Apri il menu principale

Ferrovia Lecco-Milano

linea ferroviaria italiana

StoriaModifica

Tratta Inaugurazione
Milano-Monza 17 agosto 1840
Lecco-Calolzio 4 novembre 1863
Monza-Calolzio 27 dicembre 1873

La ferrovia nasce nel 1873 dal prolungamento della ferrovia Milano-Monza - del 1840 - fino all'allora Stazione di Calolzio della ferrovia Lecco-Bergamo (ultimata nel 1863), dove venne raccordata in direzione Lecco.

Il tracciato rettilineo e pianeggiante via Carnate-Calolziocorte venne in realtà preso in considerazione e infine scelto solo in un secondo momento, essendo all'epoca attiva una forte richiesta di collegamento ferroviario nella zona dei Colli Briantei, con Comuni quali Oggiono e Besana che avevano già presentato diversi progetti per un tracciato che li servisse; la scelta del tracciato via Carnate venne infatti principalmente presa per i minori costi di realizzazione, scontentando le richieste precedentemente fatte.[N 2]

All'epoca della progettazione, attraverso tale ferrovia si intendeva per altro creare un collegamento con la Svizzera, avendo in programma di proseguire da Lecco verso nord sulla sponda est del Lario, e poi tramite la Valchiavenna, fino alle terre elvetiche (raggiungendo la stazione di Coira - attiva dal 1858 - e con ciò la rete ferroviaria svizzera[1][2]); nel 1876 venne però concluso il collegamento ferroviario Milano-Chiasso, che raccordandosi con la già parzialmente operativa ferrovia del Gottardo mise da subito la Svizzera in contatto ferroviario con Milano, mentre il progetto via Lecco - con tracciato più lungo in territorio italiano - si attardava. Solo nel 1894 si raggiunse infatti Chiavenna via Lecco, ragion per cui il progetto di proseguimento da lì verso nord - per il collegamento ferroviario italo-svizzero via Coira - venne a quel punto meno rispetto alle sue potenzialità ed esigenze iniziali, e quindi abbandonato.

La tratta da Lecco a Monza fu elettrificata in corrente alternata trifase nel 1914[3]. Nel 1952 fu convertita a corrente continua[4].

Nel maggio 1963 venne attivato il tronco fra Milano Greco Pirelli e Milano Porta Garibaldi, comprendente la galleria Mirabello[5].

Il raddoppio del binarioModifica

Il raddoppio tra Monza e Carnate venne realizzato nel 1916.[6]

I lavori per il raddoppio del binario fra Carnate e Calolziocorte iniziarono negli anni ottanta del XX secolo. Il 14 ottobre 1990 venne attivata una variante di tracciato, quasi completamente in galleria, e predisposta per il raddoppio, fra Airuno e Calolziocorte[7], ma poco dopo i lavori si arrestarono. Il 3 dicembre 2007 venne attivata una breve variante di tracciato fra le stazioni di Cernusco-Merate e Olgiate-Calco-Brivio, provvisoriamente a semplice binario[8]: il raddoppio fra queste due stazioni venne attivato il 21 aprile 2008, e contemporaneamente la stazione di Cernusco-Merate fu declassata a fermata[9]. Nel frattempo, il raddoppio in sede fra le stazioni di Carnate-Usmate e Cernusco-Merate era stato attivato il 15 dicembre 2007[8]. Il 29 luglio 2008 venne attivata la variante a doppio binario fra le stazioni di Olgiate-Calco-Brivio e Airuno; contemporaneamente le stazioni di Airuno e Olgiate-Calco-Brivio furono declassate a fermate[10].

Triplicamento del binario tra Monza e ArcoreModifica

Nel maggio 2019, l'Amministratore Delegato di Trenord riferisce di opportunità di triplicamento del binario nella tratta Monza-Villasanta-Arcore.[11]

CaratteristicheModifica

La linea ferroviaria è gestita da Rete Ferroviaria Italiana, che la qualifica come linea complementare;[12] è a doppio binario ed è elettrificata a 3000 volt in corrente continua.

PercorsoModifica

Stazioni e fermate
 
linea per Colico - Chiavenna/Tirano (a binario unico)
     
per Malavedo
     
32+933 Lecco *1863 214 m s.l.m.
         
per Como / rete urbana
     
fiume Caldone
     
linea per Como / per Milano Cadorna via Merone / per Monza via Molteno
 
Via Frà Galdino (Lecco)
 
29+713 Lecco Maggianico 207 m s.l.m.
 
27+515 Vercurago-San Girolamo 209 m s.l.m.
 
Via S. Mauro (Vercurago)
 
26+046
30+404
Calolziocorte-Olginate * 1863 210 m s.l.m.
     
linea per Bergamo-Brescia
     
variante * 1990
         
fiume Adda
     
     
variante * 1990
     
27+403 gall. Airuno Nord (2.228 m)
     
25+175
     
     
 
24+681
24+184
Airuno 250 m s.l.m.
     
variante * 2008
     
23+970 gall. Beverate (2.242 m)
     
21+728
     
 
20+758 Olgiate-Calco-Brivio * 1873 287 m s.l.m.
     
variante * 2007
     
gall. Roncaglia
     
 
16+869 Cernusco-Merate * 1873 258 m s.l.m.
 
14+850 Osnago 243 m s.l.m.
     
linea per Bergamo
 
11+803 Carnate-Usmate * 1873 222 m s.l.m.
     
linea per Seregno
 
Via Achille Grandi (Arcore)
 
Via Cesare Battisti (Arcore)
 
6+558 Arcore * 1873 190 m s.l.m.
         
linea per Lecco (via Molteno)
     
(3+911) Villasanta
         
Tranvia Monza-Trezzo-Bergamo
     
Via Emilio Osculati (Monza)
 
 
 
(1+027) Monza Sobborghi
       
fiume Lambro
       
fiume Lambro
 
 
 
linea per Chiasso
 
   
0+000
11+934 (12+575)
Monza * 1840 160 m s.l.m.
 
linea "Lecco" (sopra) / Linea "Chiasso" (sotto)
     
Tangenziale Nord di Milano
     
Autostrada A4
 
(7+695) 7+060 Sesto San Giovanni nuova, * 1969
 
Sesto San Giovanni vecchia, † 1969
 
(3+984) 3+351 Milano Greco Pirelli
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
linee per Domodossola, Torino AV/AC, Torino Storica e Linea di cintura
     
 
 
 
 
 
 
 
 
raccordi * 2010 * 2012
           
(2+087) Bivio Mirabello
       
 
 
linee per Venezia, Genova, Bologna e Linea di cintura
 
 
 
     
(1+744) gall. per Bivio Mirabello (1854 m)
 
 
       
0+000 Milano Centrale * 1931
 
 
 
 
 
 
 
 
Milano Centrale * 1864 , † 1931; vecchia linea per Venezia e per Piacenza
       
 
 
Milano Porta Nuova * 1931, † 1961
 
 
   
(0+182)
         
(0+000) Milano Porta Garibaldi / Milano Porta Garibaldi PASSANTE * 1963 (sup.) / * 1997 (sott.)
           
passante ferroviario
           
per Domodossola, Torino (AV/AC e storica), Linea di cintura e per Milano Bovisa-Politecnico
   
Milano Porta Nuova * 1850, † 1864
   
Milano Porta Nuova * 1840, † 1850

TrafficoModifica

Servizi ferroviari passeggeriModifica

Servizio ferroviario suburbano di Milano
Linea S8
     Lecco
   Lecco Maggianico
     Calolziocorte-Olginate
   Airuno
   Olgiate-Calco-Brivio
     Cernusco-Merate
   Osnago
     Carnate-Usmate
     Arcore
     Monza
     Sesto San Giovanni  
     Milano Greco Pirelli
     Milano Porta Garibaldi    

La linea è percorsa da diversi servizi ferroviari passeggeri:

  • Treni "suburbani" S8 (Linea S8 Milano–Lecco via Carnate) con fermata in tutte le stazioni esclusa Vercurago, a frequenza semioraria nei giorni lavorativi dalle 5 alle 10 e dalle 13 alle 22, frequenza oraria negli altri momenti della giornata (fino a mezzanotte) e nei giorni festivi;
  • Treni "Regionali" R Bergamo–Lecco (nella tratta Calolziocorte–Lecco);
  • Treni "Regionali" R Milano–Bergamo via Carnate (nella tratta Milano–Carnate).
  • Treni "Regio Express" RE Milano–Sondrio–Tirano (dei treni diretti similari ai Regionali Veloci RV di Trenitalia), che hanno cadenza bioraria (oraria nei momenti di punta) e collegano Milano Centrale a Tirano in circa 2h30', con una velocità commerciale media pari a circa 65 km/h.

I treni suburbani S8 con fermata in tutte le stazioni vengono esercitati soprattutto con treni navetta composti da loco E.464 e 6 carrozze doppio piano (in parte ristrutturate, revamp), mentre i "diretti" per la Valtellina sono composti da loco E.464 e carrozze MDVC (Media Distanza Vestiboli Centrali), e dal 2015 anche da ETR425 e ETR526, generalmente in doppia composizione.

A partire dal gennaio 2020 è prevista l'introduzione di nuovi convogli a doppio piano Caravaggio per i servizi S8,[13] e dall'aprile 2020 di 8 convogli MDVC revampizzati per i servizi RE.[14]

Servizi ferroviari merciModifica

Percorrono la linea alcuni treni merci giornalieri che servono principalmente una fonderia a Lecco e settimanalmente un treno con acqua minerale da Tirano. Lo scalo di Lecco Maggianico gestisce anche le merci della linea Milano-Lecco via Molteno.

EsplicativeModifica

  1. ^ Viene specificato il percorso via Carnate poiché Lecco è collegata a Milano - senza regressi e senza alcun cambio - anche attraverso il nodo ferroviario di Molteno, tramite la meno diretta ferrovia Lecco-Molteno-Monza, che ha in comune con la Lecco-Milano il solo tratto Monza-Milano
  2. ^ Un collegamento in ferro per i Colli Briantei venne comunque successivamente realizzato, prima tramite la Tranvia Monza-Oggiono, e poi tramite la ferrovia Monza-Molteno

BibliograficheModifica

  1. ^ PROGETTO DI FERROVIA ATTRAVERSO LE ALPI PEL PASSO DELLO SPLUGA http://www.libreriamalavasi.com/libri-antichi/progetto-di-ferrovia-attraverso-le-alpi-pel-passo-dello/15341
  2. ^ Camera di Commercio di Milano - Atti dal 1861 al 1920 - http://www3.mi.camcom.it/index.phtml?Id_VMenu=390&p=45&ordina=Descrizione_Sezione_4
  3. ^ "I Treni" n. 186, ottobre 1997, p. 14-15
  4. ^ Amici del trifase [testi: José Banaudo, Michel Braun], A Vent'anni dal Trifase, Alzani, 1996, ISBN 88-8170-050-6.. Cfr. Giorgio Stagni, Trazione trifase - La rete. Anno 1961., su Stagniweb. URL consultato il 24 febbraio 2012.
  5. ^ Armando Nanni, Un anno sui binari, in Voci della Rotaia, anno VI, nº 12, dicembre 1963, p. 4.
  6. ^ scoprilabrianzatuttoattaccato.wordpress.com "LA STAZIONE DI ARCORE SULLA LINEA FERROVIARIA MONZA-CALOLZIO" "Negli anni 1912/15, si espropriano ulteriori terreni per il 3º binario di Arcore, questi espropri si rendono necessari in funzione del raddoppio della linea ferroviaria fra Monza e Carnate, avvenuta nel 1916."
  7. ^ "Notizia flash" in "I Treni Oggi" n. 110 (dicembre 1990), p. 8
  8. ^ a b Impianti FS, in "I Treni" n. 300 (gennaio 2008), p. 8
  9. ^ Impianti FS, in "I Treni" n. 304 (maggio 2008), p. 8
  10. ^ Impianti FS, in "I Treni" n. 307 (settembre 2008), p. 7
  11. ^ ferrovie.it "Trenord, Piuri: 'Bergamo europea con i treni all'aeroporto'" (Comunicato stampa Trenord - 10 maggio 2019)
  12. ^ RFI - Rete in esercizio (PDF), su site.rfi.it. URL consultato il 28 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2011).
  13. ^ ferrovie.info "Ferrovie: i 15 Caravaggio Trenord in servizio da gennaio in Brianza" 06 Novembre 2019
  14. ^ ferrovie.info "Ferrovie: revamping per le carrozze Medie Distanze di Trenord" 06 Novembre 2019

BibliografiaModifica

  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicolo Linea 27.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica