Apri il menu principale

Stazione di Milano Certosa

stazione ferroviaria italiana
Milano Certosa
stazione ferroviaria
Milano FS Certosa esterno.jpg
Vista esterna della stazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàMilano
Coordinate45°30′24″N 9°08′11″E / 45.506667°N 9.136389°E45.506667; 9.136389Coordinate: 45°30′24″N 9°08′11″E / 45.506667°N 9.136389°E45.506667; 9.136389
LineeDomodossola-Milano
Torino-Milano
Cintura di Milano
Passante ferroviario
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante, di diramazione
Stato attualein uso
OperatoreTrenord e Rete Ferroviaria Italiana
Attivazione1858
Binari7
InterscambiTram urbani 12, 1
Autobus
DintorniMusocco, Quarto Oggiaro, Vialba

La stazione di Milano Certosa è una stazione ferroviaria di Milano ubicata sul tronco comune alle linee Domodossola-Milano e Torino-Milano, nonché origine della linea di cintura e del passante ferroviario. Si trova nella zona nordoccidentale della città, nel quartiere Musocco, sul confine con Quarto Oggiaro, e prende il nome dalla Certosa di Garegnano.

StoriaModifica

La stazione fu attivata nel 1858[1] come parte della linea per Torino; tale circostanza la rende la più antica tra le 23 stazioni del nodo di Milano tuttora in esercizio. Originariamente portava il nome di Musocco, mutato nel 1932[senza fonte] nel nome attuale.

Fu completamente ricostruita a partire dagli anni ottanta. Originariamente si prevedeva che assumesse il ruolo di "stazione porta", con interscambio fra linee suburbane, regionali e ad alta velocità. Attualmente le previsioni sono mutate e questo ruolo è passato alla nuova fermata di Rho Fiera. Il progetto di ristrutturazione è stato affidato all'architetto e urbanista italiano Angelo Mangiarotti, che si è occupato anche dell'ammodernamento della stazione di Milano Rogoredo nello stesso anno (1982, anno di progetto).

Il 30 maggio 1999 la stazione divenne capolinea del passante ferroviario di Milano[2]; il successivo 19 settembre venne attivato il nuovo fabbricato viaggiatori[3].

Strutture e impiantiModifica

Si tratta di una stazione di superficie a 7 binari, collegati mediante sottopassi pedonali.

Provenendo da Rho, Certosa è la prima stazione a trovarsi nel territorio comunale di Milano.

Situato nelle adiacenze dell'ex magazzino e della gestione merci, è presente un terminal di "Terminali Italia" - gruppo RFI - dotato di 4 binari, lunghi complessivamente 1.200 metri ed è servito da collegamenti intermodali giornalieri con Singen.

A ovest della stazione è collegato l'IDP di Milano Fiorenza, costruito negli anni novanta del secolo scorso come uno dei più grandi centri polifunzionali d'Italia. Dedicato inizialmente ai treni AV e a lunga percorrenza di Trenitalia, è passato nel 2011 a Trenord ed è ora la principale base della manutenzione dei convogli regionali e suburbani. Ha un'area complessiva di 450 000 metri quadrati; 53.300 m² di capannoni; 33 chilometri di binari; 340 addetti e una capacità di manutenzione e pulizia fino a 140 treni completi ogni settimana.

MovimentoModifica

Servizio ferroviario suburbano di Milano
Linea S5
  RCT    Varese
   Gazzada-Schianno-Morazzone
   Castronno
   Albizzate-Solbiate Arno
   Cavaria-Oggiona-Jerago
  RCT    Gallarate
  RCT    Busto Arsizio
     Legnano
   Canegrate
   Parabiago
   Vanzago-Pogliano
     Rho
     Rho Fiera  
   Milano Certosa
   Milano Villapizzone
   Milano Lancetti
     Milano Porta Garibaldi    
   Milano Repubblica  
   Milano Porta Venezia  
   Milano Dateo
   Milano Porta Vittoria
   Milano Forlanini
   Segrate
     Pioltello-Limito
   Vignate
   Melzo
   Pozzuolo Martesana
   Trecella
   Cassano d'Adda
     Treviglio
Servizio ferroviario suburbano di Milano
Linea S6
     Novara
     Trecate
     Magenta
   Corbetta-Santo Stefano Ticino
   Vittuone-Arluno
   Pregnana Milanese
     Rho
     Rho Fiera  
   Milano Certosa
   Milano Villapizzone
   Milano Lancetti
     Milano Porta Garibaldi    
   Milano Repubblica  
   Milano Porta Venezia  
   Milano Dateo
   Milano Porta Vittoria
   Milano Forlanini
   Segrate
     Pioltello-Limito
   Vignate
   Melzo
   Pozzuolo Martesana
   Trecella
   Cassano d'Adda
     Treviglio
Servizio ferroviario suburbano di Milano
Linea S11
  RCT    Chiasso
  RCT    Como San Giovanni
     Albate-Camerlata
   Cucciago
   Cantù-Cermenate
   Carimate
   Camnago-Lentate
     Seregno
   Desio
   Lissone-Muggiò
     Monza
     Sesto San Giovanni  
     Milano Greco Pirelli
     Milano Porta Garibaldi    
   Milano Villapizzone
   Milano Certosa
     Rho Fiera  
     Rho

La stazione è servita dalle seguenti relazioni suburbane del servizio ferroviario suburbano di Milano: linee S5 (Varese-Pioltello Limito-Treviglio), S6 (Novara-Pioltello Limito-Treviglio), S11 (Chiasso-Milano Porta Garibaldi-Rho); è altresì capolinea di alcuni servizi regionali.

ServiziModifica

La stazione è classificata da RFI nella categoria "Gold".[4]

Le banchine a servizio dei binari sono collegate tra loro tramite un sottopassaggio pedonale e sono accessibili ai portatori di disabilità grazie a degli ascensori. L'area dedicata al traffico passeggeri è dotata di un impianto di videosorveglianza.

Lo scalo dispone dei seguenti servizi:

  •   Biglietteria automatica

InterscambiModifica

Nelle immediate vicinanze della stazione effettuano fermata alcune linee urbane, tranviarie ed automobilistiche, gestite da ATM.

È presente altresì un capolinea tranviario di recente realizzazione attualmente non in funzione.[5][6]

NoteModifica

  1. ^ Ricordi di rotaie - Milano
  2. ^ Passante in crescita, in "I Treni" n. 206 (luglio-agosto 1999), p. 4
  3. ^ Impianti FS, in "I Treni" n. 209 (novembre 1999), p. 7
  4. ^ La rete oggi in: Lombardia - Lombardia - RFI, su www.rfi.it. URL consultato il 28 novembre 2017.
  5. ^ Nuovo capolinea tranviario Certosa FS, su metropolitanamilanese.it.
  6. ^ Linee 12 e 19: dall'8/2/2014 modifiche di percorso

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica