Apri il menu principale
Stefano Casale
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo centrocampista
Ritirato 2004
Carriera
Squadre di club1
1987-1991 Foggia 33 (3)
1991 Siena 7 (0)
1991-1992 Salernitana 30 (3)
1992-1993 Bologna 21 (1)
1993-1994 Nola 30 (6)
1994-1995 Siracusa 24 (0)
1995-1996 Sora 33 (8)
1996-1999 Lecce 103 (18)
1999-2001 Sampdoria 49 (5)
2001-2002 Reggina 34 (1)
2002-2003 Cosenza 14 (3)
2003-2004 Taranto 8 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 agosto 2007

Stefano Casale (Potenza, 13 febbraio 1971) è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista esterno.

Indice

CarrieraModifica

La sua prima esperienza nel calcio professionistico risale alla stagione 1987-1988 con la maglia del Foggia, dove, dopo due stagioni da riserva (5 presenze complessive), si affaccia più regolarmente in prima squadra nella stagione 1989-1990 con 21 presenze, per poi venire relegato nuovamente fra i rincalzi nella stagione successiva, conclusa da pugliesi guidati da Zdeněk Zeman al primo posto. Dopo un'annata in Serie C1 a metà fra Siena e Salernitana torna in Serie B nell'annata 1992-1993 col Bologna a stagione in corso, ottenendo a fine stagione la retrocessione in Serie C1.

Casale passa quindi tre annate in Serie C1 con Nola, Siracusa e Sora. Dopo 8 reti con questa maglia viene prelevato dal Lecce neopromosso in Serie B.

Coi salentini ottiene due promozioni in massima serie nelle stagioni 1996-1997 e 1998-1999 (in particolare in occasione della seconda promozione andrà a segno 9 volte) e disputando un'annata in Serie A con 32 presenze e 4 reti all'attivo. Il suo esordio in Serie A avvenne il 31 agosto 1997, nel corso della prima giornata di campionato, contro la Juventus[1]. Il suo primo gol (su rigore) in massima serie sancisce la prima storica vittoria dei giallorossi sul campo del Milan (19 ottobre 1997, Milan-Lecce 1-2)[2].

Nell'estate 1999 si trasferisce a Genova, sponda blucerchiata, appena retrocessa in Serie B allenata da Gian Piero Ventura che l'aveva già avuto a Lecce. Nella seconda stagione in Liguria perde il posto da titolare collezionando 11 presenze.

Passa quindi alla Reggina con cui centra la terza promozione personale nella massima serie. Non seguirà tuttavia i calabresi in Serie A, passando al Cosenza, con cui disputerà 14 incontri nella stagione 2002-2003 conclusasi con la retrocessione.

Chiude la carriera nell'estate 2004 dopo un'annata al Taranto in Serie C1.

Ha disputato complessivamente 32 presenze e 4 reti in serie A (tutte col Lecce nella stagione 1997-1998, e 217 presenze con 25 reti in Serie B.

Nella stagione 2006-2007 ha avuto una breve esperienza come direttore generale del Cosenza in Serie D.[senza fonte]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1987-1988   Foggia C1 3 2 CIC ? ? 3+ 2+
1988-1989 C1 2 0 CIC ? ? 2+ 0+
1989-1990 C1 21 0 CI ? ? 21+ 0+
1990-1991 C1 7 1 CI ? ? 7+ 1+
lug.-nov. 1991   Siena C1 7 0 CIC ? ? 7+ 0+
nov. 1991-1992   Salernitana C1 21 3 CIC ? ? 21+ 3+
lug. - nov. 1992 C1 9 0 CIC ? ? 9+ 0+
1992-1993   Bologna B 21 1 CI ? ? 21+ 3+
nov. 1993-1994   Nola C1 20 6 CIC ? ? 20+ 6+
lug.- nov. 1994 C1 0 0 CIC 0 0 0 0
nov. 1994-1995   Siracusa C1 24 0 CIC ? ? 24+ 0+
1995-1996   Sora C1 33 8 CIC ? ? 33+ 8+
1996-1997   Lecce B 34 5 CI ? ? 34+ 5+
1997-1998 A 32 4 CI ? ? 32+ 4+
1998-1999 B 37 9 CI ? ? 37+ 9+
1999-2000   Sampdoria B 38 4 CI ? ? 38+ 4+
2000-2001 B 11 1 CI ? ? 11+ 1+
2001-2002   Reggina B 34 1 CI ? ? 34+ 1+
2002-2003   Cosenza B 14 3 CI ? ? 14+ 3+
2003-2004   Taranto B 8 0 CIC ? ? 8+ 0+
Totale carriera 376 48 ? ? 376+ 48+

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Foggia: 1990-1991

NoteModifica

  1. ^ Juventus FC - US Lecce, 31/ago/1997 - Serie A - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 25 marzo 2014.
  2. ^ AC Milan - US Lecce, 19/ott/1997 - Serie A - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato il 25 marzo 2014.

Collegamenti esterniModifica