Apri il menu principale
I primi Dottori della Chiesa in una pala d'altare databile intorno al 1516 di Pier Francesco Sacchi detto il Pavese conservata al Museo del Louvre di Parigi. Da sinistra a destra, in primo piano: Sant'Agostino, San Gregorio, San Girolamo e Sant'Ambrogio.

Dottore della Chiesa è il titolo che le Chiese cristiane attribuiscono a personalità religiose che hanno mostrato, nella loro vita e nelle loro opere, particolari doti di illuminazione della dottrina, sia per fedeltà, sia per divulgazione o per riflessione teologica.

Indice

DescrizioneModifica

Questo titolo è concesso o dal papa stesso o da un concilio. Si tratta di un riconoscimento attribuito eccezionalmente (attualmente si contano 36 persone che coprono circa duemila anni di storia della Chiesa) ed è dato solo postumo e dopo un opportuno e preventivo processo di canonizzazione.

In origine vi appartenevano solo santi e teologi della Chiesa d'occidente, per esempio sant'Ambrogio, sant'Agostino da Ippona, san Girolamo e papa Gregorio I, che furono proclamati dottori della Chiesa nel 1298 da papa Bonifacio VIII.

Nel 1568 vennero proclamati dottori della Chiesa: sant'Atanasio, san Basilio Magno, san Giovanni Crisostomo e san Gregorio Nazianzeno, che appartenevano alla tradizione e alla Chiesa orientale, assieme a san Tommaso d'Aquino. Alcuni dottori della Chiesa si distinsero per le loro opere letterarie, sotto forma di libri o lettere, come Gregorio o Ambrogio.

Altri scrissero trattati mistici e teologici, come santa Caterina da Siena e san Giovanni della Croce. Molti dottori poi produssero lavori a difesa dell'ortodossia e contro varie forme di eresie. Per tutti valga il nome di Agostino da Ippona, che scrisse anche la propria autobiografia, le famose Confessioni.

Infine, come teologi e filosofi spiccano Anselmo d'Aosta, Alberto Magno, Bonaventura da Bagnoregio e Tommaso d'Aquino.

Sono quattro le donne annoverate fra i dottori della Chiesa: Teresa d'Avila, Caterina da Siena, Teresa di Lisieux e Ildegarda di Bingen.

Chiesa cattolicaModifica

La Chiesa cattolica pubblica l'elenco dei 36 nomi con l'indicazione della data di elezione a dottore della Chiesa; le date che portano un asterisco indicano che questi Santi sono venerati anche dalla Chiesa d'Oriente, anche se presso di essa non esiste il termine Dottore della Chiesa.

Nome Effigie Anno di
nascita
Anno di
morte
Proclamazione Luogo di nascita Carica
Gregorio I papa, o San Gregorio Magno   540 604 1298 * Roma Papa
Ambrogio di Milano   340 circa 397 1298 * Treviri Vescovo di Milano
Agostino d'Ippona, detto Doctor Gratiae   354 430 1298 * Tagaste Vescovo di Ippona
Girolamo   347 420 1298 * Stridone Presbitero
Tommaso d'Aquino, detto Doctor Angelicus   1225 1274 1567 Roccasecca Presbitero
Giovanni Crisostomo   350 circa 407 1568 * Antiochia Patriarca di Costantinopoli
Basilio Magno   329 circa 379 1568 * Cesarea in Cappadocia Vescovo di Cesarea
Gregorio Nazianzeno   329 390 1568 * Arianzo Patriarca di Costantinopoli
Atanasio di Alessandria   295 373 1568 * Alessandria d'Egitto Patriarca di Alessandria
Bonaventura da Bagnoregio, detto Doctor Seraphicus   1217 circa 1274 1588 Bagnoregio Cardinale Vescovo di Albano
Anselmo d'Aosta, detto Doctor Magnificus   1033 circa 1109 1720 Aosta Arcivescovo di Canterbury
Isidoro di Siviglia   560 636 1722 * Cartagena Vescovo di Siviglia
Pietro Crisologo   406 450 1729 * Imola Vescovo di Ravenna
Leone I papa   400 circa 461 1754 * Toscana Papa
Pier Damiani   1007 1072 1828 Ravenna Cardinale Vescovo di Ostia
Bernardo di Chiaravalle, detto Doctor Mellifluus   1090 1153 1830 Fontaine-lès-Dijon Presbitero
Ilario di Poitiers   315 circa 367 1851 * Poitiers Vescovo di Poitiers
Alfonso Maria de'Liguori, detto Doctor Zelantissimus   1696 1787 1871 Napoli Vescovo di Sant'Agata de' Goti
Francesco di Sales   1567 1622 1877 Thorens-Glières, Vescovo di Ginevra
Cirillo di Alessandria, detto Doctor Incarnationis   376 444 1883 * Alessandria Patriarca di Alessandria
Cirillo di Gerusalemme   315 386 1883 * Gerusalemme Patriarca di Gerusalemme
Giovanni Damasceno   650 circa 749 1883 * Damasco Presbitero
Beda il Venerabile   672 735 1899 * Monkton in Jarrow Presbitero
Efrem il Siro   306 373 1920 * Nisibis Diacono
Pietro Canisio   1521 1597 1925 Nimega Presbitero
Giovanni della Croce, detto Doctor Mysticus   1542 1591 1926 Fontiveros presbitero
Roberto Bellarmino   1542 1621 1931 Montepulciano Cardinale Arcivescovo di Capua
Alberto Magno, detto Doctor Universalis   1193 circa 1280 1931 Lauingen Vescovo di Ratisbona
Antonio di Padova, detto Doctor Evangelicus   1195 1231 1946 Lisbona Presbitero
Lorenzo da Brindisi, detto Doctor Apostolicus   1559 1619 1959 Brindisi Presbitero
Teresa d'Ávila   1515 1582 1970 Ávila Religiosa
Caterina da Siena   1347 1380 1970 Siena Religiosa
Teresa di Lisieux, detta Doctor Caritatis   1873 1897 1997 Alençon Religiosa
Giovanni d'Ávila   1499 1569 2012 Almodóvar del Campo Presbitero
Ildegarda di Bingen   1098 1179 2012 Bermersheim vor der Höhe Religiosa
Gregorio di Narek   951 1003 2015 Andzevatsik Monaco

Tradizionalmente il Magistero riconosce ai santi il titolo di Dottore della Chiesa a motivo della eminens doctrina, lasciata in testimonianze scritte. Per nessuno dei Dottori proclamati fino al 2019, è riconosciuta la testimonianza storica del martirio; alcuni Padri Della Chiesa -Ignazio, Ireneo e Cipriano- furono vescovi, teologi e martiri.
Da parte delle Conferenze Episcopali e della Santa Sede sono aperti i processi per l'elevazione al titolo di Dottore della Chiesa almeno dei seguenti quattordici santi:

Chiesa ortodossaModifica

La Chiesa ortodossa venera alcuni dei santi anteriori allo Scisma, ma l'applicazione del termine Dottore o Padre della Chiesa è meno definita rispetto all'Occidente ed è perciò inutile cercare una lista ufficiale dei Dottori della Chiesa.

Si possono comunque ricordare alcuni Dottori, come:

Un'eccezione alla flessibilità del termine è il gruppo formato da San Basilio Magno, San Gregorio Nazianzeno e Giovanni Crisostomo, Dottori della Chiesa, conosciuti come "I Tre Santi Gerarchi", che rappresentano la cristianizzazione della tradizione e dell'educazione ellenica.

AnglicanesimoModifica

Le Chiese della Comunione Anglicana, nei loro calendari dei santi non utilizzano l'espressione Dottore della Chiesa, preferendo il termine di Maestro della fede.

I santi riconosciuti come Maestri comprendono personaggi anteriori e posteriori alla Riforma; nella maggior parte dei casi si tratta di persone per le quali anche la Chiesa cattolica riconosce il titolo di Dottore.

Quelli designati come Maestri della fede nel calendario dei santi dalla Chiesa d'Inghilterra, sono i seguenti:

Nome Ritratto Anno di nascita Anno di morte Luogo di nascita Carica
Basilio Magno   ca. 329 379 Cesarea in Cappadocia Vescovo di Cesarea
Gregorio Nazianzeno   329 390 Arianzo Patriarca di Costantinopoli
Ilario di Poitiers   ca. 315 367 Poitiers Vescovo di Poitiers
Francesco di Sales   1567 1622 Thorens-Glières Vescovo di Ginevra
Tommaso d'Aquino   1225 1274 Roccasecca Presbitero
Cirillo di Gerusalemme   315 386 Gerusalemme Patriarca di Gerusalemme
Guglielmo di Ockham   1288 1349 Ockham Religioso
Anselmo di Canterbury   ca. 1033 1109 Aosta Arcivescovo di Canterbury
Caterina da Siena   1347 1380 Siena Religiosa
Atanasio d'Alessandria   295 373 Alessandria d'Egitto Patriarca di Alessandria
Efrem il Siro   306 373 Nisibis Diacono
Cirillo d'Alessandria   376 444 Alessandria Patriarca di Alessandria
Ireneo di Lione   130 202 Smirne Vescovo di Lione
Bonaventura da Bagnoregio   ca. 1220 1274 Bagnoregio Cardinale Vescovo di Albano
Gregorio di Nissa   335 ca. 395 Cesarea in Cappadocia Vescovo di Nissa
Macrina la Giovane   324 380 Cesarea in Cappadocia Religiosa
Bernardo di Chiaravalle   1090 1153 Fontaine-lès-Dijon Presbitero
Agostino d'Ippona   354 430 Tagaste Vescovo di Ippona
Gregorio Magno   540 604 Roma Papa
Giovanni Crisostomo   ca. 350 407 Antiochia Arcivescovo di Costantinopoli
Sergio di Radonež   1322 1392 Rostov Religioso
Girolamo   347 420 Stridone Presbitero
Teresa d'Avila   1515 1582 Ávila Religiosa
William Temple   1881 1944 Exeter Vescovo di Manchester
Leone Magno   ca. 400 461 Toscana Papa
Giovanni Damasceno   ca. 650 749 Damasco Presbitero
Ambrogio   ca. 340 397 Treviri Vescovo di Milano
Giovanni della Croce   1542 1591 Fontiveros Presbitero

Chiesa armenaModifica

La Chiesa armena riconosce come Dottori della Chiesa i seguenti Santi:

Nome Ritratto Anno di
nascita
Anno di
morte
Luogo di nascita Carica
Dionigi l'Areopagita   95 ca.
papa Silvestro I   335 Papa
Atanasio d'Alessandria   295 373 Alessandria d'Egitto Patriarca di Alessandria
Cirillo d'Alessandria   370 444 Alessandria d'Egitto Patriarca di Alessandria
Efrem il Siro   306 373 Nisibis diacono
San Basilio Magno   ca. 329 379 Cesarea in Cappadocia Vescovo di Cesarea
Gregorio Nazianzeno   329 390 Arianzo Patriarca di Costantinopoli
Gregorio di Nissa   335 395 Cesarea in Cappadocia Vescovo di Nissa
Epifanio di Salamina   315 403 Eleutheropolis Vescovo di Salamina
Giovanni Crisostomo   ca. 350 407 Antiochia Arcivescovo di Costantinopoli
Cirillo di Gerusalemme   315 386 Gerusalemme Patriarca di Gerusalemme

Chiesa assiraModifica

La Chiesa assira riconosce questi come Dottori della Chiesa:

Nome Ritratto Anno di
nascita
Anno di
morte
Luogo di nascita Carica
Diodoro di Tarso 330 390 ca. Antiochia Vescovo
Teodoro di Mopsuestia 350 ca. 428 Vescovo di Mopsuestia
Nestorio 381 451 Germanicia Patriarca di Costantinopoli

LuteranesimoModifica

Il Calendario dei santi (luterano) non usa il termine di Dottore della Chiesa, ma il Sinodo luterano della Chiesa del Missouri si riferisce a Martin Lutero con il titolo di Dottore, per il fatto che ottenne un dottorato, non nel senso usato dalle altre confessioni.

NoteModifica

  1. ^ Sandro Magister, Un nuovo dottore della Chiesa. E altri diciassette in attesa, su espresso.repubblica.it, Città del Vaticano, 11 agosto 2011. URL consultato il 1º aprile 2019 (archiviato il 1º aprile 2019).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85038717 · GND (DE4317581-8