Apri il menu principale

Ferrovia Torino-Milano (alta velocità)

linea ferroviaria italiana ad alta velocità
Torino-Milano
Alta Velocità - Alta Capacità
InizioTorino
FineMilano
Stati attraversatiItalia Italia
Lunghezza148,3 km
Apertura2006 / 2009
GestoreRFI S.p.A.
Scartamento1 435 mm
Elettrificazione25 kV ~ 50 Hz
Ferrovie

La ferrovia ad alta velocità Torino-Milano è una linea ferroviaria italiana, di proprietà statale, che collega le città di Torino e Milano e che è dotata degli standard ferroviari dell'Alta Velocità (AV) e dell'Alta capacità (AC) per la maggior parte del suo percorso.

Si affianca alla linea ferroviaria Torino-Milano, quest'ultima ribattezzata da Rete Ferroviaria Italiana come "Linea Storica".

La linea è parte dell'Asse ferroviario 6 della Rete ferroviaria convenzionale trans-europea TEN-T.

StoriaModifica

I lavori di costruzione sono iniziati nel 2002.

L'apertura al traffico ferroviario della tratta tra Torino e Novara è avvenuta il 7 febbraio 2006[1] mentre la sua inaugurazione ufficiale si è tenuta tre giorni dopo in occasione dei XX Giochi olimpici invernali.

Su tale tratta, alle ore 17:35 del 25 maggio 2006 il convoglio diagnostico sperimentale ETR 500-Y2 RFI di RFI S.p.A. ha raggiunto alla progressiva chilometrica 59 i 352 km/h, battendo così il precedente primato italiano di un rotabile nazionale di 347 km/h, stabilito nell'autunno 2005 dall'ETR 500 politensione n. 31 alla progressiva chilometrica 61 in direzione sud (corrispondente all'altezza del Posto di Movimento di Anagni) della linea AV-AC Roma-Napoli.

Nel corso del 2009 è stato infine completato il tronco mancante fra il Bivio Novara Ovest e la stazione di Milano Certosa. In particolare, il pre-esercizio, necessario per sperimentare il funzionamento della linea in condizioni critiche, ha avuto avvio il 1º settembre[2]. Valutata la bontà dei risultati ottenuti, l'esercizio commerciale è stato aperto in due momenti: il 28 settembre, per il tratto tra Milano Certosa e il Posto di Movimento di Rho Fiera[3][4], e il 6 novembre, tra quest'ultima località ferroviaria e il Bivio Novara Ovest[5].

La linea è stata inaugurata ufficialmente il 5 dicembre 2009[6].

È impiegata dai treni Frecciarossa di Trenitalia e dai treni AV Italo di NTV.

CaratteristicheModifica

Considerazioni generaliModifica

Il tracciato con caratteristiche dell'Alta Velocità e dell'Alta capacità, tra l'ex Bivio Stura, nel territorio di Settimo Torinese, e la stazione di Milano Certosa, è lungo 126 chilometri di cui 99 chilometri in territorio piemontese e 27 chilometri in quello lombardo. Il resto del tracciato, fra Torino Porta Nuova e Torino Stura e fra Milano Certosa e la stazione di Milano Centrale, è in comune col doppio binario della Linea Storica alimentata a 3Kv.

La linea attraversa il territorio di quarantuno comuni. La conformazione pianeggiante del territorio ha permesso che il tracciato si sviluppasse per l'80% (circa 100 chilometri) a livello del terreno, con alcuni limitati tratti in trincea, per il 15% (circa venti chilometri) in viadotto e solo per il 5% (circa cinque chilometri) in galleria artificiale. Tra le opere più importanti il viadotto di Santhià, lungo 3,8 chilometri, e la galleria artificiale di Rondissone, lunga 1688 metri.

La tratta viene percorsa in circa 50 minuti tra Torino Porta Susa e Milano Centrale, 45 minuti in meno dell'Eurocity 9248 "Alessandro Manzoni" che partendo da Torino Porta Susa effettua due fermate, Novara e Vercelli, percorrendo interamente la linea storica.

Armamento e trazioneModifica

La linea è una ferrovia a doppio binario armata da rotaie Vignoles UNI 60 E 1 a scartamento ordinario da 1435 mm[7][8] saldate elettricamente, con traverse in cemento armato precompresso da 260 cm dal peso di 400 kg distanziate di 60 cm, interasse dei binari pari a cinque metri[7] e attacco elastico Pandrol. La tensione di alimentazione è a 2x25Kv ~ 50hz dall'ex Bivio Stura alla stazione di Rho[4][7][8]

I rimanenti tratti sono alimentati a 3Kv CC.

Impianto di segnalamentoModifica

Il sistema di distanziamento dei treni usa la tecnologia ERTMS/ETCS di Livello 2 (European Rail Traffic Management System/European Train Control System), scelto per garantire l'interoperabilità tra le linee europee. L'ETCS L2 prevede linee senza segnali luminosi convenzionali (come sulla rete storica), ma segnali formati da tavole speciali ad alta rifrangenza e una autorizzazione al movimento garantita dalla trasmissione continua in cabina di guida sullo stato della via tramite collegamento radio GSM-R (Global System Mobile - Railway).

CostiModifica

Nel 2007, Il Sole 24 ore ha effettuato un confronto tra il progetto della Torino-Milano con un'analoga linea ferroviaria costruita nello stesso periodo in Francia: la LGV Est européenne. Il confronto ha evidenziato che i costi della linea ferroviaria ad Alta velocità e ad Alta capacità tra il capoluogo piemontese e Novara ammontano a circa 62,4 milioni di euro per chilometro contro i circa 16,6 di quella francese. Per quest'ultima, le stime più recenti (2007) valutano la spesa in circa 5 miliardi di euro per 300 chilometri di percorso mentre TAV S.p.A. dichiara per la linea italiana un costo complessivo dell'opera pari a 7,8 miliardi di euro[9].

La tratta Novara-Milano, sempre secondo le valutazioni di TAV S.p.A. riportate da Il Sole 24 Ore, è stimata avere un costo "a finire" ancora superiore, pari a circa 2,9 miliardi di euro per 39 chilometri di lunghezza, ossia 74 milioni di euro a chilometro[9].

PercorsoModifica

Stazioni e fermate
         
Linee per Genova, Savona/Cuneo e Chieri / Linea per Pinerolo - Torre Pellice
     
(4+318/0+000) Torino Lingotto
         
0+000 Torino Porta Nuova
       
 
       
 
1+092
0+000
Origine Torino-Novara
         
1+400 Galleria Copertura Trincea (2253 m)
         
Passante ferroviario
       
1+465 Quadrivio Zappata
       
2+139 Bivio Crocetta Linea per Bardonecchia
       
   
3+653 Galleria Est Quadruplicamento (4446 m)
 
3+943 Torino Porta Susa * 2008
 
3+943 Torino Porta Susa * 1856 † 2009
     
fiume Dora Riparia
     
Torino Dora (*1856 †2009) Torino Dora GTT linea per Ceres
 
(9+359) Torino Rebaudengo Fossata
 
8+099
     
fiume Stura di Lanzo
 
10+935 Torino Stura
 
Autostrada Torino-Milano
 
Tangenziale Nord di Torino
   
12+347
0+216
ex Bivio Stura
   
0+938 Cambio segnalamento
       
linea per Milano (Storica) e Passante ferroviario
     
Ferrovia Canavesana
 
torrente Malone
 
torrente Orco
     
Linea Aosta - Chivasso
 
21+588 Galleria artificiale Rondissone (1671 m)
 
23+259
 
fiume Dora Baltea
 
31+798 PM Cigliano
   
(0+000) Interconnessione vercellese ovest
         
Linea per Torino (Storica)
     
     
     
(49+796)/(6+120) Bianzè
         
Linea per Milano (Storica)
 
38+647 PM Alice Castello
 
Autostrada A4/A26 - Strada Europea E25
     
Linea Santhià - Biella
 
torrente Elvo
     
Linea Santhià - Arona
 
torrente Cervo
 
fiume Sesia
 
68+206 PC Recetto
 
Autostrada A26
     
Linea Biella - Novara
     
Linea Novara - Varallo, Linea Domodossola - Novara, Linea Arona - Alessandria e Linea Novara - Pino
   
84+086
(0+000)
Bivio Novara Ovest (Interconnessione Novara Ovest)
   
       
Linea Novara–Seregno
     
(3+675) Novara Boschetto
     
     
(3+810) Novara FNM
         
linee per Torino (Storica), per Biella, Varallo, Domodossola, Arona e Pino
     
         
linee per Milano (Storica) e Alessandria
 
fiume Ticino. Confine Piemonte-Lombardia
 
102+731 PC Marcallo
         
Linea Torino-Milano storica
         
Autostrada A4
         
121+700 Cambio segnalamento
         
(13+963)/0+902<0+000/122+053 PM Rho Fiera
         
Autostrada A50
         
Autostrada A52
           
Linea per Domodossola
   
   
 
122+495 Rho Fiera * 2008
 
Autostrada A52
 
Autostrada A4 - Strada Europea E64
 
126+589
8+526
Milano Certosa
 
 
 
 
   
 
     
Milano Villapizzone * 2002
         
Ferrovia Milano-Saronno
         
Ferrovia Milano-Asso
       
Milano Bovisa FS † 1997
       
         
Linea FN Milano - Saronno
       
       
Linea per Milano Sempione, linea per Mortara
         
Scalo Farini
       
       
Milano Porta Garibaldi * 1963 (sup.) / * 1997 (sott.)
         
passante ferroviario
           
Linee per Monza, Chiasso e Lecco
           
Linee per Voghera, per Venezia, per Bologna, per Bologna (AV) e Linea di cintura
   
 
 
 
   
     
 
 
 
     
0+000 Milano Centrale

NoteModifica

  1. ^ RFI S.p.A. Circolare compartimentale TO 04/2006.
  2. ^ RFI S.p.A. Circolare compartimentale MI 29/2009.
  3. ^ RFI S.p.A. Circolare compartimentale MI 33/2009.
  4. ^ a b Tra il 18 e il 20 dicembre 2010 il Posto di Movimento di Rho Fiera è stato soppresso e la sua funzione è stata inglobata dalla stazione di Rho. Cfr. Redazionale, Notizie flash - impianti FS, in iTreni, XXXII, nº 333, gennaio 2011, pp. 6-7. e cfr. RFI SpA Circolare territoriale MI 49/2010 e TO 33/2010. pp. 1-5.
  5. ^ RFI S.p.A. Circolare compartimentale MI 36/2009.
  6. ^ Domani 5 dicembre si inaugura il completamento dell'asse AV/AC Torino - Salerno
  7. ^ a b c RFI S.p.A. Circolare compartimentale CC TO 24/2005. p. 4
  8. ^ a b RFI S.p.A. Circolari compartimentali CC MI 29/2009 e CC TO 19/2009. p. 4
  9. ^ a b Andrea Malan, I finanziamenti: in Francia l'alta velocità costa un quarto rispetto all'Italia, in Il Sole 24 Ore, 18 febbraio 2007. URL consultato il 1º ottobre 2009..

BibliografiaModifica

  • Rete Ferroviaria Italiana. Fascicolo linea 9

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica