 2 - 2 Parma 0 - 0 2 - 2
Juventus 2 - 3 Lazio 0 - 1 2 - 2

AndataModifica

Milano
18 febbraio 1998, ore 20:45 CET
Milan0 – 0
referto
ParmaStadio Giuseppe Meazza (17 488 spett.)
Arbitro:  Braschi (Prato)

Torino
19 febbraio 1998, ore 20:45 CET
Juventus0 – 1
referto
LazioStadio delle Alpi (10 000 spett.)
Arbitro:  Treossi (Forlì)

RitornoModifica

Parma
12 marzo 1998, ore 20:45 CET
Parma2 – 2
referto
MilanStadio Ennio Tardini (18 530 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Roma
11 marzo 1998, ore 20:45 CET
Lazio2 – 2
referto
JuventusStadio Olimpico (50 000 spett.)
Arbitro:  Pellegrino (Barcellona Pozzo di Gotto)

FinaleModifica

Squadra 1 Totale Squadra 2 Andata Ritorno
Milan 2 - 3 Lazio 1 - 0 1 - 3

AndataModifica

Milano
8 aprile 1998, ore 20:45 CEST [12]
Milan1 – 0
referto
LazioStadio Giuseppe Meazza (63 564 spett.)
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

RitornoModifica

Roma
29 aprile 1998[13], ore 21:00 CEST [14]
Lazio3 – 1
referto
MilanStadio Olimpico (64 189 spett.)
Arbitro:  Treossi (Forlì)

NoteModifica

  1. ^ Partita giocata in campo neutro ad Acireale per l'indisponibilità dello Stadio Cibali di Catania, dove l'Atletico Catania disputava tutte le partite casalinghe.
  2. ^ a b Partita giocata in campo neutro per indisponibilità dello stadio casalingo.
  3. ^ Coppa Italia: Bari già qualificato, in La Stampa, 24 agosto 1997, p. 30.
  4. ^ a b La Fiorentina lancia Morfeo, in La Stampa, 3 settembre 1997, p. 28.
  5. ^ Partita giocata allo Stadio Giglio per maggiore capienza rispetto allo Stadio Mirabello, sempre di Reggio Emilia, dove il Brescello ha disputato tutte le partite casalinghe della stagione 1997-98 per l'inadeguatezza dello Stadio Giovanni Morelli di Brescello.
  6. ^ Il ritorno del 2º turno, in La Stampa, 24 settembre 1997, p. 31.
  7. ^ Fonseca cerca un altro po' di Juve, in La Stampa, 15 ottobre 1997, p. 31.
  8. ^ L'anticipo di Coppa Italia, in La Stampa, 18 novembre 1997, p. 29.
  9. ^ Partita giocata in campo neutro a Monza per l'indisponibilità dello Stadio Giuseppe Meazza di Milano, causa lavori di rizollatura del manto erboso.
  10. ^ La tre giorni di Coppa Italia, in La Stampa, 6 gennaio 1998, p. 25.
  11. ^ Il programma (Coppa Italia), in La Stampa, 20 gennaio 1998, p. 29.
  12. ^ cfr. Weah, che diavolo, in La Stampa, 9 aprile 1998, p. 27.
  13. ^ Lazio-Milan, in La Stampa, 29 aprile 1998, p. 31.
  14. ^ cfr. La Lazio va in Europa con la Coppa Italia, in La Stampa, 30 aprile 1998, p. 27.

BibliografiaModifica

  • Fabrizio Melegari (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 1999, Modena, Edizioni Panini, 1998, pp. 320-327.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio