Atletica leggera ai Giochi della XXXII Olimpiade - 1500 metri piani maschili

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
1500 metri piani maschili
Tokyo 2020
Informazioni generali
Luogo Stadio nazionale del Giappone
Periodo 3, 5 e 7 agosto 2021
Partecipanti
Podio
Medaglia d'oro Jakob Ingebrigtsen Norvegia Norvegia
Medaglia d'argento Timothy Cheruiyot Kenya Kenya
Medaglia di bronzo Josh Kerr Gran Bretagna Gran Bretagna
Edizione precedente e successiva
Rio de Janeiro 2016 Parigi 2024

Ai Giochi della XXXII Olimpiade la competizione dei 1500 metri piani maschili si è svolta dal 3 al 7 agosto 2021 presso lo Stadio nazionale di Tokyo[1].

Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Tokyo 2020
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini donne
10000 m piani uomini donne
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini donne
3000 m siepi uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Staffetta 4×400 m mista

Presenze ed assenze dei campioni in caricaModifica

Competizione Atleta Prestazione Tokyo 2020
  Olimpiadi 2016   Matthew Centrowitz 3'50"00 Presente
  Commonwealth 2018   Elijah Manangoi 3'34"78 Non selez.
  Europei 2018   Jakob Ingebrigtsen 3'38”10 Presente
  Africani 2019   George Manangoi 3'38”27 Non selez.
  Mondiali 2019   Timothy Cheruiyot 3'29”26 Presente
  Olimpiadi giovanili 2014   Gilbert Soet 3'41”99 Non selez.
  Mondiali junior 2016   Kumari Taki 3'48”63 Non selez.
Graduatoria mondiale

In base alla classifica della Federazione mondiale, i migliori atleti iscritti alla gara erano i seguenti[2]:

Pos. Atleta Punti Note
1   Timothy Cheruiyot 1491
2   Jakob Ingebrigtsen 1426
3   Marcin Lewandowski 1382

La garaModifica

L'astro nascente del mezzofondo mondiale, il giovane norvegese (non ha ancora 21 anni) Jakob Ingebrigtsen, ha scelto di gareggiare solamente in questa gara invece di doppiare 1500-5000.

Tutti i migliori passano le batterie. Marcin Lewandowski, titolato atleta polacco, arriva ultimo ma viene ripescato per decisione dei giudici.
Nelle due semifinali i ritmi sono altissimi. Nella prima prevale il britannico Wightman con 3'33”48; nella seconda vince il kenyota Kipsang con 3'31”65, il miglior tempo mondiale per un turno preliminare nella specialità. In totale, 20 su 26 corrono in meno di 3'36”. Per fare un paragone: il campione olimpico di Londra 2012 vinse con 3'34”08. A Tokyo con 3'33”59 non ci si qualifica per la finale. L'autore di questo tempo è Abdelatif Satiki (Marocco). Il campione in carica, Matthew Centrowitz, è eliminato con 3'33”69. I due sfortunati atleti possono consolarsi poiché hanno stabilito i due migliori tempi in assoluto per gli atleti non qualificati a una finale mondiale.
Marcin Lewandowski si è accorto di non tenere il ritmo di gara e si è ritirato.

Finale. Ingebrigtsen sa che, se non terrà un ritmo altissimo, lascerà la vittoria a Timothy Cheruiyot. Così si pone in testa al gruppo dopo appena 200 metri. Ai 400 metri il passaggio è decisamente veloce: 56”2. Cheruiyot capisce le sue intenzioni e, per rovinargli i piani, si pone lui stesso alla testa della corsa. Il passaggio agli 800 m è in 1'51”76. Terzo è l'australiano McSweyn. Il secondo kenyota, Kipsang, perde il contatto con il trio di testa. Il ritmo è quello delle gare da meeting: 2'34” a 400 metri dalla fine.
Ultimo giro: McSweyn si stacca e viene ripreso da Kipsang, il quale non si accorge che dietro di lui sta sopravvenendo il britannico Kerr. Ingebrigtsen, che sta marcando stretto Cheruiyot da più di metà gara, si accorge che la corsa del kenyota è leggermente appesantita. Lo supera all'esterno durante l'ultima curva e in grande spinta s'invola solitario verso il traguardo. Kipsang viene attaccato e superato da Kerr, che agguanta la medaglia di Bronzo.

Ingebrigtsen ha corso gli ultimi 200 metri in 27”1, nonostante si sia voltato indietro una volta. Sei atleti tra i primi otto (tra cui il vincitore) hanno stabilito il primato personale.

RisultatiModifica

BatterieModifica

I primi sei atleti di ogni batteria (Q) e i successivi sei atleti più veloci (q) si qualificano alla finale.

Batteria 1Modifica

Posizione Atleta Nazionalità Tempo Note
1 Ismael Debjani   Belgio 3'36"00 Q
2 Timothy Cheruiyot   Kenya 3'36"01 Q
3 Oliver Hoare   Australia 3'36"09 Q
4 Cole Hocker   Stati Uniti 3'36"16 Q
5 Abdelatif Satiki   Marocco 3'36"23 Q
6 Michal Rozmys   Polonia 3'36"28 Q
7 Josh Kerr   Gran Bretagna 3'36"29 q
8 Ignacio Fontes   Spagna 3'36"95 q
9 Samuel Tefera   Etiopia 3'37"78
10 Filip Ingebrigtsen   Norvegia 3'38"02
11 Amos Bartelsmeyer   Germania 3'38"36
12 Istvan Szogi   Ungheria 3'38"79
13 Abraham Guem   Sudan del Sud 3'40"86  
14 Alexis Miellet   Francia 3'41"23
15 Adam Ali Musab   Qatar 3'42"55
16 Felisberto De Deus   Timor Est 3'51"03  

Batteria 2Modifica

Posizione Atleta Nazionalità Tempo Note
1 Abel Kipsang   Kenya 3'40"68 Q
2 Matthew Centrowitz   Stati Uniti 3'41"12 Q
3 Jake Wightman   Gran Bretagna 3'41"18 Q
4 Azeddine Habz   Francia 3'41"24 Q
5 Samuel Zeleke   Etiopia 3'41"63 Q
6 Charles Grethen   Lussemburgo 3'41"90 Q
7 Jye Edwards   Australia 3'42"62
8 Sadik Mikhou   Bahrein 3'42"87
9 Samuel Tanner   Nuova Zelanda 3'43"22
10 Ali Idow Hassan   Somalia 3'43"96  
11 Anass Essayi   Marocco 3'45"92
12 Jesús Gómez   Spagna 3'47"27 qA
13 Thiago Andre   Brasile 3'47"71
14 Benjamín Enzema   Guinea Equatoriale 3'48"17
15 Marcin Lewandowski   Polonia 4'43"96 qA
Abdirahman Saeed Hassan   Qatar 11 nf

Batteria 3Modifica

Posizione Atleta Nazionalità Tempo Note
1 Jake Heyward   Gran Bretagna 3'36"14 Q
2 Teddese Lemi   Etiopia 3'36"26 Q
3 Stewart McSweyn   Australia 3'36"39 Q
4 Jakob Ingebrigtsen   Norvegia 3'36"49 Q
5 Robert Farken   Germania 3'36"61 Q
6 Adel Mechaal   Spagna 3'36"74 Q  
7 Nick Willis   Nuova Zelanda 3'36"88 q  
8 Andrew Coscoran   Irlanda 3'37"11 q
9 Ayanleh Souleiman   Gibuti 3'37"25 q  
10 Charles Cheboi Simotwo   Kenya 3'37"26 q
11 Baptiste Mischler   Francia 3'37"53
12 Kalle Berglund   Svezia 3'49"43
13 Paulo Amotun Lokoro   Atleti Olimpici Rifugiati 3'51"78  
Soufiane el-Bakkali   Marocco 11 nf
Ronald Musagala   Uganda 11 nf
Yared Nuguse   Stati Uniti 11 np

SemifinaliModifica

I primi cinque atleti di ogni semifinale (Q) e i successivi due atleti più veloci (q) si qualificano alla finale.

Semifinale 1Modifica

Posizione Atleta Nazionalità Tempo Note
1 Jake Wightman   Gran Bretagna 3'33"48 Q  
2 Cole Hocker   Stati Uniti 3'33"87 Q  
3 Timothy Cheruiyot   Kenya 3'33"95 Q
4 Oliver Hoare   Australia 3'34"35 Q
5 Ignacio Fontes   Spagna 3'34"49 Q
6 Charles Cheboi Simotwo   Kenya 3'34"61
7 Teddese Lemi   Etiopia 3'34"81
8 Robert Farken   Germania 3'35"21
9 Nick Willis   Nuova Zelanda 3'35"41  
10 Andrew Coscoran   Irlanda 3'35"84
11 Ismael Debjani   Belgio 3'42"18
Marcin Lewandowski   Polonia 11 nf
Ayanleh Souleiman   Gibuti 11 nf

Semifinale 2Modifica

Posizione Atleta Nazionalità Tempo Note
1 Abel Kipsang   Kenya 3'31"65 Q  
2 Jakob Ingebrigtsen   Norvegia 3'32"13 Q
3 Josh Kerr   Gran Bretagna 3'32"18 Q
4 Adel Mechaal   Spagna 3'32"19 Q  
5 Stewart McSweyn   Australia 3'32"54 Q
6 Jake Heyward   Gran Bretagna 3'32"82 q  
7 Charles Grethen   Lussemburgo 3'32"86 q  
8 Abdelatif Satiki   Marocco 3'33"59  
9 Matthew Centrowitz   Stati Uniti 3'33"69  
10 Azeddine Habz   Francia 3'35"12
11 Samuel Zeleke   Etiopia 3'37"66
12 Jesús Gómez   Spagna 3'44"46
13 Michal Rozmys   Polonia 3'54"53 qA

FinaleModifica

Record mondiale     Hicham El Guerrouj 3'26"00   Roma 14 luglio 1998
Record olimpico     Noah Ngeny 3'32"07   Sydney 29 settembre 2000
Capolista stagionale     Timothy Cheruiyot 3'28"28[3]   Monte Carlo 9 luglio 2021

Sabato 7 agosto, ore 18:50

Posizione Atleta Nazionalità Tempo Note
  Jakob Ingebrigtsen   Norvegia 3'28"32    [4]
  Timothy Cheruiyot   Kenya 3'29"01
  Josh Kerr   Gran Bretagna 3'29"05  
4 Abel Kipsang   Kenya 3'29"56  
5 Adel Mechaal   Spagna 3'30"77  
6 Cole Hocker   Stati Uniti 3'31"40  
7 Stewart McSweyn   Australia 3'31"91
8 Michał Rozmys   Polonia 3'32"67  
9 Jake Heyward   Gran Bretagna 3'34"43
10 Jake Wightman   Gran Bretagna 3'35"09
11 Oliver Hoare   Australia 3'35"79
12 Charles Grethen   Lussemburgo 3'36"80
13 Ignacio Fontes   Spagna 3'38"56

NoteModifica

  1. ^ (EN) Athletics Competition Schedule, su olympics.com. URL consultato il 7 luglio 2021 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2021).
  2. ^ (EN) World Rankings Men's 1500m (Mile-2000m), su worldathletics.org, IAAF.org. URL consultato il 30 luglio 2021.
  3. ^ (EN) 2021 Top List - 1500m Men, su worldathletics.org, IAAF.org. URL consultato il 10 agosto 2021.
  4. ^ Ingebrigtsen shatters Olympic record for 1500m triumph; Hassan captures second Olympic title in Tokyo, European Athletics, 7 agosto 2021. URL consultato il 9 agosto 2021.
  Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera